Capelli

Detox capelli: cos'è e a cosa serve?

Detox capelli: cos'è e a cosa serve?
Ultima modifica 24.06.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Perché fare un detox capelli?
  2. Che significa fare un detox ai capelli?
  3. Come fare detox ai capelli?
  4. A chi serve il detox per i capelli?
  5. Come eliminare le tossine dal capello?
  6. Quante volte fare il detox ai capelli?

Perché fare un detox capelli?

Fare un detox per capelli è fondamentale per detergere il cuoio capelluto e la capigliatura in generale. Proprio come la pelle, anche la chioma necessita regolarmente di un trattamento che depuri dalle tossine per rendere la cute più ricettiva ai trattamenti. Esistono dei detox specifici che possiamo fare a casa o in salone e prevedono una pulizia profonda, per eliminare tracce di sebo, impurità, residui dei prodotti per lo styling e polveri sottili.

 

Che significa fare un detox ai capelli?

Il detox capelli consiste in un'esfoliazione profonda del cuoio capelluto, usando esfolianti chimici o meccanici. Lo scopo, come abbiamo già accennato, è rimuovere le cellule morte, il sebo e i residui di prodotti come shampoo, maschere, lacca e gel dalle radici dei capelli.

Sia che si opti per un detox capelli chimico o meccanico, questo trattamento aiuta non solo a far respirare la cute, ma anche a stimolare i follicoli piliferi per migliorare la crescita dei capelli. Inoltre è anche un rimedio molto efficace per chi soffre di prurito, capelli grassi o cuoio capelluto sensibile.

Per approfondire: Esfoliazione ai capelli: benefici

Come fare detox ai capelli?

  • Pulire i capelli con prodotti specifici;
  • Esfoliare il cuoio capelluto;
  • Applicare una maschera nutriente;
  • Applicare un tonico per capelli.

I passaggi del detox capelli sono pochi e semplici, ma anche essenziali. Si parte da una pulizia profonda: in questo primo step si lavano cuoio capelluto e capelli con prodotti specifici, spesso a base di ingredienti come il carbone attivo, l'argilla o gli acidi della frutta, che sono noti per le loro proprietà purificanti.

Questo passaggio aiuta a eliminare tutte le impurità e le tossine che soffocano il cuoio capelluto e lo prepara al secondo step, ovvero l'esfoliazione, che prevede un massaggio profondo mirato a rimuovere le cellule morte e a stimolare la circolazione sanguigna. Di norma viene fatto utilizzando scrub meccanici con ingredienti naturali, come lo zucchero, e usando le dita o una spazzola apposita con denti in silicone.

Si passa poi a un momento dedicato all'idratazione: dopo la pulizia e l'esfoliazione, i capelli vengono trattati con una maschera, che va a riequilibrare l'idratazione della chioma e la nutre in profondità. Spesso queste maschere contengono ingredienti come olio di argan, proteine della seta, cheratina e vitamine, che rinforzano i capelli e donano corpo e lucentezza, senza appesantirli.

Infine, alcuni trattamenti in salone prevedono l'applicazione di un tonico, che aiuta a riequilibrare il pH del cuoio capelluto e a chiudere le cuticole dei capelli, rendendoli più lisci e lucenti.

Per approfondire: Salute dei Capelli: come migliorare l'aspetto dei capelli?

A chi serve il detox per i capelli?

Il detox per capelli è ideale per chi utilizza molti prodotti per lo styling, vive in aree con alti livelli di inquinamento e polveri sottili o di recente ha notato di avere capelli particolarmente grassi e opachi. Pur concentrandosi particolarmente sul cuoio capelluto e sulle radici, questo trattamento dona benefici anche alle lunghezze, perché rimuove tutte le sostanze che le appesantiscono e compromettono l'aspetto della chioma, oltre che la sua crescita.

Come eliminare le tossine dal capello?

  • Spazzolare con cura i capelli ogni sera prima di dormire per rimuovere le impurità e le particelle di inquinamento che si sono accumulate durante il giorno;
  • Evitare il più possibile prodotti a base di siliconi che soffocano e appesantiscono il cuoio capelluto;
  • Massaggiare sempre il cuoio capelluto quando si lavano i capelli.

Se fare il detox per capelli è importante, è altrettanto vero che esistono dei modi per eliminare le tossine dai capelli anche quotidianamente. Dobbiamo infatti considerare che ogni giorno i nostri capelli sono esposti a numerose sostanze che possono appesantire il cuoio capelluto, le radici e i fusti e il primo modo per liberarcene è spazzolare regolarmente i capelli, specie la sera.

Attenzione anche ai prodotti che scegliamo per l'haircare: sono sconsigliati quelli a base di siliconi, perché tendono a "inquinare" il cuoio capelluto. Infine, ricordiamoci sempre di fare un massaggio quando laviamo la nostra chioma, cosa che stimola la microcircolazione e aiuta a depurare anche dall'interno.

Con questi semplici accorgimenti elimineremo le tossine, correggeremo eventuali squilibri e aiuteremo la chioma a recuperare la sua naturale lucentezza e vitalità.

Quante volte fare il detox ai capelli?

Ogni capello ha sue esigenze specifiche e anche abitudini, stile di vita e luogo in cui viviamo influenzano la frequenza ideale di un trattamento detox capelli.

In generale, non è mai consigliabile fare troppo spesso un detox, in quanto i capelli e la cute hanno bisogno di tempo per ritrovare il loro equilibrio dopo il trattamento. Le conseguenze di trattamenti troppo aggressivi e frequenti infatti è che rischieremmo di irritare ancor di più il cuoio capelluto, provocando un eccesso di sebo che rende i capelli grassi, opachi e privi di volume.

Il parere di un esperto ci può aiutare a valutare lo stato di salute della nostra chioma, per comprenderne le necessità e trovare il giusto equilibrio tra trattamenti di purificazione e nutrimento, per capelli forti, vitali e lucenti.

Se ciò che ti abbiamo detto ti è risultato utile, ti consigliamo anche di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere sempre aggiornato su tutte le novità di bellezza, estetica, benessere e cosmetica.

CONDIVIDI: