Skincare

Come si fa l'esfoliazione della pelle del viso

Come si fa l'esfoliazione della pelle del viso
Ultima modifica 24.01.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Come si fa l'esfoliazione della pelle del viso
  2. Esfoliare la pelle del viso: perché?
  3. Come esfoliare la pelle del viso
  4. Esfoliazione della pelle del viso: scrub
  5. Esfoliazione della pelle del viso: peeling
  6. Dopo l’esfoliazione: cosa fare?

Come si fa l'esfoliazione della pelle del viso

Esfoliare la pelle del viso è un passaggio fondamentale per coloro che vogliono coniugare la bellezza alla salute. È importante sapere che si tratta di una procedura da eseguire non troppo di frequente, a cadenza regolare o all'occorrenza, perché il suo scopo è quello di rimuovere dal viso le cellule epiteliali morte.

Il viso è la prima cosa di te che le persone notano e, come tale, merita una cura particolare per quanto riguarda il trattamento della pelle e la cura quotidiana della sua salute. Prendersene cura in modo adeguato richiede non tanto i giusti prodotti, quanto più le giuste informazioni e le conoscenze necessarie a soddisfare i requisiti unici di ogni pelle.

Esfoliare la pelle del viso: perché?

  • Pelle più luminosa
  • Pelle purificata
  • Pelle liscia
  • Pelle uniforme
  • Favorisce la regolazione del sebo
  • Rimuove polvere e smog, ma anche impurità
  • Riduce l'insorgenza di punti neri
  • Aiuta a prevenire l'ostruzione dei pori
  • Può aiutare a migliorare la produzione di collagene
  • Riduce la comparsa di macchie e cicatrici
  • Può prevenire, in alcuni casi, la formazione di brufoli

Ma come mai questa pratica è così importante nella routine di cura della pelle? È presto detto: una superficie esfoliata favorisce l'assorbimento delle sostanze nutritive che derivano dai trattamenti in siero e in crema. Inoltre, la pelle, liberata dalle cellule epiteliali morte, sembrerà naturalmente più luminosa, levigata e conferirà all'incarnato un aspetto più uniforme.

Ultimo fattore ma non per importanza: l'esfoliazione, eseguita nei modi e nei tempi più adeguati per il proprio tipo di pelle, aiuta a prevenire l'ostruzione dei pori e la formazione di brufoli. Attenzione, però: il brufolo non ha sempre cause legate allo sporco o alla cattiva esfoliazione.

Chi soffre di acne dovrebbe discutere di un trattamento esfoliante adeguato insieme al proprio dermatologo, onde evitare che i prodotti scelti possano peggiorare la situazione.

Come esfoliare la pelle del viso

Una buona skincare prevede, a cadenza regolare ma non troppo frequente, l'esfoliazione del viso. Il ritmo di esfoliazione dipende da molti fattori, tra cui la tipologia di pelle, l'età, i prodotti che si vogliono utilizzare e naturalmente le singole esigenze.

Anche le modalità di esfoliazione cambiano in base al metodo scelto: si può infatti optare per due tecniche di esfoliazione distinte, ognuna con le sue caratteristiche specifiche. Stiamo parlando dell'esfoliazione con scrub, e dell'esfoliazione con peeling.

Esfoliazione della pelle del viso: scrub

  • Assicurati che il viso sia ben struccato
  • Lava il viso con acqua tiepida o fai lo scrub
  • Applica lo scrub sul viso, nelle dosi consigliate dal prodotto (di solito, ridotte)
  • Evita la zona del contorno occhi, troppo sensibile
  • Esegui un massaggio delicato, lento e circolare
  • Risciacqua lo scrub con abbondante acqua tiepida
  • Procedi alla regolare skincare

A differenza del peeling, che ha un effetto chimico, lo scrub agisce e pulisce la pelle in profondità attraverso un'azione meccanica. I prodotti cosmetici utilizzati nello scrub sono infatti composti da granuli fini di varia composizione che, con lo sfregamento, rimuovono le cellule morte della pelle e favoriscono così il rinnovamento cellulare.

Il massaggio delicato e circolare permette alle microparticelle abrasive di fare il loro lavoro senza danneggiare troppo la pelle. È normale percepire la ruvidezza del prodotto sulla pelle, ma assicuratevi di non usare troppa forza.

Puoi effettuare lo scrub prima o dopo la doccia: l'importante è che la pelle sia calda e umida, e i pori ne risultino leggermente dilatati.

Esfoliazione della pelle del viso: peeling

  • Se non sei sicura, vai in un centro estetico
  • Assicurati di avere la pelle perfettamente struccata
  • Applica poco prodotto su tutta la superficie del viso con un pennellino
  • Evita il contorno occhi
  • Lascia agire per il tempo richiesto
  • Rimuovi il prodotto con un batuffolo di cotone o abbondante acqua tiepida
  • Procedi alla tua regolare skincare idratante

Il peeling è prima di tutto un trattamento cosmetico che sfrutta il potenziale di sostanze chimicamente attive per rimuovere con efficacia le cellule morte dallo strato superficiale della pelle. È un trattamento profondo che favorisce la rigenerazione epiteliale, e conferisce un aspetto luminoso e levigato. In mancanza di esperienza diretta, andrebbe lasciato nelle mani di un dermatologo e medico estetico. Trattandosi infatti di una procedura delicata, essa potrebbe causare rossore, pizzicore o irritazione alla pelle.

Qualora lo si volesse eseguire in casa, il peeling chimico dev'essere effettuato tramite l'azione di alfa-idrossiacidi e beta-idrossiacidi, ma i prodotti in commercio tendono ad avere una concentrazione inferiore di prodotto rispetto a quelli che offrono i centri estetici.

Il professionista andrà ad applicare il prodotto con un pennellino e, dopo averlo lasciato agire per alcuni minuti, andrà a rimuoverlo con un batuffolo di cotone. Esistono vari tipi di peeling, da effettuarsi in base alle personali necessità e al consulto con un esperto della pelle.

Il peeling chimico, previa consultazione con un dermatologo, potrebbe essere adatto a chi ha problemi di dermatite seborroica o soffre di rosacea, discromie o cicatrici acneiche.

Dopo l’esfoliazione: cosa fare?

L'esfoliazione è il primo step della routine di skincare. Dopo averla eseguita, è importante procedere con l'applicazione dei consueti detergenti, tonici, sieri o eventuali creme e burri idratanti o nutrienti.

In linea generale, dopo un buono scrub, è consigliabile evitare l'esposizione al sole per lunghi periodi di tempo. In questo modo la pelle ha il tempo di assorbire le sostanze nutritive e, soprattutto, rigenerarsi al meglio delle sue possibilità.

CONDIVIDI: