Skincare

Come contrastare la pelle che invecchia precocemente?

Come contrastare la pelle che invecchia precocemente?
Ultima modifica 10.07.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Perché le pelle può invecchiare precocemente?
  2. Come combattere l'invecchiamento precoce?
  3. Come prendersi cura della pelle che sta invecchiando?
  4. Che tipo di pelle invecchia prima?
  5. A che età la pelle inizia ad invecchiare?
  6. Quali sono i trattamenti per la pelle che invecchia precocemente?

Perché le pelle può invecchiare precocemente?

L'invecchiamento cutaneo è un processo naturale e inevitabile, ma ci sono fattori come stress, fumo, scorretta alimentazione e skincare errata che possono accelerarlo, conducendo a una pelle che invecchia precocemente. Dalla corretta routine quotidiana ai trattamenti, si possono però prendere delle misure preventive e correttive che aiutano a mantenere la pelle giovane e tonica più a lungo.

Come combattere l'invecchiamento precoce?

  • Adottare una routine di skincare ad hoc;
  • Applicare sempre una protezione solare molto alta, idealmente 50+, anche in città;
  • Limitare il consumo di alcool e sigarette e ridurre il più possibile lo stress;
  • Adottare una dieta ricca di vitamine e grassi sani, come gli omega-3.

Come abbiamo appena detto, esistono una serie di accorgimenti mirati a contrastare l'invecchiamento precoce, atti a minimizzare il processo e a migliorare la texture e la grana della pelle, minimizzando le prime rughe. La prima cosa da fare è la più "semplice": occorre analizzare le proprie abitudini, per individuare alcune delle cause.

L'invecchiamento precoce è infatti dettato non solo da ereditarietà e genetica, ma anche da pessime abitudini, come saltare del tutto la skincare routine o non fare quella del mattino o quella della sera. Un'altra cattiva abitudine è quella di non indossare la protezione solare, e non intendiamo soltanto al mare.

Durante tutto l'anno occorrerebbe, infatti, proteggere la pelle dal sole anche in città usando un fattore elevato specie se si esce nelle ore più luminose del giorno. Attenzione anche ai ritmi di vita troppo stressanti e frenetici: il fumo e il consumo di alcool e una dieta sregolata sono tutti fattori che potrebbero accentuare l'invecchiamento precoce, rendendo la nostra pelle opaca e poco tonica.

Un'altra cosa importante da fare? Ricordare che anche la mancanza di esercizio fisico e di un buon numero di ore di sonno per notte possono alterare il nostro equilibrio, accelerando i processi ossidativi della pelle.

Come prendersi cura della pelle che sta invecchiando?

Sostanzialmente i passaggi per prendersi cura di una pelle che sta invecchiando precocemente sono pochi, ma richiedono estrema cura e costanza. Si parte dalla detersione: pulire il viso usando il detergente corretto è il primo passo.

Occorrerebbe, per la precisione, usare un detergente delicato che rimuova le impurità senza privare la pelle dei suoi oli naturali aiutando la cute a respirare, senza rimuovere il suo naturale film protettivo. Una cosa in più da sapere? La pelle del viso andrebbe pulita per almeno un minuto.

Poi, una o due volte a settimana è molto importante esfoliare delicatamente, per rimuovere le cellule morte e promuovere il rinnovamento cellulare, oltre che per garantire una pelle luminosa e mai opaca. Qui è possibile optare per un peeling meccanico o chimico, a seconda delle esigenze specifiche.

Dopo la pulizia, è essenziale applicare uno o più sieri viso. La scelta dovrebbe ricadere su un prodotto ricco di antiossidanti come la vitamina C e la vitamina E per combattere i danni dei radicali liberi e veicolare meglio i principi attivi della crema in profondità nella cute.

Infine, non dimentichiamo di idratare, applicando una crema che contenga ingredienti come l'acido ialuronico o collagene e completando con una maschera idratante da applicare una volta a settimana per contrastare l'invecchiamento, nutrire e rimpolpare.

Per approfondire: Skincare layering per pelli mature: la giusta routine

Che tipo di pelle invecchia prima?

  • Pelle secca;
  • Pelle molto chiara;
  • Pelle sottile.

Alcuni tipi di pelle possono mostrare segni di invecchiamento prima di altri, come la pelle secca, la pelle sottile o la pelle molto chiara. Chi ha la pelle secca saprà che questo tipo di pelle produce meno sebo, che è l'olio naturale della pelle che aiuta a mantenere l'idratazione della cute.

Senza una quantità sufficiente di sebo, la pelle può diventare disidratata e più suscettibile a rughe e linee sottili, oltre che desquamazione e perdita di elasticità, rendendo i segni dell'invecchiamento più evidenti.

Parlando invece di pelle molto chiara, bisogna fare molta attenzione ai danni causati dai raggi UV, che accelerano il processo di invecchiamento. La pelle chiara ha meno melanina, il pigmento che protegge contro i danni del sole, il che la rende più vulnerabile a rughe, macchie solari e altri segni di fotoinvecchiamento.

Infine, particolare attenzione anche a chi ha la pelle sottile: questo tipo di cute, che può essere sia secca che grassa, mostra i segni dell'invecchiamento prima perché ha meno strati di protezione. Le vene e le rughe sono più visibili, e tende a perdere volume e compattezza con l'età, per la riduzione del collagene e dell'elastina.

A che età la pelle inizia ad invecchiare?

  • A partire dai 25 anni;
  • In modo più evidente dopo i 35;
  • Sensibilmente dopo i 45 anni.

La pelle inizia a invecchiare a partire dai 25 anni d'età. Naturalmente all'inizio si tratterà di un processo impercettibile, ma già a questa età la produzione di collagene e elastina, le proteine responsabili della struttura e dell'elasticità della pelle, comincia a diminuire.

Dopo i 35 anni inizieranno invece a notarsi le prime rughe dapprima come linee rughe sottili, spesso d'espressione, e poi sempre più presenti come solchi profondi. Se non ci si prende cura correttamente della pelle si noteranno anche un certo rilassamento della pelle, perdita di elasticità e perdita di volume.

Attorno ai 45 anni infine, si noterà anche una graduale secchezza e una più evidente perdita di compattezza e tono. Va specificato che questo è un elenco generale, perché i tempi e le modalità di invecchiamento sono influenzati dalla genetica e dallo stile di vita, oltre al modo in cui trattiamo la nostra pelle ogni giorno dell'anno.

Inoltre, è importantissimo sapere che la pelle invecchia in due modi diversi al tempo stesso. Il primo è l'invecchiamento intrinseco, che dipende per l'appunto da fattori genetici difficilmente controllabili. Il secondo è l'invecchiamento estrinseco, dovuto a fattori ambientali che in qualche modo possiamo controllare.

Se non ci si prende cura della propria pelle, ad esempio usando sempre la protezione solare, o seguendo una dieta ricca di nutrienti essenziali, i segni dell'invecchiamento si possono iniziare a notare prima, rispetto a chi si prende cura della propria cute in modo costante.

Quali sono i trattamenti per la pelle che invecchia precocemente?

Se la nostra routine di cura della pelle e l'adozione di un sano stile di vita non funziona, è possibile ricorrere a dei trattamenti. Va però precisato che qui è impossibile ricorrere al fai da te: occorre affidarsi a dei professionisti, meglio se medici estetici o chirurghi estetici o plastici, e non prima di un consulto da un bravo dermatologo.

Solo degli esperti nel campo, infatti, possono dirci come contrastare davvero l'invecchiamento precoce. Facendo degli esempi, a essere efficace è generalmente il microneedling, che ricorre a degli aghi microscopici che creano delle micro-lesioni sulla cute che possono stimolare la produzione di collagene ed elastina.

Altrettanto utili sono biorivitalizzazione e biostimolazione, così come può essere efficace la radiofrequenza, che stimola la produzione di collagene, grazie a un effetto termico, migliorando la circolazione sanguigna. Il risultato è una pelle tonica e un incarnato radioso con un effetto molto simile a quello del lifting.

Infine un'ottima soluzione per la pelle che sta invecchiando precocemente sono anche i filler riassorbibili, particolarmente efficaci per contrastare le prime rughe poco profonde e sottili.

Se ciò che ti abbiamo detto ti è risultato utile, ti consigliamo anche di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere sempre aggiornato su tutte le novità di bellezza, estetica, benessere e cosmetica.

CONDIVIDI: