Unghie

Come camuffare le imperfezioni sulle unghie con lo smalto

Come camuffare le imperfezioni sulle unghie con lo smalto
Ultima modifica 21.03.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Imperfezioni sulle unghie: conoscerle e camuffarle
  2. Unghie sane e cambiamenti con l'età
  3. Imperfezioni frequenti delle unghie: quali sono
  4. Cause delle imperfezioni comuni delle unghie
  5. Come scegliere lo smalto giusto?
  6. Scelta del colore dello smalto: come selezionare lo smalto giusto per valorizzare le unghie
  7. Tecniche di applicazione per camuffare i difetti
  8. Trucchi per nascondere le imperfezioni: strategie creative e pratiche
  9. Manutenzione e cura: mantenere unghie perfette nonostante le imperfezioni

Imperfezioni sulle unghie: conoscerle e camuffarle

Ci siamo passate tutte almeno una volta nella vita: notare delle imperfezioni sulle unghie è un problema abbastanza comune e spesso si tratta di una condizione del tutto transitoria. Tuttavia, nulla va dato per scontato: l'aspetto delle unghie, infatti, può cambiare per molteplici ragioni, che vanno dai cambiamenti delle temperature a una manicure non perfettamente riuscita, passando per lesioni, infezioni o altre condizioni di salute.

Alcuni cambiamenti possono richiedere cure mediche, mentre altri si possono ridurre o camuffare con piccoli trucchi estetici e usando smalto giusto. Un consiglio fondamentale che ci sentiamo di darvi, però, è quello di mostrare le unghie al vostro medico per escludere eventuali problemi a livello di salute prima di ricorrere a qualsiasi rimedio fai date. Detto questo, adesso approfondiremo l'argomento insieme. Ma prima di entrare nel dettaglio, vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza e benessere.

Unghie sane e cambiamenti con l'età

Facciamo un piccolo ripasso sulle unghie sane, per tenere bene a mente come sono fatte. Va subito specificato che a un esame visivo si presentano uniformi e lisce, senza rigature, protuberanze, crepe o striature. Hanno poi un colore rosa pallido, che tende a un leggero biancastro alla base.

Toccandole, inoltre, dovremmo notare che il loro spessore è omogeneo e che sono anche resistenti (flettendole, dunque, non dovrebbero rompersi). In più, la loro crescita dovrebbe essere regolare, attestandosi a circa 1 millimetro a settimana.

Occorre tenere presente, però, che queste caratteristiche possono cambiare quando si innesca il processo di invecchiamento: per via dei cambiamenti fisiologici del nostro corpo, infatti, potremmo notare un rallentamento nella crescita o una maggiore fragilità. Questi cambiamenti sono innocui e possono essere contrastati, dunque non sono da considerarsi vere e proprie imperfezioni ma conseguenze dell'età, cui occorre provvedere seguendo dei consigli più mirati.

Per approfondire: Come cambiano le unghie con l'età e come mantenerle sane

Imperfezioni frequenti delle unghie: quali sono

Andiamo ora alle imperfezioni vere e proprie, ricordando ancora una volta che è sempre bene consultare il medico se si hanno domande o se si notano delle anomalie. Tra i difetti più comuni, troviamo:

La buona notizia è che se queste imperfezioni sono esclusivamente estetiche (e dunque non sono scatenate da problemi di salute), possono essere contrastate, ridotte ed eliminate con una corretta cura delle unghie o con l'utilizzo di trattamenti specifici.

Cause delle imperfezioni comuni delle unghie

Ma, sempre escludendo i motivi di salute e ribadendo che in caso di eccessive anomalie è fondamentale consultare un medico, quali sono i motivi frequenti per cui ci ritroviamo a fronteggiare le imperfezioni estetiche delle unghie? Le cause possono essere molteplici, e includono:

  • Mancata cura delle unghie: se non curiamo attentamente le nostre unghie possiamo renderle più fragili e inclini allo sfaldamento;
  • Esposizione a sostanze chimiche: dovremmo ricordare di indossare guanti quando usiamo detergenti, solventi o prodotti per la pulizia, perché spesso provocano ingiallimento o macchie delle unghie;
  • Carenze nutrizionali: una dieta povera di proteine, vitamine e minerali può opacizzare e far sfaldare le unghie;
  • Errato taglio o incidenti lievi: sbattere le unghie o tagliarle in modo improprio può causare irregolarità;
  • Esposizione al fumo: le sigarette contengono sostanze chimiche che fanno ingiallire le unghie e compromettono la loro salute complessiva.

A queste cause va anche aggiunto l'utilizzo non consapevole di smalti per unghie: un uso improprio può infatti danneggiare la superficie delle unghie e il letto ungueale.

Come scegliere lo smalto giusto?

Sì, perché lo smalto è un prodotto cosmetico che va usato con consapevolezza. Per scegliere quello che fa al caso nostro dobbiamo, innanzitutto, tenere conto del fatto che esistono diverse formulazioni: smalti normali, smalti in gel, smalti semipermanenti e smalti acrilici. Ognuna di queste formulazioni comprende degli ingredienti specifici, che possono risultare più o meno delicati in base alle condizioni di partenza delle unghie.

Bisogna anche riflettere su cosa ci aspettiamo dalla sua durata: se vogliamo un risultato a lungo termine dobbiamo optare per formulazioni specifiche o optare per l'uso di un top coat sigillante che prolunghi la durata dello smalto normale. Attenzione anche agli ingredienti: alcuni smalti contengono sostanze chimiche aggressive come formaldeide, toluene e DBP (dibutilftalato), che possono essere maltollerate.

Per approfondire: Tipi di Smalto: quali sono? Caratteristiche e usi

Scelta del colore dello smalto: come selezionare lo smalto giusto per valorizzare le unghie

Tenuto conto delle eventuali imperfezioni delle unghie e delle dritte per scegliere uno smalto che risponda alle nostre esigenze, passiamo a un altro argomento: come si fa a scegliere un colore che valorizzi le unghie e minimizzi eventuali difetti? L'impresa non è impossibile, ma bisogna tenere in considerazione i fattori che seguono: 

  • Base: prima di applicare qualsiasi colore ricorriamo a una base specifica per le nostre esigenze. In commercio esistono basi trasparenti ma arricchite di vitamine per unghie striate o sfaldate, basi rinforzanti per unghie opache, fragili o con scarso spessore, basi opacizzanti per unghie ingiallite e basi nutrienti e idratanti. Le basi non solo faranno da barriera tra le unghie imperfette e lo smalto, ma ne garantiranno una resa perfetta;
  • Copertura: nella selezione del colore valutiamo il suo livello di copertura. Se abbiamo imperfezioni visibili è bene optare per smalti a copertura totale, che nascondano qualsiasi difetto.

Dopo aver effettuato le prime due scelte, più attente alla salute delle unghie, si può passare a quelle più prettamente estetiche. Per selezionare il colore corretto dobbiamo tenere conto di: 

  • Carnagione: scegli le tonalità nude se hai una carnagione chiara o media. Le pelli più chiare beneficiano di un nude rosato. Se hai la pelle di colore medio, puoi optare per nude beige o nude con sottotono rosato. Le carnagioni più scure possono optare per le tonalità pastello se vogliono qualcosa di chiaro, mentre blu e rosa stanno bene a tutte;
  • Occasione: opta per colori neutri per le occasioni formali, usa un colore abbinato alla stagione o alla festività in periodi come Natale, Pasqua o l'estate, vai sui colori classici come il rosso o un abbinamento con il tuo look per un'occasione speciale;
  • Personalità: il tuo smalto, come il resto del look, ti deve rispecchiare, quindi, ad eccezione di colori che davvero non renderebbero giustizia alle tue unghie per via della carnagione, scegli colori che ti rappresentino.

In fin dei conti, quando parliamo di smalto da mettere nella vita di tutti i giorni, la scelta è molto personale, solo per occasioni, feste e per il lavoro è giusto seguire delle indicazioni, per non risultare eccessive o inopportune. Se siete indecise, e non riuscite a trovare il colore giusto per voi, rivolgetevi a mani esperte in un salone di bellezza che si occupa di unghie.

Tecniche di applicazione per camuffare i difetti

Secondo uno studio pubblicato su Dermatologic Therapy i cosmetici per unghie offrono alle donne l'opportunità di camuffare le condizioni antiestetiche delle unghie e di migliorarne l'aspetto. La maggior parte dei miglioramenti per unghie forniscono un rivestimento sulla lamina ungueale per nascondere i difetti. Il rivestimento può constare in:

  • Uno strato di smalto per unghie;
  • Unghie scolpite in acrilico;
  • Impacchi di seta;
  • Gel Camouflage acrilici polimerizzati a raggi ultravioletti.

Il risultato finale sono unghie lisce, attraenti e senza imperfezioni. Le reazioni avverse ai cosmetici per unghie e ai servizi del salone sono relativamente rari e comportano problemi allergici, irritanti, e infettivi, per i quali bisogna immediatamente rivolgersi al proprio medico.

Le tecniche cosmetiche delle unghie sono utili per mascherare una serie di condizioni antiestetiche delle unghie stesse. Ma sono diverse le condizioni che possono peggiorare in presenza di cosmetici per unghie. Poiché l'uso dei cosmetici per unghie è così diffuso, è importante rivolgersi a un dermatologo prima di ricorrere a questi mezzi in presenza di patologie e infezioni.

Trucchi per nascondere le imperfezioni: strategie creative e pratiche

I trucchi per nascondere le imperfezioni possono essere quelli classici, così come più creativi. Ci soffermiamo in particolare su uno di quelli sopra elencati, il più comune dopo lo smalto: il gel camouflage. Grazie a questo prodotto è possibile coprire le imperfezioni e le macchie, poiché si uniforma l'incarnato facendolo apparire sano e estremamente naturale.

Un'altra tecnica è quella della ricostruzione: più creativa grazie alla possibilità di dare forme particolari alle nostre unghie (mandorla, ballerina, quadrata sono solo alcuni esempi).

L'utilizzo di lime da portare sempre in borsa in una comoda pochette è quella che si dice una soluzione pratica: per emergenze dell'ultimo minuto, per quando siamo in viaggio o manchiamo a lungo da casa, non dimenticatele mai, diverranno le vostre migliori alleate.

Per approfondire: Rimedi per Rinforzare le Unghie Fragili

Manutenzione e cura: mantenere unghie perfette nonostante le imperfezioni

Le unghie, se ben curate, resteranno in salute e sarà facile gestire le imperfezioni. Il primo passo per il benessere di questa delicata parte del corpo è certamente quello di adottare uno stile alimentare corretto: questo renderà le unghie forti e resistenti.

Se invece parliamo di trucchi, accorgimenti e manicure, ecco cosa non deve mancare nella nostra nails routine:

  • Levigazione: prendiamoci cura dell'aspetto delle nostre unghie levigandole e applicando uno smalto che compia questa azione, quindi ricco di vitamine E e C;
  • Nutrizione e idratazione: un passaggio fondamentale, come la nostra pelle, anche le nostre unghie hanno bisogno di idratazione, usiamo olio di oliva o chiediamo al dermatologo un prodotto da banco. Lo stesso dicasi per le cuticole, delle quali ci prendiamo cura troppo poco;
  • Indurimento: se abbiamo le unghie deboli dobbiamo agire sul loro rafforzamento, grazie a uno smalto con azione indurente rapida;
  • Igiene: le unghie richiedono la massima igiene, ed è consigliato disinfettarle ogni volta possibile, per evitare funghi e irritazioni.

Per qualsiasi altro problema riguardante le vostre unghie rivolgetevi al medico curante.

CONDIVIDI: