Kobido massage: ginnastica facciale giapponese

Kobido massage: ginnastica facciale giapponese
Ultima modifica 08.02.2024
INDICE
  1. Ginnastica facciale giapponese: alla scoperta del Kobido massage
  2. Cos’è il Kobido massage?
  3. I benefici del Kobido massage, la ginnastica facciale giapponese
  4. Chi può fare il Kobido massage: controindicazioni
  5. Ginnastica facciale giapponese: come si svolge il Kobido massage?
  6. Le manovre della ginnastica facciale giapponese

Ginnastica facciale giapponese: alla scoperta del Kobido massage

Hai mai sentito parlare della ginnastica facciale giapponese, meglio conosciuta come massaggio Kobido, o Kobido massage? Si tratta di una tipologia molto particolare di massaggio facciale che risale a un'antica tradizione giapponese. È considerato a tutti gli effetti un rituale di bellezza volto a preservare la tonicità e il vigore della pelle del viso, attenuando gli effetti dell'invecchiamento cutaneo.

Se vuoi scoprire tutto sulla ginnastica facciale giapponese, continua a leggere. Prima di continuare, però, segui il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità su benessere e bellezza!

Cos’è il Kobido massage?

Il Kobido massage nasce in Giappone nel lontano 1472 ed è conosciuto anche con un nome che la dice lunga sulle proprietà attribuite a questo rituale. Molti, infatti, lo considerano "Il massaggio dell'eterna giovinezza" o una forma di "ginnastica facciale giapponese". Originariamente veniva praticato dai samurai per prepararsi alle battaglie, o così vuole la tradizione.

Questo massaggio facciale potrebbe sembrare simile a molti altri, ma per come viene praticato risulta davvero unico nel suo genere. La pelle del viso, infatti, viene sottoposta a un particolare trattamento manuale che ne migliora l'aspetto e la salute. Gli esperti di questo massaggio affermano che i risultati siano paragonabili a quelli di un lifting naturale.

Trattandosi di un rituale di bellezza così consolidato nella tradizione, è anche considerato una specie di rito capace di indurre una sensazione di benessere fisico che va a diffondersi in tutto il corpo.

Il Kobido fa parte delle terapie di massaggio giapponese "Anma", dove "an" sta per pressione, e "ma" sta per frizione. Queste due parole danno un'idea generale di ciò che ci si deve aspettare da questo massaggio.

I benefici del Kobido massage, la ginnastica facciale giapponese

  • Migliora l'ossigenazione della pelle del viso
  • Rafforza i fasci muscolari facciali
  • Riattiva la circolazione del sangue e attiva il sistema linfatico
  • Riduce lo stress
  • Previene la formazione le rughe
  • Attenua le rughe superficiali presenti
  • Incrementa l'elasticità e il tono della pelle
  • Distende la pelle

Ultimo ma non per importanza, il massaggio Kobido va provato poiché chi lo pratica afferma che non è solo ottimo per il viso, ma grazie alla pressione e alla frizione esercitata su di esso, è in grado di diffondere benessere, rilassamento e serenità anche al resto del corpo.

All'atto pratico e tecnico, il Kobido massage innesca e incentiva la produzione di collagene ed elastina, sostante proteiche che svolgono un ruolo fondamentale e svolgono la naturale funzione di dare compattezza, forza e rimpolpare i tessuti dell'epidermide.

Per approfondire: Manicure giapponese, cos'è e quali sono le sue caratteristiche

Chi può fare il Kobido massage: controindicazioni

Il massaggio Kobido è dedicato sia agli uomini che alle donne che vogliono concedersi un massaggio facciale effetto lifting naturale. Esso non presenta controindicazioni di alcun tipo ed è un rituale di bellezza squisito da regalarsi in qualsiasi momento della propria vita.

È bene ricordare che i primi segni dell'invecchiamento cutaneo cominciano a manifestarsi intorno ai 25 anni. Potrebbe essere dunque un'ottima età per iniziare a sottoporvisi.

Ginnastica facciale giapponese: come si svolge il Kobido massage?

Il massaggio Kobido mescola differenti tecniche di massaggio per creare una specie di ginnastica facciale a tradizione giapponese. Essa include tecniche ideate per il trattamento della muscolatura profonda e anche sfioramenti e tocchi delicati, come quelli appartenenti alle tecniche di digitopressione.

La ginnastica facciale giapponese combina pratiche diverse in maniera elegante, ricercata e molto tradizionale. Il risultato è una ginnastica efficace che va a portare benefici sensibili alla testa, e in particolare al viso e anche al collo.

Il Kobido massage prevede movimenti rapidi, armonici e una sequenza di frizioni, vibrazioni e pressioni effettuate a intensità che varia in base alla persona e al momento del massaggio. La pelle del collo e della testa viene massaggiata a sua volta, andando ad alleviare le tensioni che spesso si concentrano in questa zona.

Un esperto di ginnastica facciale giapponese focalizza la sua attenzione, durante il massaggio, nei punti cruciali di digitopressione per dare sollievo e incentivare l'attivazione del sistema linfatico. Inoltre, il massaggio è indolore, anzi, può dare sollievo a fastidi muscolari localizzati sulla fascia cervicale, sui meridiani e sui muscoli facciali.

Al massaggio può essere integrato l'uso di gel naturali lubrificanti dal profumo rilassante, per potenziare gli effetti della ginnastica facciale.

Le manovre della ginnastica facciale giapponese

  • Percussioni
  • Vibrazioni
  • Frizioni
  • Impastamenti
  • Sfioramenti

Il massaggio Kobido può essere eseguito a casa, ma risulta molto più efficace quando viene effettuato da un professionista esperto. Si tratta di una ginnastica facciale indotta da movimenti specifici che devono essere eseguiti con professionalità e precisione, onde evitare problemi.

Le percussioni, per esempio, prevedono tocchi ritmici che stimolano la circolazione, mentre le vibrazioni favoriscono il rilassamento muscolare. L'impastamento è ideale per favorire la circolazione sanguigna e l'ossigenazione, mentre gli sfioramenti sono perfetti per rilassare la pelle.

Dopo il massaggio, la pelle risulta subito più distesa, rimpolpata, luminosa e tonica. Con il susseguirsi di varie sedute, consigliabili quando si pratica la ginnastica facciale giapponese, i risultati saranno sempre più visibili e soprattutto duraturi nel tempo.