Capelli

Come proteggere i capelli durante l'asciugatura?

Come proteggere i capelli durante l'asciugatura?
Ultima modifica 02.07.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Perché il phon può fare male ai capelli?
  2. Cosa mettere prima di asciugare i capelli?
  3. Come asciugare i capelli per non perderli?
  4. Come non rovinare i capelli con il phon?
  5. Quando si mette il protettore per i capelli?
  6. Cosa mettere sui capelli dopo l'asciugatura?

Perché il phon può fare male ai capelli?

Il phon può danneggiare i capelli a causa del calore emesso. Attraverso il contatto con l'aria calda, i capelli si indeboliscono, possono spezzarsi e diventare fragili. Chiaramente non si può evitare di asciugarli, ma è importante scegliere un asciugacapelli di ultima generazione, prestare attenzione alla temperatura e aiutarsi applicando un termoprotettore.

Cosa mettere prima di asciugare i capelli?

  • Usare un termoprotettore;
  • Prediligere prodotti di styling di alta qualità.

Se ti stai chiedendo come proteggere i capelli dal calore del phon, evitando danni come la rottura o la caduta, devi sapere che in tuo aiuto arrivano diversi prodotti di styling e in modo particolare il termoprotettore.

Si tratta di un prodotto beauty che agisce creando una vera e propria barriera che riduce l'impatto diretto del calore sui capelli, intervenendo sulla salute e la lucentezza delle lunghezze. Alcuni studi hanno dimostrato i danni del calore sulle chiome, mentre l'utilizzo di un termorportettore va a ridurre i danni termici.

Risulta un supporto particolarmente importante nel prevenire la perdita dei capelli ma soprattutto aiuta a mantenere la cuticola del capello chiusa, evitando l'effetto crespo. Spesso, nelle formulazioni sono aggiunti ingredienti idratanti pensati per donare morbidezza e lucentezza allo stesso tempo.

L'applicazione corretta richiede alcuni passaggi: dopo aver tamponato (attenzione, non strizzato!) i capelli per rimuovere l'eccesso di acqua, si spazzolano e si applica in modo uniforme il prodotto. Ci si deve concentrare soprattutto sulle punte e le lunghezze, evitando invece il cuoio capelluto.

Per approfondire: Rimedi Capelli Secchi: cosa fare?

Come asciugare i capelli per non perderli?

  • Tamponare in modo delicato;
  • Applicare il termoprotettore;
  • Non esagerare con la temperatura del phon;
  • Evitare strumenti di styling come ferri e piastre.

La perdita dei capelli è causata da diversi fattori ma spesso, oltre a problemi di salute, sono proprio i nostri comportamenti ad aumentarne la caduta. Fare la piega a casa richiede alcune accortezze a partire dall'asciugatura. Innanzitutto è importante non strizzare ma tamponare delicatamente le lunghezze, così da rimuovere l'acqua in eccesso. Meglio prediligere un asciugamano in microfibra, più delicato.

Come già accennato, è quindi importante accendere il phon ad una temperatura adeguata evitando calore eccessivo. Marcia in più il mantenimento della distanza di almeno 15-20 cm dalle lunghezze; meglio ancora se si utilizza un diffusore. Un consiglio in più? Applicare un termoprotettore per evitare di danneggiare il capello.

Attenzione poi alla scelta della tecnica di asciugatura, partendo sempre dalle radici per poi rivolgersi alle lunghezze. Suggeriamo, in aggiunta, di non eccedere con l'utilizzo di piastre, arricciacapelli e ferri che potrebbero stressare e danneggiare la chioma.

Per approfondire: Quanti capelli si perdono al giorno? Quando preoccuparsi e cosa fare

Come non rovinare i capelli con il phon?

  • Non procedere con i capelli eccessivamente bagnati;
  • Non stare troppo vicino;
  • Non andare di fretta.

Oltre a quanto già detto, per non rovinare i capelli con il phon ci sono alcune tips in più. Innanzitutto non si dovrebbe iniziare ad asciugare una chioma eccessivamente bagnata, è bene tamponare con un asciugamano e rimuovere il più possibile l'umidità in eccesso.

Solo dopo questo si può accendere l'asciugacapelli, cercando di evitare l'errore più comune: quello di posizionarlo molto vicino alla testa, sperando di fare prima. Ricordiamo inoltre che è importante mantenere la distanza.

La fretta è cattiva consigliera, è quindi importante dedicare un po' di tempo all'asciugatura dei capelli che non può avvenire in 5 minuti a meno che non si tratti di un taglio in stile maschile molto corto.

Quando si mette il protettore per i capelli?

  • Dopo aver lavato e tamponato i capelli;
  • Prima di iniziare l'asciugatura.

Il protettore per capelli deve entrare a far parte di una normale beauty routine per la piega. Dovrebbe essere utilizzato ogni volta che viene fatta la piega, non solo con piastre o arricciacapelli ma anche con il phon. Va applicato dopo aver lavato e tamponato i capelli e prima di iniziare le operazioni di asciugatura.

Basterà applicare il prodotto, solitamente in modalità spray, su tutta la testa, lunghezze comprese, cercando di mantenere una distanza di circa 20 cm durante l'applicazione. In caso di soluzione in crema o olio, si suggerisce di prelevarne una piccola quantità e distribuirla in modo omogeneo evitando di accumularne troppo o si appesantirebbe la chioma.

Cosa mettere sui capelli dopo l'asciugatura?

  • Cristalli liquidi;
  • Olio di semi di lino.

Nel mondo dei prodotti dello styling non ci sono solo soluzioni pre-piega ma anche alcuni da utilizzare successivamente. Tra gli esempi troviamo i cristalli liquidi.

I cristalli liquidi per capelli sono pensati per aggiungere morbidezza e lucentezza, diventando un supporto anticrespo soprattutto su capelli sfibrati. In alternativa si possono applicare poche gocce di olio per capelli come quello di lino per aiutare ad ottenere idratazione, lucentezza e morbidezza.

Se ciò che ti abbiamo detto ti è risultato utile, ti consigliamo anche di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere sempre aggiornato su tutte le novità di bellezza, estetica, benessere e cosmetica.

CONDIVIDI: