Skincare

Creme antirughe dopo i 50 anni: funzionano davvero? Quali scegliere

Creme antirughe dopo i 50 anni: funzionano davvero? Quali scegliere
Ultima modifica 03.05.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Creme antirughe: è troppo tardi usarle a 50 anni?
  2. Cosa succede alla pelle dopo i 50 anni?
  3. Iniziare la skincare routine a 50 anni
  4. Le attenzioni per la pelle matura
  5. Le creme antirughe cancellano le rughe?
  6. Gli ingredienti giusti

Creme antirughe: è troppo tardi usarle a 50 anni?

Molte donne si domandano se abbia davvero senso, arrivate i 50 anni, applicare una crema antirughe pensata per frenare gli effetti visibili dell'invecchiamento cutaneo. Alcune pensano che essendo ormai "troppo tardi", l'esborso economico potrebbe non valere la pena. È davvero così?

In questo articolo cerchiamo di parlare di creme antirughe dopo 50 anni per fare chiarezza sul tema una volta per tutte. Prima, però, ti ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornata su tutte le novità su benessere, bellezza e salute.

Cosa succede alla pelle dopo i 50 anni?

Cinquant'anni sono un meraviglioso traguardo da celebrare prima di tutto con se stesse, accettando il percorso vissuto fino a questo momento. A 50 anni una donna ha il diritto di guardarsi allo specchio e trovarsi matura, non invecchiata. Apprezzare i segni del tempo che le impreziosiscono il viso e considerarli un traguardo, e non un dispiacere.

Accettare il tempo che passa non è facile e, in generale, invecchiare con grazia è possibile. Le creme idratanti over 50, in tal senso, svolgono un ruolo davvero importante. Perché?

Perché dopo i 50 anni la pelle cambia. Si pensi non solo al tempo che passa, ma anche agli effetti della menopausa sugli ormoni, sulla luminosità dell'incarnato e sulla capacità del corpo di conservare l'idratazione e produrre sostanze che rigenerano i tessuti. Ecco dunque che appaiono le prime rughe d'espressione, o i segni dello svuotamento della pelle che, nonostante un'alimentazione sana e l'esercizio fisico, apparirà inevitabilmente un po' meno giovane.

La crema antirughe è un alleato indispensabile per le donne di 50 anni, e dovrebbe esserlo già ormai da molti anni. Esistono alcuni ingredienti antiage che diventeranno ancora più importanti superato questo traguardo anagrafico.

Iniziare la skincare routine a 50 anni

Il rilassamento cutaneo è fisiologico, ma chi si è mosso con largo anticipo (diciamo 25-30 anni al massimo) può prevenire, e rallentare, la maggior parte degli effetti visibili del tempo. A 50 anni la skincare dovrebbe essere ormai una procedura consolidata, fatta di rituali di relax, piacere e di prodotti che piacciono alla pelle, ricchi di idratanti, nutrienti ed emollienti come acido ialuronico, retinolo e molto altro ancora.

Avviare la propria routine di skincare a 50 anni non è consigliabile, ma è verosimile affermare che sia meglio partire tardi, piuttosto che mai.

Per approfondire: Come scegliere una corretta beauty routine in base all'età

Le attenzioni per la pelle matura

Con l'avanzare degli anni avrai probabilmente cominciato a fare più attenzione alle etichette e ai prodotti che scegli per la tua pelle, come ad esempio la crema antirughe. Di certo ti sarà capitato di sentir parlare di pelli mature. Si tratta di uno stadio in cui la pelle comincia ad assottigliarsi e perdere di compattezza, turgidezza ed elasticità.

Di solito la pelle comincia a considerarsi matura dopo i 40 anni, di conseguenza sì. A 50 anni la tua pelle può essere considerata "matura". I primi segni che noterai, se la genetica non ti assiste, sono di certo piccole righe attorno alla bocca e agli occhi.

Le creme antirughe cancellano le rughe?

Il settore della cosmeceutica lavora strenuamente per ricercare prodotti topici, come creme e sieri, capaci di cancellare le rughe. La realtà è che in quanto prodotto che si applica sulla pelle, non può fare miracoli.

Se si parte da una buona base, ovvero da una skincare routine realizzata su base quotidiana a partire da circa i 30 anni di età, arrivate a 50 la pelle gioverà significativamente di più della crema antirughe, poiché sarà meno danneggiata.

Di fatto, applicare creme antiage su una pelle di 30 anni circa aiuta a ridurre i segni dell'invecchiamento. A 50 anni la pelle sarà così visibilmente meno segnata, e le creme antirughe avranno un impatto maggiore sul risultato complessivo.

In sintesi no, le creme non possono cancellare le rughe. Possono creare un effetto rimpolpante, quasi lifting naturale, e per brevi lassi di tempo possono colmare la pelle svuotata delle sue riserve.

Per approfondire: Pelle luminosa a 50 anni? È possibile seguendo questi consigli

Gli ingredienti giusti

Ecco una lista di ingredienti eccellenti che ogni buona crema idratante dovrebbe contenere quando si arriva dopo i 50 anni d'età:

  • Ceramidi e fosfolipidi per dare tono ai tessuti e stimolare la rigenerazione di collagene ed elastina. Questi ingredienti permettono di combattere i cedimenti e la perdita di massa muscolare;
  • Ingredienti dai principi antiossidanti e restituivi che combattono i radicali liberi, come per esempio (in base anche al tipo di pelle), olio di jojoba, olio di mandorle dolci, olio di Argan. Anche il burro di karité e l'aloe ammorbidiscono la pelle, la nutrono in profondità e formano una barriera che protegge dalle aggressioni dell'inquinamento.
  • Acido ialuronico a basso e alto peso molecolare per restituire elasticità e morbidezza alla pelle, andando a riattivare anche le pelli mature così da stimolare la funzionalità cellulare.
  • Betaglucano, un polisaccaride utilizzato per la realizzazione di creme pensate per proteggere dallo stress ossidativo, ovvero una delle principali cause della pelle spenta, cadente e poco elastica.
  • Retinolo, capace di tenere a bada i segni del tempo, le imperfezioni della pelle e contrastare le macchie scure. È anche un eccellente sebo-regolatore.
CONDIVIDI: