Skincare

Come ringiovanire lo sguardo grazie a una corretta cura degli occhi

Come ringiovanire lo sguardo grazie a una corretta cura degli occhi
Ultima modifica 14.03.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. La cura degli occhi per ringiovanire lo sguardo
  2. Cura degli occhi: perché è importante?
  3. Come ringiovanire lo sguardo in modo naturale?
  4. Il trucco danneggia lo sguardo?
  5. Trattamenti estetici per uno sguardo più giovane
  6. Procedure invasive e chirurgiche per la cura degli occhi
  7. Consigli utili per uno sguardo sempre giovane

La cura degli occhi per ringiovanire lo sguardo

Gli occhi sono lo specchio dell'anima, sono la parte del viso che (forse) più di tutte trasmette le nostre emozioni e le nostre sensazioni. Con il passare del tempo, però, potremmo notare un loro appesantimento, un cambiamento che sembra travolgere tutto il nostro volto. Come possiamo fare, dunque, per ringiovanire lo sguardo

La risposta è tanto semplice quanto complessa: grazie a una corretta routine di cura degli occhi. Dedicando tutte le attenzioni del caso alla zona oculare e a quella del terzo superiore (che comprende la fronte, le tempie, le ali del naso e la zona perioculare), possiamo prevenire, combattere e in certi casi ridurre o eliminare i segni della stanchezza e dell'età.

Adesso approfondiremo l'argomento, ma prima vi ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza e benessere.

Cura degli occhi: perché è importante?

Una corretta routine di cura degli occhi contribuisce a ringiovanire lo sguardo, ma la verità è che riservare le giuste attenzioni alle zone di cui abbiamo parlato è fondamentale anche perché:

  • Sono fra le parti più fragili del viso;
  • Sono fra le aree dove la pelle è più tendente a secchezza e soggetta a rughe;
  • Sono fra le zone del viso dove le fibre di sostegno iniziano a cedere prima.

Non solo: la zona oculare e il terzo superiore sono anche parti del nostro corpo altamente mobili e impegnate sia di giorno che di notte. Il loro uso è praticamente costante: le attiviamo quando sorridiamo, piangiamo o strizziamo gli occhi, anche mentre sogniamo. Per dare un'idea del loro livello di attività basta pensare al fatto che, in media, battiamo le ciglia 15.000 volte al giorno.

Tutti i movimenti e i micromovimenti contribuiscono a indebolire le fibre di sostegno, il che fa sì che la pelle si allenti e appaia più rugosa, con conseguente formazione di occhiaie, gonfiori sotto gli occhi e zampe di gallina. I cambiamenti in queste aree sono molto visibili e drastici con il passare dell'età, e ciò incide anche sulle altre parti del volto. Di conseguenza prendersene cura è essenziale per avere un aspetto più giovane in toto.

Come ringiovanire lo sguardo in modo naturale?

La cura degli occhi è la priorità, dunque, per ringiovanire lo sguardo. Ma da dove si parte? Il primo passo sono i metodi naturali, non invasivi, che consistono in:

  • Adeguata skincare;
  • Massaggi facciali;
  • Ginnastica facciale;
  • Cura topica della pelle.

È cruciale dare a tutta la zona oculare e perioculare l'attenzione e i trattamenti appropriati per prevenire l'invecchiamento precoce e ridurre lo stress cutaneo. A un'adeguata skincare si possono affiancare massaggi come il Gua Sha per il viso, che possono riattivare il microcircolo, aumentare la produzione di collagene e rilassare i muscoli. Inoltre sono ottimi gli esercizi di ginnastica facciale, che mantengono la pelle tonica e conservano volume ed elasticità.

Secondo uno studio pubblicato dalla National Library of Medicine, è importante anche la cura topica: l'uso di prodotti come creme, sieri e gel contenenti retinolo, acido ialuronico e antiossidanti può aiutare a idratare, rassodare e illuminare la pelle intorno agli occhi.

Per approfondire: Ginnastica facciale: cosa è e come farla

Il trucco danneggia lo sguardo?

Andiamo ora a una domanda cruciale, che molte persone si pongono: l'uso (più o meno) quotidiano del make up può compromettere la luminosità e la vitalità della zona occhi? La risposta è che sì, i cosmetici che usiamo possono fare dei danni se non sono di qualità, se il loro uso è smodato e se non si puliscono gli strumenti.

Per evitare qualsiasi azione nociva sarebbe bene usare prodotti di make-up di linee affidabili, a base di componenti non aggressive, arricchiti con vitamine, minerali e sostanze idratanti e/o oleose. Sarebbe anche bene non eccedere con il loro utilizzo: l'applicazione quotidiana di cosmetici coprenti, opacizzanti o illuminanti può infatti ostruire i pori e creare irritazioni, oltre che generare secchezza e ridurre drasticamente l'idratazione di una zona già delicata.

Occhio anche ai pennelli e agli strumenti (come il beauty blender) per il maquillage: vanno sempre puliti per evitare l'accumulo di batteri. Una nota extra: la zona occhi va pulita attentamente prima dell'applicazione e va anche (e soprattutto) struccata con grandissima cura. Anche in questo caso vanno usati detergenti delicati, non aggressivi, e occorre anche fare attenzione a non strofinare troppo.

Per approfondire: Cosa sono le Occhiaie? Cause e come eliminarle

Trattamenti estetici per uno sguardo più giovane

Se la sola routine naturale non basta e ci si sente insoddisfatte, si può passare a una cura occhi più prettamente medico-estetica, ricorrendo a specifiche procedure. Ovviamente non si può andare a tentoni: prima di optare per uno qualsiasi di questi trattamenti occorre consultare un dermatologo e assicurarsi di avere a che fare con un medico estetico altamente qualificato.

Le opzioni di medicina estetica che aiutano il contorno occhi sono tante e solo un esperto, tenuta in considerazione la vostra tipologia di pelle e la situazione complessiva, può consigliarvi la migliore. Tra queste compaiono: 

  • Resurfacing laser;
  • Peeling chimici;
  • Microneedling;
  • Microdermoabrasione;
  • Iniezioni di acido ialuronico;
  • Trattamento RF.

Il resurfacing laser è una tipologia di laser che dirige un getto di luce ed energia verso lo strato superiore della nostra pelle, eliminando le cellule morte e rivitalizzando l'area. Anche i peeling chimici rimuovono le cellule morte, ma possono anche ridurre la comparsa di linee sottili e rughe e illuminare la pelle.

Per quanto riguarda il microneedling, invece, è una procedura che sfrutta minuscoli aghi per creare microscopiche forature nella pelle, che stimolano la produzione di collagene e possono aiutare a rassodare e levigare la pelle intorno agli occhi. Meno invasiva è la microdermoabrasione, che utilizza un dispositivo per rimuovere lo strato superiore delle cellule morte della pelle, rivelando una pelle più luminosa e levigata. 

Infine, il professionista potrebbe consigliare il trattamento RF, che utilizza l'energia termica per stimolare la produzione di collagene e può essere un'ottima soluzione per stringere e rassodare la pelle intorno agli occhi.

Procedure invasive e chirurgiche per la cura degli occhi

Infine, esistono anche delle soluzioni più invasive che possono ringiovanire lo sguardo. Anche in questo caso, soltanto un medico potrà darvi il suo parere e consigliarvi la strada corretta, quindi non date nulla per scontato. Fra ciò che il professionista potrebbe suggerirvi, abbiamo:

  • Filler antirughe;
  • Iniezioni di acido ialuronico;
  • Blefaroplastica.

Le iniezioni antirughe o riempitive possono essere utilizzate per ridurre le rughe e le linee sottili intorno agli occhi. Lo stesso vale per le iniezioni di acido ialuronico, che aiutano a riempire le occhiaie vuote e l'area chiamata "tear trough" (una linea che parte dall'angolo interno dell'occhio fino al naso).

Si tratta di procedure invasive ma comuni, come spiegato dall'esperto di medicina estetica Laurence Benouaiche. Potrebbe anche essere consigliato un trattamento per le tempie, che può aprire gli occhi sollevando la coda della fronte, donando allo sguardo un aspetto più fresco. Infine, se necessario, un medico estetico potrebbe suggerire la blefaroplastica, un vero e proprio intervento chirurgico mirato al rimodellamento delle palpebre.

Per approfondire: Blefaroplastica: in cosa consiste, quando si fa, costi

Consigli utili per uno sguardo sempre giovane

È importante sottolineare che il modo migliore per ringiovanire la zona degli occhi è mantenere uno stile di vita sano, dormire a sufficienza, limitare l'esposizione al sole e gestire lo stress.

Inoltre, è importante utilizzare prodotti per la cura della pelle formulati specificamente per la pelle delicata del contorno occhi e seguire una routine di cura della pelle coerente. 

CONDIVIDI: