Beauty wellness

Come sgonfiare il viso: trucchi, rimedi e consigli

Come sgonfiare il viso: trucchi, rimedi e consigli
Ultima modifica 07.03.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Tutti i modi per sgonfiare il viso e avere un volto fresco e radioso
  2. Perché si gonfia la faccia?
  3. Cosa fare per drenare il viso?
  4. Come sgonfiare il viso rapidamente
  5. Come sgonfiare il viso la mattina
  6. Quali cibi fanno gonfiare il viso?

Tutti i modi per sgonfiare il viso e avere un volto fresco e radioso

Il volto è il nostro principale biglietto da visita: ogni parte di quest'area racconta qualcosa di noi, della nostra vita e della nostra anima. È anche per questo che gli riserviamo molte attenzioni e cure e vorremmo cercare di capire come correre ai ripari per sgonfiare il viso se ci accorgiamo di zone un po' ingrossate.

Prima di scendere nel dettaglio occorre fare una piccolissima premessa: ricordatevi che se è vero che da una parte il gonfiore può essere un problema estetico, dovuto ad alcune ragioni di cui vi parleremo, dall'altra potrebbe trattarsi di qualcosa di un po' più serio. Di conseguenza, se il viso gonfio persiste, non dimenticate di consultare il vostro medico di fiducia.

Detto ciò iniziamo, ma non senza ricordarvi di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di benessere e bellezza!

Perché si gonfia la faccia?

Prima di capire come sgonfiare il viso è bene avere un'idea delle cause del gonfiore. In questa sede cercheremo di trattare le cause più prettamente estetiche e risolvibili in modi più o meno facili o veloci. Tra queste compaiono:

Ogni volta che notiamo un cambiamento nel nostro viso, dobbiamo tenere in altissima considerazione il ruolo fondamentale che l'acqua ha per il nostro corpo e per la nostra pelle. Una disidratazione temporanea, dovuta a una serata in cui abbiamo bevuto dei bicchieri di alcolici di troppo, potrebbe infatti essere una causa del gonfiore.

Lo stesso vale se di recente abbiamo assunto alimenti e bevande che causano ritenzione idrica, tra cui compaiono sempre gli alcolici ma anche grassi saturi, cibi ricchi di sale o troppo ricchi di zuccheri. Non dobbiamo poi sottovalutare il ruolo dei nostri ormoni: viso e corpo più gonfi possono comparire a ridosso del ciclo mestruale o durante la gravidanza.

Non influisce meno la qualità del sonno: se abbiamo dormito poco o male potremmo infatti notare un certo gonfiore, specie a carico degli occhi e del contorno occhi. Ancora, attenzione alla cura che abbiamo del nostro viso: le scottature solari, anche leggere, per esempio, possono provocare gonfiori e non meno insidiose sono le irritazioni dovute a una pulizia del viso non accurata o quelle relative a una skincare aggressiva a non adatta al nostro tipo di pelle.

Per approfondire: Faccia Gonfia (Gonfiore del Viso): Cause, Rimedi e Trattamento

Non dimenticare di consultare il medico!

Attenzione: le cause succitate rientrano per lo più nell'ambito estetico, nonostante tutte debbano essere comunque accuratamente tenute sotto controllo e ci si debba rivolgere al medico se il gonfiore non accenna a diminuire. Vi ricordiamo inoltre che il gonfiore del viso, specie se si tratta di un problema persistente può essere causato anche da patologie come:

Se per caso il gonfiore non va via o se è accompagnato da dolore, arrossamento, febbre, orticaria, difficoltà nella respirazione o qualsiasi altro sintomo indicativo di un alterato stato di salute è meglio consultare immediatamente un dottore perché potrebbe essere in corso una reazione allergica anche grave o infezioni che vanno subito trattate con farmaci ad hoc.

Cosa fare per drenare il viso?

Se dobbiamo sgonfiare il viso avendo la certezza che le cause del gonfiore non siano mediche, la prima cosa da fare è avere pazienza. Infatti, se il gonfiore è il risultato di alcuni giorni di stravizi o di una mancata cura del viso, occorrerà cercare di tornare a regime seguendo tutte quelle regole che, in realtà, sono essenziali per una vita sana:

Bere molta acqua contribuisce, come sappiamo bene, all'idratazione della pelle e in più aiuta a eliminare i ristagni nel nostro corpo che provocano ritenzione idrica e cellulite. Riguardo alla dieta, sarebbe consigliabile ridurre l'assunzione di sodio e mangiare cibi a base di vitamina B6 (pollopesce e uova), vitamina B5 (salmone, yogurtlenticchie), e vitamina D (tonno e sgombro), nutrienti che aiutano il corpo a espellere liquidi extra.

Se il gonfiore è dovuto a una leggera scottatura, ricordiamo di indossare una protezione solare con un fattore SPF più alto e di tenere a mente che è buona norma indossare la crema solare tutto l'anno e non solo durante l'estate. Se invece supponiamo che la "colpa" sia della nostra skincare, valutiamo uno skincare reset: rivolgersi a un dermatologo per un consulto più accurato su quali prodotti sono più adatti a noi potrebbe essere un'ottima idea.

Infine, proviamo a fare dei delicati massaggi facciali: usando le dita, fate dei movimenti dal basso verso l'alto nella zona che dal mento va al contorno occhi. Fate invece dei movimenti da destra verso sinistra sulla fronte e dei piccoli movimenti circolari nella zona del contorno occhi e degli zigomi.

Per approfondire: Ritenzione Idrica del Viso: Cause e Rimedi

Come sgonfiare il viso rapidamente

Purtroppo non esistono dei modi per sgonfiare il viso istantaneamente: se si tratta di ritenzione idrica, disidratazione, o irritazioni occorrerà comunque attendere in modo tale che la nostra pelle, la sua struttura e i suoi tessuti ritornino a una condizione di normalità. Ciononostante si può sicuramente provare ad accelerare i tempi con: 

Applicare un impacco freddo può essere utile, ma attenzione a non usare ghiaccio direttamente sulla pelle. Sarebbe meglio usare dell'acqua molto fredda usando dei panni imbevuti in cotone, lino o canapa. Se vogliamo usare il ghiaccio, avvolgiamolo sempre nei panni e tamponiamo l'area per circa 5-10 minuti.

Sempre consigliato il massaggio, possibilmente stendendo prima un velo di olio naturale a temperatura ambiente: si parte dal collo con un movimento verso l'alto, per poi massaggiare i contorni del viso sempre andando verso l'alto, facendo scorrere le mani con delicatezza. Guance e contorno labbra vanno massaggiati con movimenti diagonali che vanno da appena sotto il naso alle orecchie, mentre la fronte andrà massaggiata verso l'alto.

Infine, si possono fare degli esercizi di ginnastica facciale: si può iniziare portando gli indici sulla parte esterna degli occhi e tirando leggermente verso le tempie, tenendo in tensione per qualche secondo, e si può proseguire protendendo e poi ritirando le labbra, per poi gonfiare e sgonfiare le guance. Tutti questi movimenti aiutano a drenare e riattivare il microcircolo.

Come sgonfiare il viso la mattina

Se dopo una serata (o qualche giorno di vacanza e di stacco dal nostro consueto regime sano) vi siete svegliate con il viso gonfio, provate ad agire in questo modo:

  • Pulite il viso con acqua fredda, tamponando le aree più gonfie con un dischetto imbevuto sempre d'acqua fredda;
  • Sempre con il dischetto imbevuto di acqua fredda, fate delle piccole pressioni sulle aree gonfie;
  • Non applicate direttamente i prodotti della vostra skincare routine: procedete invece con un piccolo massaggio;
  • Il massaggio in questione va fatto dal mento verso gli zigomi, in diagonale e dagli zigomi alle tempie, sempre in diagonale, mentre sulla fronte va fatto verso l'alto;
  • Fate anche due piccoli esercizi facciali: gonfiate e sgonfiate le guance e sollevate e riabbassate la fronte.

Se il gonfiore è già un pizzico diminuito, potete procedere alla vostra skincare, possibilmente sempre massaggiando con cura e picchettando il viso per riattivare il microcircolo. Anche in questo caso vi ricordiamo che se non riuscite a sgonfiare il viso o se la situazione persiste è meglio sentire un medico.

Quali cibi fanno gonfiare il viso?

Lo abbiamo accennato, ma vale la pena andare più a fondo. Esistono dei cibi e delle bevande che hanno il potere di far gonfiare il viso e in alcuni casi (come per esempio quando si tende a esagerare con l'alcol) basta un piccolo sgarro per provocare ritenzione idrica e, appunto, gonfiore. Ecco un elenco dettagliato che vi aiuterà a identificare i "responsabili":

Carne e insaccati

Carboidrati raffinati

Bevande

A questo elenco vanno aggiunti praticamente tutti i cibi da fast food o i cibi precotti da banco frigo/banco dei surgelati, oltre che le zuppe in scatola per il loro alto contenuto di sodio e conservanti. Naturalmente, intendiamoci, nessun cibo o bevanda va demonizzato in assoluto: se assunti con moderazione e una tantum, tutti questi alimenti non hanno conseguenze immediate o irrimediabili sulla salute o sulla pelle.

Di contro, non è possibile farne abuso ed è sempre consigliabile limitare il loro consumo all'interno di una dieta sana, che privilegi alti consumi di acqua, tisane, verdure, frutta e alimenti sani e semplici. 

Per approfondire: Cibi che contrastano il gonfiore
CONDIVIDI: