Unghie

Come opacizzare le unghie?

Come opacizzare le unghie?
Ultima modifica 09.07.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Come si fa ad opacizzare le unghie?
  2. Cosa usare per opacizzare le unghie?
  3. Quale lima per opacizzare le unghie?
  4. Come opacizzare le unghie con il vapore?
  5. Come si rende uno smalto opaco?
  6. Come opacizzare le unghie con il semipermanente?

Come si fa ad opacizzare le unghie?

Per opacizzare le unghie si può fare affidamento a diverse tecniche, tutte valide e da scegliere in base alle proprie esigenze: da quelle che prevedono l'uso di un buffer o di una lima, a quelle che si avvalgono del vapore, del talco o di altri ingredienti che se uniti allo smalto sono in grado di renderlo matt.

Cosa usare per opacizzare le unghie?

  • Buffer;
  • Lima usata delicatamente.

Per opacizzare le unghie prive di smalto, gli strumenti che si possono usare sono diversi. Il più indicato è il buffer, indispensabile per la manicure a base di smalto semipermanente ma che anche in questo caso può rivelarsi molto utile.

Passarlo leggermente ma in modo preciso su tutta la superficie dell'unghia, senza tralasciare nessun angolo, consente non solo di eliminare cellule morte, eventuali impurità e avvallamenti, ma anche di levigare e opacizzare le unghie in pochi minuti. Un'alternativa molto simile può essere la lima, che però svolge un'azione leggermente più aggressiva e che quindi deve essere usata con maggiore delicatezza.

Quale lima per opacizzare le unghie?

Le lime non sono tutte uguali ma variano a seconda dell'intensità dell'azione che svolgono. Per opacizzare le unghie la più indicata è la lima 240 grit, che tra tutte è una delle più delicate e per questo consente di ottenere il risultato desiderato senza indebolire troppo la superficie dell'unghia.

Come opacizzare le unghie con il vapore?

  • Stendere lo smalto tradizionale;
  • Farlo asciugare su una fonte di vapore.

Per rendere le unghie opache le opzioni sono diverse. Se per le unghie nude buffer o lima sono le scelte migliori, per opacizzare le unghie con lo smalto si può ricorrere al vapore o ad alcuni ingredienti da aggiungere allo smalto prima di stenderlo, in modo da rendere direttamente lui matt.

La tecnica del vapore è la più semplice e consente di cambiare la texture di uno smalto tradizionale, facendolo diventare da lucido a opaco. Per farlo è sufficiente stendere lo smalto come si farebbe normalmente e invece di lasciare asciugare le unghie all'aria aperta posizionare le mani su un pentolino di acqua bollente. Il resto del lavoro spetta al vapore, che in poco tempo non solo asciugherà lo smalto ma lo renderà anche opaco.

Come si rende uno smalto opaco?

  • Versare un po' di smalto classico o top coat in una ciotola;
  • Aggiungere in moderata quantità una polvere a scelta tra farina, amico di mais o talco;
  • Mescolare il tutto fino a rendere il composto omogeneo e senza grumi.

Un altro metodo è quello di rendere lo smalto opaco aggiungendo ad esso alcuni ingredienti in polvere che, fondendosi con i pigmenti, ne eliminano la brillantezza restituendo un effetto opaco. Quelli indicati per fare questa operazione sono la farina, l'amido di mais e il talco

Opacizzare lo smalto in questo modo è piuttosto semplice e per farlo serve munirsi di uno smalto tradizionale, di una piccola ciotola nella quale lavorare e la polvere scelta per l'operazione.

Una volta raccolti tutti gli ingredienti, prendere lo smalto e versarlo nella ciotola, in una quantità sufficiente a realizzare la manicure su tutte le dita delle mani e dei piedi se si decide di procedere anche su di quelle.

Successivamente, versare poco per volta la farina, l'amido di mais o il talco nel contenitore e mescolare il tutto in modo rapido ma allo stesso tempo preciso, fino a ottenere un composto omogeneo, privo di grumi e nel quale i due ingredienti siano uniti perfettamente. La punta di un cucchiaio di polvere solitamente è sufficiente per ottenere la consistenza giusta, che deve essere leggermente più densa dello smalto classico ma non eccessivamente, in modo che possa essere stesa agevolmente. Per evitare di sbagliare il consiglio è di aggiungere le polveri poco per volta.

A questo punto non resta che stendere lo smalto sulle unghie come fi fa normalmente, e quindi con l'apposito pennellino, e lasciarlo asciugare all'aria aperta e sotto una lampada apposita.

Se si è soliti stendere un top coat o uno smalto trasparente sopra il colore è bene ricordarsi che l'utilizzo di un prodotto lucido ovviamente vanifica l'effetto mat. In questo caso per ottenerlo è necessario compiere i procedimenti sopra elencati non sullo smalto colorato ma su quello usato per fare quest'ultimo step.

Se non si vuole opacizzare le unghie solo una volta ma rendere lo smalto già così pronto all'uso, si può aggiungere una polvere all'intero contenuto di una bottiglietta.

Per approfondire: I 10 migliori colori per unghie per far sembrare le mani più giovani in estate

Come opacizzare le unghie con il semipermanente?

Opacizzare le unghie semipermanenti già realizzate non è possibile ma si può fare una manicure semipermanente, sia in salone sia a casa, usando dopo il colore un top coat mat.

Se ciò che ti abbiamo detto ti è risultato utile, ti consigliamo anche di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere sempre aggiornato su tutte le novità di bellezza, estetica, benessere e cosmetica.

CONDIVIDI: