Consigli di Trucco: make-up occhi, da eyeliner a mascara

Consigli di Trucco: make-up occhi, da eyeliner a mascara
Ultima modifica 08.02.2024
INDICE
  1. Introduzione
  2. A cosa serve
  3. Mascara
  4. Ombretto
  5. Matite per occhi
  6. Prodotti complementari

Introduzione

Lo sguardo è senza dubbio la parte più espressiva e comunicativa del nostro viso, motivo per cui, nel tempo, il trucco occhi ha assunto i più svariati significati. Già nelle civiltà più antiche, era diffusa l'abitudine di colorare le palpebre e sottolineare le rime palpebrali con pigmenti scuri e paste nere. Con gli egizi, il trucco occhi ha raggiunto addirittura un'accezione religiosa.  

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2020/02/20/trucco-femminile-occhi-orig.jpeg Shutterstock

Negli ultimi anni, questo settore della cosmesi ha subito una profonda evoluzione sia nel campo delle formulazioni, sia nella ricerca cromatica.

A cosa serve

Il trucco serve a valorizzare lo sguardo, in base al colore degli occhi ed alla loro forma, così da mettere in risalto i punti di forza e correggere le piccole imperfezioni.

Il trucco occhi si articola tra vari cosmetici (ombretti, mascara, eye-liner, khol ecc.) che diventano strumenti di precisione capaci di creare sfumature e grafismi definiti per modulare l'intensità dello sguardo. Quando si acquista un nuovo ombretto o un altro prodotto per il trucco occhi è opportuno verificare che sia oftalmologicamente testato.

Per approfondire: Visual weight: come truccare il volto seguendo le sue caratteristiche

Mascara

Trucco Occhi: a cosa serve il mascara

Il mascara è il cosmetico ideale per aumentare l'intensità dello sguardo. La sua funzione consiste nel definire la lunghezza, il volume e il colore delle ciglia, valorizzando il contorno dell'occhio. Il mascara presenta una formula fluida-cremosa, dosabile in modo pratico, grazie allo scovolino presente all'interno della confezione, che permette di prelevare e distribuire uniformemente il prodotto dalla radice all'estremità delle ciglia. Nonostante le molte varianti, tutte le formule contengono gli stessi elementi di base: pigmenti, oli e cere.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2020/02/20/mascara-orig.jpeg Shutterstock

Mascara: come si sceglie

Orientarsi nella scelta del mascara non è semplice, viste le numerose proposte disponibili in commercio. Il prodotto è disponibile in versione allungante, volumizzante, effetto ciglia finte, colorato ed effetto naturale. Ognuno di questi è proposto sia in formulazione normale, che waterproof. Il cosmetico deve essere scelto secondo il risultato che si desidera ottenere. Ad esempio, un mascara incurvante sarà costituito prevalentemente da resine e cere in grado di piegare le ciglia, mentre un prodotto allungante sarà formulato con una maggiore quantità di fibre di nylon. Una scelta mirata deve essere rivolta anche allo scovolino:

  • Se pieno di setole, sarà in grado di infoltire e rendere più strutturate le ciglia chiare e rade;
  • Viceversa, un applicatore stretto e dalla forma appuntita avrà la funzione di separare le ciglia folte, conferendo loro una maggiore definizione, senza rischiare di "impastarle".

Applicazione del mascara

Quando si truccano gli occhi, il mascara è l'ultimo cosmetico ad essere utilizzato. Per facilitare l'applicazione, è possibile guardare verso il basso e, avvicinando lo scovolino all'attaccatura delle ciglia superiori, procedere con un movimento a zig-zag fino alle punte, cominciando dall'interno dell'occhio e andando verso l'esterno. Questo gestualità consente di sollevare e separare le ciglia, conferendo loro pienezza e volume. Un passaggio più veloce del mascara, le definisce e le fa sembrare più lunghe. La stessa operazione deve essere ripetuta per le ciglia inferiori. Una volta asciugato completamente, è possibile applicare il mascara una seconda volta, insistendo soprattutto nella zona esterna dell'occhio, per dare una maggiore profondità allo sguardo. Infine, è possibile eliminare l'eccesso di prodotto o separare le ciglia utilizzando un apposito spazzolino o pettinino.

Ombretto

A cosa serve l’ombretto nel Trucco Occhi

L'ombretto è un prodotto per le palpebre adatto correggere o enfatizzare la forma naturale dell'occhio. Nel trucco occhi, l'ombretto viene utilizzato per creare giochi cromatici e sfumature in funzione delle preferenze. In genere, per creare un effetto armonico è consigliabile utilizzare due ombretti diversi (uno chiaro e uno scuro o prodotti con finiture diverse, ad es. shimmer e opaco) per favorire un effetto luce-ombra, capace di dare profondità ed esaltare lo sguardo.

Formulazione

L'ombretto contiene dei pigmenti inorganici dispersi in diverse formulazioni (polveri libere o compatte, creme o matitoni).

La variante degli ombretti in polvere compatta è la più utilizzata: i punti di forza sono la facilità d'applicazione e la lunga durata. La texture di questi prodotti per il trucco occhio è piacevole al tatto e la resa del film depositato sulla palpebra è omogenea.

Le formule liquide e cremose sono più difficili da sfumare e possono creare antiestetiche linee che inevitabilmente finiscono nelle rughe d'espressione o nelle pieghe dell'occhio; quelle in polvere sono, invece, versatili e più pratici da applicare.

Come scegliere l’ombretto

La gamma cromatica con cui è reso disponibile l'ombretto è pressoché infinita, così come varie sono i finish:

  • Opaco (mat);
  • Satinato, shimmer e glitterato (differiscono fondamentalmente per le dimensioni diverse dei pigmenti perlati o brillantini);
  • Iridescente o duochrome: il colore vira a seconda della luce.

Le formule opache conferiscono un aspetto liscio e naturale alla palpebra. L'iridiscenza e la satinatura degli ombretti varia in relazione alla quantità di componente perlata.    

Per quanto riguarda la scelta del colore, in linea generale, l'ombretto dovrebbe armonizzarsi con le tinte naturali del viso, degli occhi e dei capelli. I toni naturali - come il marrone e il taupe - sono universalmente più naturali: è possibile scegliere un tono chiaro per la base ed applicare un colore scuro all'esterno, per creare una zona d'ombra. Considerate le finiture, le gradazioni e le tonalità disponibili non esistono, però, regole rigide a riguardo e, oltre a sperimentare le tendenze della moda, è possibile testare le varie possibilità per capire quali ombretti si addicono di più allo sguardo. 

Matite per occhi

A cosa servono le matite occhi?

I delineatori per occhi, come le matite e gli eyeliner, sono strumenti ideali per realizzare qualsiasi tipo di trucco: disegnano, ombreggiano e contornano l'epidermide perioculare senza irritarla. 

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2020/02/20/matite-occhi-orig.jpeg Shutterstock

Le matite servono a delineare con precisione la forma dell'occhio, grazie alla loro particolare formulazione a base di cere naturali e altre sostanze grasse che ne aumentano la scrivenza e la scorrevolezza. Per questioni igieniche e migliore conservazione, la mina delle matite per il trucco occhi deve essere temperata con il temperino cosmetico ad ogni uso e coperta con l'apposito cappuccio.

Varianti e alternative alla matita per occhi

  • Eyeliner: valorizzano il trucco dell'occhio, modificandone la forma e delineando dei grafismi (es. cat eye, flick, virgole, ali ecc.) capaci di dare profondità allo sguardo;
  • Kohl: dalle origini antichissime, era noto già ai tempi degli Egizi che lo utilizzavano sia per le proprietà decorative, sia per quelle antisettiche ed antinfiammatorie a livello della congiuntiva. La resa della matita khol all'applicazione è decisamente più intensa della normale matita. Sinonimo del khol è il kajal: l'unica differenza sta nella formula in polvere di quest'ultimo, racchiusa in una confezione che richiama la tradizione orientale; un bastoncino in feltro ne facilita l'applicazione, ma si può ricorrere anche ad un pennello angolato.

Come si applicano

Matite per occhi, eye-liner e khol si applicano sulla rima palpebrale, procedendo dall'esterno dell'occhio verso l'interno. In funzione del colore, si avranno effetti diversi: per esempio, le tonalità più scure sono adatte alle ombreggiature per dare profondità, mentre quelle chiare amplificano e illuminano lo sguardo.

Prodotti complementari

In base alle preferenze, altri cosmetici che possono completare il trucco occhi sono:

  • Primer occhi: contribuisce a prolungare la durata dell'ombretto;
  • Matite sopraccigliari: permettono di delineare l'arco sopraccigliare per donare armonia ai lineamenti.

Come rimuovere il Trucco Occhi

Il trucco occhi può essere un eliminato con struccanti specifici o bifasici, che consentono di sciogliere le resine contenute nel prodotto senza irritare o dover sfregare la delicata zona del contorno occhi. Lo struccante può essere applicato su un dischetto di cotone, il quale deve essere appoggiato sulle palpebre e sulle ciglia per qualche secondo.

Altri articoli su 'Trucco, Make-up'

  1. Consigli di Trucco
  2. Consigli di Trucco: Trucco Viso
  3. Consigli di Trucco: Trucco Labbra

Autore

Giulia Bertelli

Giulia Bertelli

Biotecnologa Medico-Farmaceutica
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici