Capelli

Capelli che sembrano paglia? Come correre ai ripari

Capelli che sembrano paglia? Come correre ai ripari
Ultima modifica 08.04.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Capelli che sembrano paglia: cosa succede?
  2. Struttura dei capelli ed effetto paglia
  3. Perché i capelli sembrano paglia?
  4. Capelli sfibrati: cosa li rende secchi e fragili?
  5. Rimedi per capelli che sembrano paglia
  6. Stile di vita per capelli più sani
  7. Integratori per capelli in salute
  8. Haircare per capelli che sembrano paglia
  9. Abitudini da evitare per avere capelli sani

Capelli che sembrano paglia: cosa succede?

Tutte rincorriamo il desiderio di dare alla nostra chioma lucentezza e brillantezza, ma purtroppo può capitarci di avere a che fare con capelli che sembrano paglia: ingestibili, indomabili e stopposi, ci scoraggiano con la loro opacità e con la loro assenza di vitalità. La verità è che scoraggiarsi non serve, perché esistono diversi rimedi e trattamenti per restituire alla capigliatura tutto il suo splendore.

Bastano alcuni accorgimenti, un occhio alla dieta e un pochino di pazienza e presto potremmo archiviare questo capitolo frustrante e ritornare a esibire ciocche idratate e in salute. Prima di scendere nel dettaglio, però, vi ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate sule migliori novità di bellezza e benessere per prendervi cura di voi stesse.

Struttura dei capelli ed effetto paglia

Andiamo per ordine: se abbiamo a che fare con capelli che sembrano paglia, infatti, devono esserci delle ragioni. Per comprenderle a fondo però bisogna fare un passo indietro e scoprire come sono fatti.

Guardandoli nella loro interezza possiamo distinguere il fusto, ovvero la parte visibile che fuoriesce dalla cute, e la radice, che è accolta dal follicolo pilifero e si trova nella cute. Tutta la lunghezza del capello, da quella racchiusa nella pelle a quella visibile, è composta da tre strati:

  • Cuticola: parte più esterna del capello, formata da uno strato di lamelle appiattite disposte in maniera simile alle tegole di un tetto;
  • Porzione corticale o corteccia: parte intermedia del capello costituita da cellule cheratinizzate che contengono i pigmenti che determinano il colore della chioma;
  • Midollo: parte centrale del capello, costituita da cellule più grandi e spazi interstiziali pieni d'aria.

Se i nostri capelli sembrano paglia, generalmente è perché ci sono danni a livello della cuticola: sono proprio le lamelle che la compongono, infatti, a determinare l'aspetto dei capelli. Se le lamelle sono disposte in modo ordinato e naturale la nostra chioma avrà un aspetto sano, idratato e luminoso, mentre se sono sollevate o disposte in modo caotico avranno un aspetto opaco e appariranno sfibrati.

Per approfondire: Capelli: come sono fatti? Crescita, cura e problemi

Perché i capelli sembrano paglia?

Come abbiamo accennato i capelli che sembrano paglia appaiono in questo modo, generalmente, perché qualcosa ha danneggiato la cuticola. A farlo sono:

  • Esposizione prolungata al calore: l'uso frequente di strumenti termici come asciugacapelli, piastre e arricciacapelli può contribuire al danneggiamento dei capelli, rendendoli secchi e fragili nel tempo;
  • Scorrette abitudini di lavaggio: usare acqua troppo calda o shampoo non adatti al nostro tipo di capello può, alla lunga, danneggiare la cuticola sfibrando i capelli;
  • Trattamenti chimici: decolorazioni, permanenti, stirature e tinture, specie se frequenti e non intervallate da lunghi periodi di riposo, possono indebolire la struttura dei capelli e comprometterne la salute.
  • Stress meccanico: acconciare, pettinare, legare e spazzolare i capelli in maniera frequente o troppo energica può causare danni sia alla cuticola che alla struttura del capello;
  • Esposizione incontrollata ai Raggi UV: i raggi ultravioletti del sole possono indebolire non solo la cuticola ma in generale tutti e tre gli strati del capello, sbiadendone il colore e causando secchezza e fragilità;
  • Haircare inesistente o inadeguata: anche la mancanza di una routine di cura dei capelli adeguata può provocare danni non indifferenti.

Purtroppo però non è tutto qui, perché anche se queste sono le cause più comuni (ed esterne) esistono altri motivi che possono rendere più opaca e sfibrata la nostra chioma. E adesso li analizzeremo.

Per approfondire: Salute dei capelli: miti da sfatare, cosa è vero e cosa no

Capelli sfibrati: cosa li rende secchi e fragili?

Il fatto che i capelli sembrino paglia, infatti, può essere la conseguenza di carenze che arrivano anche dall'interno. Sì, la cuticola viene danneggiata dall'esterno, ma le cause endogene non sono mai da sottovalutare.

Infatti, capelli che di base sono fragili, secchi o tendono a spezzarsi sviluppano più facilmente "anomalie" a livello della cuticola. Ma cos'è, appunto, che li rende sfibrati, fragili e secchi? Ecco una piccola panoramica:

  • Squilibri ormonali: alterazioni degli ormoni, come quelle causate dalla menopausa o dalla gravidanza, possono influenzare la produzione di sebo, rendendo i capelli più secchi;
  • Cattiva alimentazione: una dieta carente di nutrienti essenziali come proteine, vitamine e minerali può influenzare la salute dei capelli, rendendoli più suscettibili a secchezza e sfibratura;
  • Stress cronico: lo stress può compromettere il sistema immunitario e influenzare la circolazione sanguigna, riducendo la disponibilità di nutrienti per i capelli, sfibrandoli e rendendoli anche più soggetti a caduta.
  • Condizioni mediche: anche alcune patologie com malattie della pelle (dermatite seborroica o psoriasi del cuoio capelluto) e disturbi cronici, possono influenzare la salute dei capelli e renderli sempre più fragili.

Se oltre a essere opachi, aridi e sfibrati i vostri capelli si spezzano facilmente o cadono in quantità eccessiva, il consiglio è quello di rivolgervi a un dermatologo o ancor meglio a un tricologo, per essere sicure che la situazione sia del tutto sotto controllo.

Per approfondire: Capelli sfibrati in menopausa: rimedi e trattamenti

Rimedi per capelli che sembrano paglia

Una volta identificate le cause dei capelli che sembrano paglia è tempo di correre ai ripari. Sì, la situazione è assolutamente recuperabile, ma sappiate che non esiste un rimedio magico che elimini aridità e opacità in un attimo. Occorrerà perciò rimanere costanti nel seguire queste buone pratiche:

  • Stile di vita sano;
  • Assunzione di integratori;
  • Routine di cura dei capelli regolare;
  • Correzione delle cattive abitudini.

Niente di impossibile o troppo difficile, sì, ma ci vorrà un po' di pazienza e sarà necessario non perdere di vista l'obiettivo.

Stile di vita per capelli più sani

Non esistono capelli sani senza uno stile di vita sano, che passa per prima cosa da un'alimentazione equilibrata. Per dare una mano alla nostra chioma dobbiamo ricordarci di mangiare proteine magre (manzo, pollo, tacchino) e cibi ricchi di Vitamina A (fegato, latte uova).

Importantissimi anche i cibi ricchi di vitamine del gruppo B (cereali integrali, legumi, vegetali a foglia verde, pescefunghi), di vitamina C (agrumi, peperoni, broccoli, cavolfiori, spinaci, pomodori) e di acidi grassi omega-3 (semi di lino, semi di chia, salmone, sgombro, ceci). Non dobbiamo poi scordarci di bere molta acqua per mantenere il corretto di idratazione del corpo (e della chioma). 

Migliorare il nostro stile di vita per capelli sani significa anche fare più esercizio fisico per ridurre i livelli di stress e migliorare la circolazione, dormire abbastanza e iniziare a trattare i capelli con delicatezza, senza spazzolarli ossessivamente e senza tenerli sempre legati.

Integratori per capelli in salute

Gli integratori per capelli possono essere utili nel migliorare la salute e la lucentezza dei capelli secchi e sfibrati. Tra gli integratori più comuni per la salute dei capelli vi sono quelli a base di:

Questi nutrienti possono contribuire a nutrire i capelli dalla radice, migliorare la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto e favorire la crescita di capelli sani e forti.

Prima di assumere qualsiasi integratore, è sempre consigliabile consultare un medico o un professionista della salute per valutare le proprie esigenze e individuare il supplemento più adatto.

Per approfondire: Integratori per capelli: quale il migliore?

Haircare per capelli che sembrano paglia

Tutte dovremmo avere una routine di cura dei capelli che si adatti perfettamente alle nostre necessità e dovremmo essere pronte a cambiarla nel caso in cui non rispondesse più a quelle che sono le esigenze della chioma. Per esempio, una haircare per capelli che sembrano paglia richiede di puntare tutto su idratazione, nutrimento e riparazione.

È importante scegliere degli shampoo che contengano glicerina e acido ialuronico, sostanze altamente idratanti, insieme a cheratina, proteine della seta e proteine del grano, fondamentali per ridurre i danni della cuticola e migliorare l'elasticità.

Va anche usato il balsamo (un paio di noci per volta, da distribuire su tutta la lunghezza), che dovrebbe contenere oli naturali come l'olio di cocco, l'olio di argan, l'olio di jojoba e l'olio di mandorle dolci, ricchi di acidi grassi e dunque molto nutrienti. 

Una volta a settimana è possibile applicare una maschera a base di burri vegetali come il burro di karité e il burro di cacao, che oltre a contenere acidi grassi essenziali contengono anche vitamine in grado di proteggere i capelli e migliorarne la lucentezza. 

Sì anche a trattamenti senza risciacquo che contengano peptidi, antiossidanti, oli emollienti, pantenolo e proteine idrolizzate. Se la situazione non dovesse migliorare, provate a consultare il vostro medico: potrebbe indirizzarvi verso trattamenti più specifici.

Abitudini da evitare per avere capelli sani

Se avete dato un'occhiata a quelle che sono le cause dei capelli che sembrano paglia alcuni di questi consigli vi sembreranno palesi, ma vale la pena ripeterli: innanzitutto per mantenere la nostra chioma in salute è importante limitare l'uso di asciugacapelli, piastre per capelli e arricciacapelli. Per ridurre il rischio di danni termici, inoltre, è consigliabile utilizzare sempre un prodotto termoprotettore.

Un'altra abitudine da correggere quella di lavare troppo frequente dei capelli, in quanto può eliminare gli oli naturali che li mantengono idratati, contribuendo a renderli secchi e fragili. Limitare il lavaggio a due o tre volte a settimana può aiutare a preservare l'umidità naturale dei capelli e a ridurre l'aspetto fragile e sfibrato.

Infine, soprattutto in estate, l'esposizione prolungata al sole, al vento e agli agenti atmosferici può danneggiare i capelli, rendendoli secchi e fragili. Proteggere i capelli con un cappello o una sciarpa durante l'esposizione al sole e utilizzare prodotti con protezione solare può aiutare a prevenire danni futuri e a mantenere i capelli idratati e sani.

CONDIVIDI: