Labbra: Medicina e Chirurgia Estetica per Migliorarle

Labbra: Medicina e Chirurgia Estetica per Migliorarle
Ultima modifica 30.09.2019
INDICE
  1. Note Introduttive
  2. Labbra: Parametri Estetici
  3. Inestetismi delle Labbra
  4. Indicazioni alla Chirurgia Estetica
  5. Filler per Aumentare il Volume
  6. Lipofilling
  7. PermaLip
  8. Lifting delle labbra (Lip Lift)

Note Introduttive

Le labbra sono un tratto caratteristico del volto di ciascun individuo: la forma, il colore, il volume e la morbidezza di questa delicata zona del viso sono uniche, per non considerare l'importanza della loro mimica quando parliamo, mangiamo, sorridiamo e baciamo.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/09/29/labbra-medicina-e-chirurgia-estetica-per-migliorarle-2-orig.jpeg Shutterstock

Proprio questi movimenti continui sono responsabili di contrazioni muscolari che sollecitano la zona intorno alla bocca e la rendono particolarmente soggetta a inestetismi, come la secchezza, la perdita di turgore, le rughette e altri segni di stress della zona.

Quando le labbra sono molto sottili, poco delineate o asimmetriche, sono diverse le soluzioni che garantiscono correzioni nel rispetto delle naturali proporzioni.

Labbra: Parametri Estetici

Premessa: Anatomia delle Labbra

Per comprendere le tecniche di medicina e chirurgia estetica, occorre ricordare che nelle labbra si possono distinguere:

  • PARTE CUTANEA DELLE LABBRA: è la zona periorale (cioè intorno alla bocca), che coincide con la superficie anteriore del labbro, provvista di epitelio cheratinizzato. La porzione cutanea del labbro superiore comprende anche l'area anatomica situata sotto il naso, in cui è riconoscibile un solco verticale, chiamato solco mediano o filtro, e le due creste laterali che lo delimitano (colonne del filtro).
  • MUCOSA LABIALE: corrisponde al margine dorsale del labbro (per intenderci, è il vermiglio, cioè la parte rossa e morbida delle labbra);
  • ZONE DI TRANSIZIONE:
    • Il bordo delle labbra (è il cosidetto "orlo rosa" labiale, cioè la parte di transizione fra quella mucosa e quella cutanea). La porzione di cute del labbro superiore che termina in corrispondenza del bordo del vermiglio del labbro superiore prende il nome di arco di Cupido.
    • Le commissure labiali, cioè i due angoli della bocca (nota: le commissure sono dette anche pliche labiali).

Canoni di Bellezza delle Labbra

I canoni estetici sottolineano l'importanza nella proporzione delle labbra e la loro armonia con il resto dei tratti somatici del volto. Esistono alcuni parametri da tenere in considerazione:

  • L'altezza del labbro superiore è generalmente di 6-7 millimetri nel suo punto medio.
  • Da questo punto il vermiglio sale in alto, a destra e a sinistra, di circa 3-5 mm, a formare l'arco di Cupido.
  • Il labbro inferiore è sempre più carnoso di quello inferiore ed ha una altezza media di 10 millimetri.

Qualora esista una asimmetria, un problema di volume, un inestetismo oppure alla comparsa dei segni dell'invecchiamento, sulle labbra o sul loro contorno, si può ricorrere a trattamenti di medicina estetica.

Nel caso si ricorra a trattamenti estetici, che prevedano la correzione del volume delle labbra, è importante rispettare soprattutto la proporzione tra labbro inferiore e superiore: per evitare l'innaturale l'effetto "papera", il primo deve risultare più carnoso del secondo. 

Inestetismi delle Labbra

Labbra Sottili, Asimmetrie e altri inestetismi

Gli inestetismi delle labbra sono fondamentalmente correlati a due aspetti:

Nel primo caso i difetti legati alla conformazione delle labbra sono di natura congenita: anche i soggetti più giovani possono ricorrere a trattamenti per risolvere inestetismi quali l'asimmetria delle labbra, una bocca sottile o dal disegno irregolare.

L'invecchiamento della mucosa labiale subentra in genere con l'avanzare dell'età ed è determinato biologicamente dall'assottigliamento della pelle, dalla perdita di idratazione e di grasso, dal riassorbimento dell'osso mandibolare e degli alveoli dentali.

Invecchiamento delle Labbra

L'invecchiamento delle labbra è un processo naturale e biologico e può determinare l'insorgenza di inestetismi caratteristici:

  • Diminuzione del volume e della morbidezza;
  • Comparsa di rughe su labbra e sul contorno delle stesse;
  • Perdita di definizione del disegno delle labbra e/o dell'arco di Cupido;
  • Abbassamento delle commissure (gli angoli della bocca);
  • Appiattimento delle colonne filtrali, i due canali nasolabiali.

Qualora esista una asimmetria, un problema di volume, un inestetismo oppure alla comparsa dei segni dell'invecchiamento, sulle labbra o sul loro contorno, si può ricorrere a trattamenti di medicina estetica. Questi approcci garantiscono correzioni naturali che rispettano i volumi e la morbidezza delle labbra, oltre alla loro forma.

Indicazioni alla Chirurgia Estetica

Quali sono le indicazioni alla Chirurgia Estetica delle Labbra?

Il ricorso alla medicina ed alla estetica è indicato qualora si desideri:

  • Enfatizzare il volume delle labbra e renderle più carnose;
  • Definire il contorno;
  • Minimizzare le rughe presenti nel contorno labbra e ricompattare il vermiglio.

Dopo un'accurata analisi della morfologia e della mimica facciale, il medico fornirà tutte le informazioni sulla correzione consigliata con relativi approcci più adatti ad assecondare le aspettative del paziente.

Filler per Aumentare il Volume

Filler per le Labbra: di cosa si tratta?

Il filler per le labbra è una delle procedure più affermate nel campo dell'estetica, consentendo fondamentalmente di ottenere un miglioramento nel volume e nella forma delle stesse. La procedura mini-invasiva che consiste nell'iniezione di materiali di riempimento, di derivazione naturale e/o sintetica, con l'ausilio di sottili aghi all'interno della mucosa labiale o lungo il contorno della stessa. Questo trattamento di medicina estetica può essere preso in considerazione qualora esista un'asimmetria, un problema di volume o un segno d'invecchiamento sulle labbra o sul loro contorno.  

Seppur semplice, la tecnica deve incontrare le esigenze del paziente per evitare complicazione o reazioni avverse al trattamento: la scelta del filler deve tenere in considerazione età, tipo di inestetismo, caratteri morfologici della persona e area da trattare.

Esistono diversi tipi di fillers per le labbra: nel corso del tempo sono state proposte diverse opzioni di trattamento estetico che differenziavano per la diversa natura delle sostanze e per i materiali innestati (cera, silicone, prodotti di origine animale).

Attualmente, i fillers specifici per le labbra sono composti principalmente da particolari varianti dell'acido ialuronico. Questa sostanza biocompatibile e riassorbibile conserva le sue proprietà naturali (trattenere acqua, restituire turgore ed elasticità), integrandosi perfettamente nei tessuti labiali e preservando i tratti originali.

Tipologie di Filler

  • Filler permanenti: sono costituiti da una componente riassorbibile e da sostanze di origine sintetica non riassorbibili dall'organismo (derivati polimerici). I risultati sono duraturi nel tempo, ma, talvolta, questi filler non sono ben tollerati e possono dare origine a reazioni avverse.
  • Filler semipermanenti: sono composti da una componente riassorbibile e, in minima parte, da una permanente (acido polilattico, collagene associato a polimetilmetacrilato ecc.). Il risultato del trattamento varia dai 12 ai 36 mesi.
  • Filler riassorbibili: sono filler interamente composti da sostanze naturalmente presenti nella cute e nel tessuto connettivo, quindi del tutto riassorbibili dall'organismo (collagene e acido ialuronico seguito del trattamento, mediante iniezione del filler, vengono progressivamente riassorbiti con tempi variabili (da alcune settimane fino a sei mesi). Il tempo della degradazione isovolumetrica dipende dal volume occupato dalle molecole e dai legami intermolecolari che riescono a stabilire. I filler riassorbibili sono altamente tollerati.

Come si svolge il trattamento?

Dopo un'accurata analisi della morfologia e della mimica facciale, nonché dal grado di inestetismo da correggere, il medico pratica una serie di microiniezioni sul vermiglio superiore e inferiore – per aumentare il volume – e lungo i bordi, per definire il contorno. Al termine della seduta, le labbra risulteranno lievemente gonfie e dolenti per un giorno o due; se risulta fastidioso, quest'effetto può essere attenuato con l'applicazione di un impacco di ghiaccio.

Attualmente, i filler maggiormente impiegati per donare nuovo volume alle labbra sottili sono proprio quelli riassorbibili, poiché meglio tollerati e per il fatto che permettono di ottenere un effetto volumizzante più naturale.

Per maggiori informazioni sui filler che si possono utilizzare per rimpolpare le labbra, puoi consultare anche i seguenti articoli:

Lipofilling

Lipofilling Labbra: in cosa consiste il trattamento?

Il lipofilling è un intervento di chirurgia estetica che può essere utilizzato per rimpolpare le labbra o per riempire i solchi e le rughe intorno alle stesse. Per questo trattamento, il medico deve prelevare con delle microcannule del tessuto adiposo dal paziente (grasso autologo) da una zona in cui questo è presente in grande quantità (in genere, dalla pancia, dalle cosce o dai glutei). Prima della successiva re-iniezione nelle aree delle labbra che necessitano di volume e definizione, il materiale raccolto va purificato.

Il lipofilling per le labbra sottili permette di ottenere risultati estremamente naturali con un rischio di sviluppare effetti avversi praticamente nullo. Di contro, il grasso autologo iniettato tende ad essere parzialmente riassorbito entro circa 3 mesi dal trattamento, in una percentuale non prevedibile, quindi potrebbe essere necessaria una seconda seduta per ritoccare il volume e perfezionare l'effetto finale.

Per saperne di più, consulta anche: Lipofilling

PermaLip

PermaLip: come avviene e quali risultati si ottengono

Un altro trattamento di chirurgia estetica per aumentare il volume delle labbra è il PermaLip. Questo consiste nell'inserimento di una mini protesi in silicone, scelta in base al risultato che si vorrà ottenere e alle caratteristiche di partenza. Rispetto alle precedenti metodiche, il PermaLip è più invasivo, ma presenta due grandi vantaggi: è permanente e reversibile (qualora lo si desideri).

La procedura si esegue in anestesia locale e prevede la pratica di due piccole incisioni a livello delle commissure delle labbra, che verranno poi suturati con punti invisibili e riassorbibili.

Il risultato ottenibile con PermaLip può essere apprezzato immediatamente, anche se ci vorranno alcuni giorni prima che si stabilizzi. Durante il post-operatorio, il medico potrebbe consigliare di applicare una crema lenitiva, per facilitare il processo di guarigione.

Lifting delle labbra (Lip Lift)

Lip Lift o Lifting delle Labbra: cos’è e risultati ottenibili

Il lifting delle labbra è una procedura di chirurgia plastica che permette di rimodellare il labbro superiore, aumentando la prominenza del bordo del vermiglio e migliorando l'area facciale situata tra i solchi sotto il naso. Le indicazioni a questo genere d'intervento sono la perdita di tonicità, proiezione o volume di queste zone, correlata soprattutto con l'avanzare dell'età o alla particolare conformazione del prolabio.

Per eseguire il lip lift, il chirurgo realizza un'incisione nell'incavo delle narici, appena sotto il naso e rimuove una piccola striscia di pelle situata tra naso e vermiglio (la dimensione varia a seconda del risultato da raggiungere), quindi sutura l'incisione.

Il risultato estetico conseguibile con questo tipo di trattamento è definitivo e immediato. Per quanto riguarda le eventuali complicazioni o effetti collaterali, è possibile avvertire per 15 giorni dopo l'intervento alcuni disagi, come edemi, rigidità e alterazioni della sensibilità.

Cura quotidiana delle Labbra: prevenzione e cosmetici

I cosmetici risultano molto utili nella cura quotidiana delle labbra e rappresentano la soluzione ideale per i diversi effetti che è possibile ottenere. La gamma di prodotti, che varia dal balsamo idratante o protettivo in stick allo specifico prodotto rimpolpante, consente di mantenere le labbra morbide ed idratate, di proteggerle dai raggi UV, di prevenire e correggere le rughe.

Anche il make-up può contribuire a conferire idratazione e protezione: svolgono una importante funzione di barriera e rendono turgide le labbra. Spesso, infatti, rossetti e gloss sono arricchiti di principi attivi trattanti ed emollienti (come ad esempio: acido ialuronico, vitamina E, filtri UV).

Leggi anche Naso: Medicina e Chirurgia Estetica per Migliorarlo

Autore

Giulia Bertelli
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici