Skincare

Come curare il contorno occhi a 50 anni in modo naturale, senza lifting

Come curare il contorno occhi a 50 anni in modo naturale, senza lifting
Ultima modifica 02.05.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Contorno occhi a 50 anni: come curarlo senza lifting?
  2. Come prendersi cura del contorno occhi
  3. La skincare per la zona perioculare
  4. I trattamenti specifici
  5. Ginnastica facciale per il contorno occhi
  6. Dieta e altri consigli

Contorno occhi a 50 anni: come curarlo senza lifting?

Il viso è il nostro principale biglietto da visita e gli occhi sono lo specchio dell'anima: date queste premesse è più che naturale cercare di curare il contorno occhi a 50 anni, tentando di minimizzare i segni del tempo che, in modo del tutto fisiologico, iniziano ad apparire e a ridurre leggermente il nostro fascino.

Nella nostra ricerca della soluzione migliore potremmo anche valutare il lifting e altri trattamenti più o meno invasivi che comprendono l'uso di aghi e bisturi. Se non siamo convinte, però, non disperiamo: esistono delle soluzioni più naturali che possiamo sicuramente sfruttare, fermo restando che ci vorranno costanza e pazienza. Prima di scoprire tutto sull'argomento, però, vi ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di benessere e bellezza.

Come prendersi cura del contorno occhi

Il contorno occhi è un'area particolarmente sensibile e delicata del viso. Tende infatti a invecchiare più velocemente rispetto alle altre zone del volto, sia per le sue caratteristiche che per le sollecitazioni legate alla mimica facciale e agli agenti atmosferici come umidità, vento e cambiamenti di temperatura.

Parliamo dunque dell'area che circonda gli occhi, chiamata anche zona perioculare. In questa parte del viso la pelle è più sottile, le fibre di collagene sono poche, così come il grasso cutaneo e la circolazione linfatica.

Di conseguenza la pelle del contorno occhi è soggetta a ritenzione di liquidi, spesso appare secca e predisposta a rughe d'espressione, occhiaie e borse. Proprio per questo è essenziale scegliere dei trattamenti specifici per prendersi cura di questa zona, tenendo conto, ovviamente, delle sue caratteristiche specifiche.

Per approfondire: Invecchiamento cutaneo: quando inizia?

La skincare per la zona perioculare

Il contorno occhi è l'area più delicata del viso, dunque maggiormente soggetta alla formazione di segni del tempo e rughe. Una corretta skincare routine e prodotti specifici sono essenziali per mantenere la pelle giovane e luminosa, soprattutto a 50 anni. Sia la mattina che la sera prenditi cura del tuo contorno occhi con:

  • Latte detergente;
  • Siero;
  • Crema idratante.

Il latte detergente rappresenta il primo step ed è fondamentale per eliminare i residui di make up e le impurità. Detergere con attenzione il viso, usando un dischetto bagnato, è importantissimo per rendere maggiormente reattivi i prodotti specifici per il contorno occhi.

Passa poi al siero, picchiettandolo con delicatezza su tutta l'area sino a quando non si sarà assorbito completamente. Infine applica la crema idratante con i polpastrelli per riattivare la circolazione. Muovi le dita dall'interno verso l'esterno, toccando sia la palpebra superiore che quella inferiore.

Per approfondire: Contorno occhi: quali prodotti servono e come scegliere

I trattamenti specifici

Il contorno occhi richiede dunque attenzioni speciali, utili per mantenere lo sguardo fresco e luminoso. Per rispondere al meglio a queste esigenze è importantissimo scegliere i prodotti giusti, ad alta efficacia e formulati con principi attivi.

Per mantenere alta l'elasticità e l'idratazione punta su una crema all'acido ialuronico puro, ottima per stimolare la rigenerazione del tessuto connettivo e la produzione del collagene. Questo trattamento è l'ideale per rimpolpare il contorno occhi e mantenerlo turgido, consentendo alla pelle di immagazzinare acqua.

Largo spazio pure al gel contorno occhi, ottimo per ridurre le borse, le occhiaie e le rughe. L'ideale sarebbe scegliere un prodotto con caffeina e niacinamide, dall'azione decongestionante e vaso-protettiva.

Per potenziare l'effetto dei trattamenti nell'area perioculare andrebbero usati anche i patch occhi e una maschera specifica dall'effetto levigante, idratante e illuminante.

Per approfondire: Come ridurre le rughe del contorno occhi: effetto istantaneo

Ginnastica facciale per il contorno occhi

La ginnastica facciale può rivelarsi particolarmente utile per ridurre le rughe e le occhiaie nella zona del contorno occhi. Questi esercizi si concentrano sui muscoli che si trovano intorno agli occhi e sono ottimi per donare turgore e luminosità alla zona perioculare.

Si parte rilassando i muscoli del viso. Poi con gli occhi aperti solleva le palpebre inferiori, cercando di non muovere quelle superiori. Mantieni questa posizione per qualche istante, poi rilassa e torna alla posizione di partenza.

Per aumentare la circolazione e alleviare la tensione posiziona le tre dita medie delle mani sotto l'occhio. Tieni la pelle tirata, provando a chiudere gli occhi delicatamente. Mantieni questa posizione, contando sino a dici. Esegui cinque ripetizioni.

Per approfondire: Contorno occhi: gli esercizi antiage per spianare le rughe

Dieta e altri consigli

Per prendersi cura del contorno occhi non basta puntare sui trattamenti ad hoc, ma è essenziale seguire un'alimentazione specifica. Per eliminare il gonfiore il primo passo è quello di limitare il consumo di sale, evitando, soprattutto la sera, i cibi che lo contengono come snack confezionati, formaggi, salumi e salse.

Da ridurre anche il consumo di alcol e caffè che tendono a peggiorare la disidratazione. Al contrario via libera ai cibi ricchi di minerali, antiossidanti, vitamine e fibre, l'ideale per nutrire in profondità.

Come il kiwi, ricco vitamina C, una sostanza ottima per stimolare la produzione di elastina e collagene, o il limone, un potente antiossidante. I carciofi e le ciliegie, invece, hanno utilissime proprietà diuretiche.

Accanto alla dieta è d'obbligo seguire uno stile di vita sano ed equilibrato, cercando di evitare il fumo e l'esposizione ai raggi del sole. Senza dimenticare di bere almeno un litro e mezzo d'acqua al giorno e di riposare bene.

CONDIVIDI: