Unghie

Come prevenire l'invecchiamento delle unghie?

Come prevenire l'invecchiamento delle unghie?
Ultima modifica 10.04.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Perché è importante parlare di invecchiamento delle unghie?
  2. Come cambiano le unghie con l'età?
  3. Segni di invecchiamento delle unghie
  4. Come prevenire l'invecchiamento delle unghie?
  5. Dieta e unghie: cibi per rinforzarle
  6. Handcare e salute delle unghie
  7. La manicure ideale per contrastare l'invecchiamento delle unghie
  8. Oli nutrienti e smalti rinforzanti per mani sempre giovani
  9. Trattamenti alla cheratina per le unghie
  10. Consigli utili per unghie sempre sane

Perché è importante parlare di invecchiamento delle unghie?

Il cammino verso la vecchiaia non va a zone: interessa tutto il nostro corpo nella sua interezza, dai nostri organi interni fino alla pelle, passando anche per gli annessi cutanei. Per questo motivo è importante parlare dell'invecchiamento delle unghie: anche loro subiscono delle modifiche che dovremmo essere in grado di individuare, identificare e sì, anche contrastare.

D'altronde le unghie sono importanti indicatori della nostra salute e del nostro benessere generale: notare che stanno iniziando a perdere lucentezza, che si sfaldano o che sembrano più fragili è fondamentale, in particolare dopo i 40 anni e in prossimità della menopausa, anche per adottare misure preventive e curative così come accade per la pelle e i capelli.

Nei prossimi paragrafi cercheremo di dirvi tutto ciò che dovete sapere, ma prima vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza e benessere.

Per approfondire: Come rinforzare le unghie a 60 anni per avere mani sempre perfette

Come cambiano le unghie con l'età?

Per capire bene il processo d'invecchiamento delle unghie occorre sapere una cosa importante: questi annessi cutanei hanno molti punti in comune con la nostra chioma. Infatti, sia il capello che l'unghia sono costituiti principalmente da cheratina, una proteina fibrosa resistente che per altro è presente anche nella pelle e in altre parti del corpo.

Non solo: sia unghie che capelli crescono da follicoli (ungueali o piliferi) e hanno bisogno di determinate sostanze nutrienti per mantenere la loro vitalità e restare in salute. Infine, entrambe le parti possono essere influenzate da fattori come dieta, stress e condizioni mediche.

Ciò significa che le unghie cambiano proprio come cambiano i capelli con l'età: perdono elasticità, crescono più lentamente, sono più secche e fragili e si trasformano nell'aspetto, anche se non per tutti con gli stessi tempi e negli stessi modi.

Per approfondire: Come prenderci cura delle unghie?

Segni di invecchiamento delle unghie

Dunque, come vi abbiamo appena accennato, il processo di invecchiamento delle unghie si manifesta attraverso molti segni, che possono essere individuati semplicemente osservando con attenzione le nostre mani. Fra questi, compaiono:

  • Fragilità: per via delle variazioni sia ormonali che generali che il nostro corpo affronta invecchiando, la struttura delle unghie può cambiare diventando più sottile o più rigida. Entrambi i cambiamenti rendono le unghie più vulnerabili a danni e rotture;
  • Sfaldamento: invecchiando, la lamina delle unghie può diventare friabile e può andare incontro ad una vera e propria frammentazione a partire dal margine libero dell'unghia, che assume un aspetto dentellato;
  • Secchezza: con il passare del tempo il nostro corpo perde la capacità di trattenere liquidi, cosa che porta a una scarsa idratazione e a un'evidente secchezza delle unghie;
  • Macchie: via via che gli anni passano, le unghie possono anche presentare delle macchie (per lo più macchie bianche), spesso dovute a carenze nutrizionali o a una scorretta protezione da fattori ambientali;
  • Opacità e ingiallimento: l'avanzamento dell'età implica una ridotta produzione dei nostri oli naturali, che fa sì che le unghie perdano non solo idratazione, ma anche la loro naturale luminosità, cosa che porta a anche all'ingiallimento;
  • Avvallamenti o righe: diventando più fragili con l'età, come abbiamo detto le unghie tendono a trasformarsi. La loro forma può cambiare diventando curva, incavata o a "onda", e in più potremmo notare delle striature verticali.

Se notate tutti questi segni, è il momento di correre ai ripari con alcuni semplici accorgimenti e trattamenti, che possono aiutarci a preservare la bellezza e la salute delle unghie nel tempo.

Per approfondire: Manicure dopo i 50 anni: come curare le unghie

Come prevenire l'invecchiamento delle unghie?

Ora che conosciamo tutti i segni d'invecchiamento, la parola d'ordine è contrastare. Onde evitare che questi segni diventino sempre più evidenti e spiccati e allo scopo di mantenere la salute delle unghie, dovremmo:

  • Optare per un'alimentazione sana;
  • Non trascurare l'handcare;
  • Scegliere la manicure corretta;
  • Usare oli e smalti;
  • Ricorrere ai trattamenti alla cheratina se e quando necessario;
  • Non dimenticare le buone abitudini.

Adesso vi daremo informazioni più approfondite, ma prima una piccola premessa: se doveste vedere che le vostre unghie sembrano sempre più fragili e se notate che in concomitanza ai loro cambiamenti si presentano altri sintomi, consultate un medico. In base ai casi (e se sono presenti patologie) lo specialista potrebbe anche suggerire o prescrivere l'uso di soluzioni topiche.

Per approfondire: Manicure: quando farla e come farla

Dieta e unghie: cibi per rinforzarle

Partiamo dall'alimentazione: per prevenire l'invecchiamento delle unghie è fondamentale avere una dieta ricca e variegata, che comprenda cibi ricchi di amminoacidi essenziali come uovalatte e derivati, carne e prodotti della pesca.

Necessaria anche la presenza di alimenti con alte quantità di minerali come ferro (carne, frattaglie, tuorlo d'uovo), zinco e selenio (fegato, ostriche, latte, patate), rame (cacao, nocciole, noci, arachidi, crusca), calcio e fosforo (latte e derivati) e silicio (cereali).

La dieta deve includere anche vitamine come la A (carote, peperoni, pomodori, melone, albicocche, pesche), la C (agrumi, fragole, ciliegie, prezzemolo, lattuga, radicchio) e E (mandorle, avocado). Sotto indicazione di un medico, le vitamine possono essere assunte anche in forma di capsule e compresse.

E, a proposito di assunzione, lo specialista potrebbe anche suggerire di ricorrere a degli integratori che possono aiutare a ridurre fragilità e secchezza.

Per approfondire: Integratori per unghie: quale prendere?

Handcare e salute delle unghie

Importante anche la routine di cura delle mani. Per prevenire l'invecchiamento delle unghie è molto utile applicare regolarmente creme idratanti che, oltre a rendere più morbida e tonica la pelle, contribuiscono a mantenere il corretto livello di umidità e a prevenire la secchezza di unghie e cuticole.

In questo senso è consigliabile utilizzare prodotti molto ricchi, con ingredienti come olio di jojoba, olio di argan, olio di mandorle dolci e burro di karité. Non dimentichiamo di fare dei massaggi: carezzare, picchettare e fare dei piccoli movimenti circolari a ridosso delle unghie aiuta ad attivare la microcircolazione e stimola l'ossigenazione, rendendo più forte la struttura delle unghie.

Per approfondire: Unghie senza smalto perfette: ecco come averle

La manicure ideale per contrastare l'invecchiamento delle unghie

Altro tassello fondamentale: la manicure. Se la fate in casa ricordate di fare un bagno emolliente, tamponare e asciugare correttamente le unghie e dopodiché procedere a spingere indietro le cuticole e accorciare le unghie. Mantenere le unghie corte è una buona idea quando si invecchia, per evitare che si danneggino più facilmente.

Attenzione però: le unghie vanno esclusivamente limate. Tagliarle con le forbici, infatti, può causare micro traumi che possono lasciare il segno per molto, molto tempo.

Se invece vi affidate a un salone professionale, seguite i consigli dell'onicotecnica. Ciò vale in particolare se siete interessante all'applicazione di smalti particolarmente duraturi. Per intenderci, l'esperta potrebbe consigliare uno smalto semipermanente e suggerire di evitare gel e ricostruzione: quando le unghie invecchiano, infatti, è meglio rispettare la loro struttura e la loro forma naturale per evitare stress.

Per approfondire: Quale forma dell'unghia fare alle mani per apparire giovani?

Oli nutrienti e smalti rinforzanti per mani sempre giovani

Quando le unghie diventano fragili a causa dell'età è importante usare prodotti mirati per rinforzarle e ripristinare la loro salute. I più efficaci sono sicuramente gli oli nutrienti come l'olio di mandorle, l'olio di cocco e l'olio di vitamina E. Questi oli possono essere applicati direttamente sulle unghie e sulle cuticole per nutrire e idratare in profondità. Si dimostrano molto efficaci per mantenere le unghie flessibili e per ridurre la tendenza alla rottura.

Non meno importanti sono gli smalti rinforzanti. Questi prodotti possono aiutare a proteggere le unghie fragili e a prevenire la rottura, perché spesso contengono silicio e calcio, che contribuiscono a rafforzare le unghie e a renderle più resistenti.

 

Trattamenti alla cheratina per le unghie

Esistono anche dei trattamenti mirati e professionali per aiutare le unghie che invecchiano. Uno di questi è il trattamento a base di cheratina, che si trova in commercio in diverse formulazioni (smalto, olio, lozione da spennellare, emulsione o persino crema).

Il trattamento alla cheratina può essere utile sia per prevenire i segni d'invecchiamento che per contrastare quelli che si sono già manifestati. In più, funziona anche per riparare le unghie danneggiate e per ridurre la fragilità. Se però possiamo darvi un consiglio, prima di ricorrere al fai da te, consultate sempre un medico.

Consigli utili per unghie sempre sane

Chiudiamo con una serie di consigli utili. Se le vostre unghie stanno invecchiando, non dimenticate di proteggerle anche dall'acqua: quando lavate le mani, dunque, ricordatevi di asciugare con cura. In secondo luogo, cercate di evitare detergenti aggressivi e optate per saponi delicati, idratanti e naturali.

Ricordatevi poi di utilizzare guanti protettivi durante le attività domestiche, specie se usate prodotti chimici particolarmente aggressivi: le loro formulazioni possono infatti danneggiare unghie e pelle delle mani e renderle fragili e screpolate giorno dopo giorno.

Seguendo questi consigli e non tralasciando una corretta cura quotidiana, è possibile migliorare la salute delle unghie, mantenerle forti e belle nel tempo e contrastare tutti i segni d'invecchiamento.

CONDIVIDI: