Skincare

Come beneficiare del contouring per ridurre le rughe

Come beneficiare del contouring per ridurre le rughe
Ultima modifica 19.03.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Contouring per ridurre le rughe: trucchi e tecniche
  2. Che cos'è il contouring?
  3. Contouring per pelli mature: i prodotti necessari
  4. Come ridurre le rughe naso-labiali e delle guance con il contouring
  5. Tecniche di contouring per ridurre le rughe del contorno occhi
  6. Rughe sulla fronte: make up e contouring
  7. Il contouring per le labbra che invecchiano

Contouring per ridurre le rughe: trucchi e tecniche

Con l'incedere dell'età il nostro viso tende a perdere volume e definizione: si tratta di un fenomeno fisiologico e del tutto naturale, stretta conseguenza dell'invecchiamento cutaneo. Per rendere meno visibili i segni del tempo esistono tanti rimedi, ma talvolta dimentichiamo che anche un uso sapiente del make up può essere d'aiuto. Per esempio, possiamo sfruttare il contouring per ridurre le rughe.

Ebbene sì: questa tecnica di maquillage può aiutarci a ridefinire i tratti del nostro viso e a giocare con luci e ombre per rendere meno visibili increspature, pieghe e solchi cutanei. Naturalmente cercheremo di darvi tutte le informazioni utili, ma prima vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza e benessere.

 

Che cos'è il contouring?

Prima di spiegare come usare il contouring per ridurre le rughe, facciamo un piccolo passo indietro: che cos'è davvero questa tecnica di make up? Semplificando, si tratta di una serie di strategie di manipolazione delle luci e delle ombre in grado di creare effetti ottici che ridefiniscono le forme del viso.

Applicando specifici prodotti (come illuminanti, bronzer, fondotinta e concealer) in punti precisi e sfumandoli e definendoli con l'aiuto degli strumenti corretti, possiamo rimodellare, ridimensionare, migliorare e volumizzare temporaneamente l'aspetto del nostro volto, senza ricorrere a interventi estetici invasivi.

Cos'è il contouring? Shutterstock
Per approfondire: Consigli di Trucco: make up viso, dal primer al contouring

In teoria, le tonalità più chiare e luminose fanno risaltare e apparire più prominenti e definite le aree del viso su cui vengono applicate (per esempio zigomi e arcate sopracciliari), mentre le tonalità più scure danno maggiore profondità (per questo vengono spesso applicate sulle guance e ai lati del naso).

Gli effetti ottici sono talmente tanto evidenti da condurre ad accurati studi di settore (come The effects of contour and highlighting make up on the perception of facial form) che confermano come le modifiche percepite all'anatomia facciale percepita imitino gli effetti delle procedure di chirurgia plastica. 

Contouring per pelli mature: i prodotti necessari

La presenza di linee sottili e profonde sul nostro volto implica che la nostra pelle è matura. Ciò significa che il nostro tessuto cutaneo affronta tutte le trasformazioni naturali legate all'invecchiamento: la riduzione della produzione di collagene, elastina e sebo, il rallentamento del turnover cellulare e tutti i cambiamenti ormonali che segnano la fine dell'età fertile.

Questi mutamenti organici incidono sulla nostra cute rendendola più secca e fragile, facendole perdere elasticità e facendole subire cedimenti. È per questo che prima di usare il contouring per ridurre le rughe dovremmo tenere a mente le necessità della pelle matura e scegliere dei prodotti su misura, che si adattino a tutte le sue esigenze. Generalmente, quelli indispensabili sono:

  • Fondotinta o correttore chiaro;
  • Illuminante;
  • Terra o correttore scuro;
  • Blush.

In commercio esistono anche delle palette e degli stick contouring: praticamente dei kit ad hoc. Tuttavia è bene tenere presente che, per la pelle segnata da rughe, le formulazioni in crema o liquide tendono a funzionare di più perché colmano meglio le increspature, donando compattezza.

In più, spesso, i cosmetici in crema o liquidi vengono arricchiti con sostanze idratanti e con proteine, vitamine e acidi come collagene, retinolo e acido ialuronico. Ciò fa sì che il dilettevole dell'estetica si unisca all'utile del nutrimento della nostra cute grazie a ingredienti di cui ha un naturale bisogno.

Per approfondire: Skincare reset: cosa è e a cosa serve

Come ridurre le rughe naso-labiali e delle guance con il contouring

Scendiamo ora nel dettaglio cercando di capire come usare il contouring per ridurre le rughe, prendendo in esame ogni area del nostro viso. Partiamo dalla zona naso-labiale e dalle guance, regioni facciali dove la pelle tende a perdere volume e di conseguenza a cedere. 

Per minimizzare la visibilità delle rughe in quest'area usiamo o il fondotinta o il concealer, scegliendo un tono leggermente più freddo di quello naturale della nostra pelle. Applichiamolo sulle aree che desideriamo volumizzare (zigomi, guance, mascella e naso) e usiamo un pennello soffice o una spugna umida per stenderlo uniformemente.

Esempio di contouring su pelle matura Shutterstock

Passiamo poi all'applicazione della terra (o del correttore scuro): concentriamoci sull'incavo delle guance, usando un pennello per tracciare una diagonale che va da vicino alle orecchie al centro del viso, coprendo anche le rughe naso-labiali.

A questo punto, iniziamo a sfumare delicatamente, usando un pennello morbido: sfumare è un'azione essenziale per creare una transizione perfetta tra il make up e il tono naturale della pelle. Per occultare il più possibile le rughe di quest'area ricordiamoci di sfumare verso l'alto e verso l'esterno, in modo tale da ottenere un effetto liftato.

Tecniche di contouring per ridurre le rughe del contorno occhi

Per quanto riguarda il contorno occhi, le tecniche di contouring per ridurre le rughe si basano in realtà sull'uso di un altro prodotto molto delicato e adatto a quest'area: la BB Cream. Proprio come il fondotinta, la BB Cream deve essere di un tono leggermente più freddo rispetto all'incarnato naturale.

La BB Cream va stesa sopra e sotto la palpebra, sempre in modo uniforme. A seguire occorre usare un ombretto neutro, più scuro della BB Cream, e aiutarsi con un pennello piatto per disegnare due linee: una lungo la piega della palpebra e una che parte dall'angolo esterno. Le due linee andranno sfumate fino a creare una sorta di alone allungato che copre anche le zampe di gallina ed eventuali altre imperfezioni.

Infine, tocca all'illuminante, basta aggiungerne una punta sull'angolo interno dell'occhio. Se volete definire il make up, attenzione a non applicare ombretti con glitter o troppo brillanti: avendo una texture più spessa questi cosmetici vanno a evidenziare tutte le rughe e i pori dilatati.

Per approfondire: Cura degli occhi: come ringiovanire lo sguardo

Rughe sulla fronte: make up e contouring

Per la fronte e per la zona T in generale torniamo a usare il fondotinta o il correttore, sempre scegliendo la già citata tonalità più chiara rispetto a quella naturale della nostra pelle. Specialmente in questa zona è fondamentale evitare nuance troppo scure o che tendano all'arancione, perché risultano innaturali sulla pelle matura ed esaltano le rughe.

Nello stendere il fondotinta sulla facciamo un movimento circolare che va dall'attaccatura di un sopracciglio all'altra, cercando di rimane però distanti dai capelli. Il fondotinta andrà applicato sul anche sul naso, fino alla punta.

Contouring Fronte Shutterstock

Usiamo poi il correttore più scuro o la terra per creare una piccola semiluna sulla fronte, che deve essere distante circa un centimetro sia dall'attaccatura dei capelli che dalla zona che abbiamo delineato con il fondotinta, tracciamo anche delle linee ai lati del naso. A questo punto usiamo un pennello morbido o un blender per sfumare. Anche in questa zona possiamo usare l'illuminante, sia lungo il ponte nasale che poco sopra le arcate sopracciliari.

Il contouring per le labbra che invecchiano

Le labbra cambiano con l'età e sì, il contouring può aiutare anche in questa zona. Non solo questa tecnica di make up può rendere meno visibili le rughe, ma può anche farle sembrare più voluminose. Come sempre, i nostri alleati sono correttori chiaro e scuro (o fondotinta e terra) e la prima cosa da fare è stendere quello chiaro, applicandolo sull'arco di cupido e al centro delle labbra.

Il correttore scuro andrà invece applicato partendo da poco sotto il labbro inferiore fino a parte del mento, sfumando delicatamente. A questo punto, potrete applicare il rossetto, ricordandovi però che per non far risaltare le rughe e per dare volume occorre scegliere delle nuance non troppo pigmentate, rimanendo dunque su colori neutri che vanno dal nude al beige.

Per approfondire: Labbra: beauty routine contro l'invecchiamento
CONDIVIDI: