Culotte de cheval: quando e come intervenire
Ultima modifica 13.02.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Forma fisica e culotte de cheval
  2. Cosa sono le culotte de cheval?
  3. Come ridurre le culotte de cheval
  4. L'alimentazione corretta per le culotte de cheval
  5. Esercizi adatti per le culotte de cheval
  6. Cosmetici per le culotte de cheval
  7. I trattamenti estetici per le culotte de cheval
  8. Quando trattare le culotte de cheval?

Forma fisica e culotte de cheval

Con l'approssimarsi della bella stagione, la voglia di bel tempo e di vacanze iniziano a farci sognare l'estate e il mare. Chi inizia a pensare alla prova costume o, in generale, chi vuole mettersi in forma saprà che ci sono alcune parti del corpo più complesse come, ad esempio, l'area delle culotte de cheval.

Queste adiposità localizzate sono difficili da eliminare. Se state cercando delle informazioni in merito, nei prossimi paragrafi andremo a vedere insieme di cosa si tratta esattamente e in che modo si può intervenire. Scoprirete anche quando è il momento migliore per farlo, in modo da ottenere una silhouette più armoniosa e tonica. Prima di scendere nel dettaglio vi ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornati su tutte le novità di benessere e bellezza.

Cosa sono le culotte de cheval?

Se ancora non avete le idee chiare, iniziamo spiegando che cosa sono le culotte de cheval. Dunque, con questo nome si indica l'accumulo di grasso che si trova nella zona di fianchi e cosce, nella parte laterale superiore delle gambe. La perdita di peso in questa zona risulta essere più difficile, in quanto più resistente.

Le culotte de cheval, alle volte, sono una caratteristica del corpo, un accumulo di adipe naturale, non dovuto a uno stile di vita irregolare. Di conseguenza, ottenere una forma più lineare e snella è complicato. Anche chi già svolge attività fisica e ha adottato un'alimentazione più salutare può fare fatica a eliminarle e ciò può risultare frustrante. 

Come ridurre le culotte de cheval

Come dicevamo, le culotte de cheval sono un attributo naturale del corpo per alcune persone. Nonostante ciò, può essere percepito come un problema estetico, in particolare quando la quantità di tessuto adiposo è eccessiva, per cui risulta ben evidente. La presenza delle culotte de cheval può essere la fonte di problemi di autostima e molte donne cercano dei modi per intervenire e ridurle.

Agire su questa zona e ottenere dei risultati evidenti potrebbe richiedere un tempo discreto. Inoltre, essendo alcuni corpi predisposti, non è garantita sempre una risoluzione definitiva. Sicuramente ci sono dei modi per migliorare l'aspetto dell'area interessata e il tono della pelle. Per la precisione, serve un mix di: 

L'alimentazione corretta per le culotte de cheval

Mantenere uno stile di vita sano fornisce sicuramente un contributo utile al nostro scopo. Come dicevamo in precedenza, potrebbe non essere l'unico fattore risolutivo, ma ha certamente una grande rilevanza.

Una dieta ricca di verdura e frutta, proteine magre e con la giusta quantità di carboidrati aiuta nella riduzione dell'accumulo di adipe nel corpo, inclusa l'area delle culotte de cheval. Da evitare l'assunzione eccessiva di grassi saturi, zuccheri e alimenti processati.

Esercizi adatti per le culotte de cheval

L'esercizio fisico, come corsa o camminata, contribuisce a bruciare calorie e ridurre il grasso corporeo.

Se state pensando di iniziare uno sport valutate quelli che comportano un allenamento cardio associato a degli esercizi per tonificare i muscoli, in particolare di cosce, fianchi e glutei

Per approfondire: Allenamento per Ridurre l'Accumulo Adiposo su Cosce e Fianchi

Cosmetici per le culotte de cheval

Ci sono dei prodotti specifici che possono essere d'aiuto in questa circostanza. Ci riferiamo ai cosmetici snellenti, che contengono delle soluzioni capaci di contrastare l'accumulo di adipe.

Questi prodotti vanno applicati direttamente sulla zona della culotte. Possono contenere alghe, varie sostanze saline, ma anche basi di guaranà o caffè.

I trattamenti estetici per le culotte de cheval

Un metodo più efficiente per intervenire sulle culotte de cheval sono i trattamenti estetici. Parliamo degli ultrasuoni, la criolipolisi o, per chi preferisce la chirurgia, la liposuzione. Sono tutti metodi mirati alla riduzione del grasso accumulato nella zona di fianchi e cosce.

Esiste anche la liposuzione non chimica, nota come mesoterapia. Prevede l'infiltrazione di sostanze lipolitiche, capaci di sciogliere il grasso, nella zona interessata. Con la perdita di densità, il grasso verrà poi smaltito dal corpo stesso. Per favorire questo processo si può optare per la carbossiterapia, un trattamento mirato a stimolare l'ossigenazione dei tessuti, favorendo così il drenaggio dei liquidi.

Quando trattare le culotte de cheval?

Dopo aver visto insieme di cosa si tratta e quali sono i modi per ridurre le culotte de cheval e migliorarne l'aspetto, sicuramente vi starete chiedendo quale sia il momento migliore per agire. Se consideriamo l'alimentazione e l'attività fisica, come immaginerete, ciò si applica per tutti i periodi dell'anno. Insieme fanno parte di uno stile di vita che è fonte di benefici per la salute in generale e anche per la riduzione delle culotte de cheval.

Se, invece, prendiamo in considerazione i vari trattamenti estetici, il momento migliore per eseguirli è l'inverno? Per quale motivo? L'impiego di aghi può causare dei lividi che, anche se per breve tempo, sarebbero visibili con abiti estivi. Non si tratta solo di una questione estetica, ma è sempre meglio evitare l'esposizione al sole delle zone trattate, per ridurre la possibilità di macchie e favorire un normale processo di guarigione.

CONDIVIDI: