Collagene Idrolizzato: da dove si ricava, a cosa serve e vantaggi?

Collagene Idrolizzato: da dove si ricava, a cosa serve e vantaggi?
Ultima modifica 07.02.2024
INDICE
  1. Generalità
  2. Cos'è
  3. Vantaggi
  4. Dove si trova
  5. Tipi di Collagene Idrolizzato
  6. A cosa serve
  7. Effetti Collaterali

Generalità

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2024/02/07/collagene-idrolizzato-a-cosa-serve-orig.jpeg Shutterstock

Il collagene idrolizzato è un prodotto ricavato da collagene di origine animale, molto apprezzato perché facile da digerire e assorbire, e perché si presta meglio per l'impiego in cosmetica rispetto al collagene nativo.

L'uso costante di preparati al collagene idrolizzato sembra favorire la salute delle articolazioni, delle ossa e dei muscoli; sembra anche contrastare l'invecchiamento cutaneo e migliorare l'aspetto della pelle.

Questo articolo chiarirà diversi aspetti del collagene idrolizzato: da dove si ricava, quante tipologie esistono, a cosa serve e i benefici apportati.

Cos'è

Collagene Idrolizzato: da dove si ricava?

Il collagene idrolizzato è il prodotto che si ottiene sottoponendo il collagene nativo a processi di idrolisi termica, acida, alcalina e/o enzimatica, con lo scopo di ridurlo in frammenti proteici di minore peso molecolare.

Il collagene idrolizzato ha origine animale: per produrlo, infatti, si usa il collagene di suino, di pollo o di pesce.

Solubile in acqua, il collagene idrolizzato trova impiego in cosmetica, come ingrediente di creme, maschere e sieri, e nel settore degli integratori alimentari.

Collagene, gelatina e collagene idrolizzato: le differenze

Il termine "collagene" identifica una famiglia di proteine (sono più di 30) prodotte naturalmente dall'organismo umano, caratterizzate da una struttura a tripla elica.
Il collagene è largamente presente nel corpo umano: rappresenta il 25-35% del contenuti proteico totale dell'organismo.
Queste percentuali si spiegano col fatto che il collagene è uno dei principali elementi costitutivi di ossa, pelle, capelli, muscoli, tendini e legamenti.
Il collagene richiama grande attenzione poiché una sua carenza (per esempio dovuta all'età) è associata a un aumento delle rughe e alla comparsa di dolori articolari.
In virtù del suo effetto ringiovanente sulla pelle, il collagene è un ingrediente di molti integratori alimentari e prodotti di bellezza.

Come detto, il collagene idrolizzato è un prodotto di sintesi derivante dal collagene nativo di tipo I, che si ottiene per idrolisi chimica.
Il suo utilizzo e i suoi benefici saranno oggetto di trattazione in questo articolo.

Infine, rimane da chiarire cosa sono la gelatina e le sue differenze con gli altri due tipi di collagene.
Ricavata dal tessuto connettivo di suini e bovini, la gelatina è collagene denaturato tramite bollitura (si sfrutta il calore per alterare la tripla elica tipica del collagene).
La gelatina è carente di alcuni amminoacidi essenziali, in particolare triptofano, isoleucina e metionina, ragion per cui non può considerarsi un buon integratore proteico. Al contrario, è particolarmente ricca degli amminoacidi necessari alla sintesi del collagene stesso, come prolina ed idrossiprolina, spesso carenti nella dieta.

Vantaggi

Perché scomporre il collagene per fare Collagene Idrolizzato

La scomposizione del collagene in peptidi di peso molecolare minore rispetto alla forma originaria dà origine a un prodotto – il collagene idrolizzato – che è più facile da digerire e assorbire a livello gastrointestinale, e che è utilizzabile anche in preparati ad applicazione topica (creme ad assorbimento cutaneo).

È per via di questi vantaggi che il collagene idrolizzato rappresenta un ottimo ingrediente sia per il settore alimentare, che per quello cosmetico.

In breve

Il collagene idrolizzato:

Dove si trova

In quali prodotti si trova il Collagene Idrolizzato?

In cosmesi, per via del loro potere idratante, i peptidi di collagene idrolizzato sono impiegati nella preparazione di sieri viso, creme per il viso e creme per il corpo.

In ambito farmaceutico, invece, il collagene idrolizzato trova impiego nello sviluppo di integratori antiossidanti, spesso in combinazione con acido ialuronico, vitamina C, vitamina D, calcio ecc.

Lo sapevi che…

Come il collagene, l'acido ialuronico rappresenta una percentuale significativa del tessuto connettivo e ha una potente azione idrante e lubrificante, mentre la vitamina C svolge un ruolo chiave nella sintesi del collagene.

Tipi di Collagene Idrolizzato

Come detto, esistono più di 30 tipi differenti di collagene, diffusi in diverse parti del corpo.
In genere, tuttavia, per la realizzazione del collagene idrolizzato, si usano soltanto le tipologie I, II e III.

Gli integratori di collagene idrolizzato di tipo I (cioè ricavati dal collagene di tipo I) sono adatti per pelle, ossa, tendini, legamenti, denti e cartilagine fibrosa, compresa quella dei menischi del ginocchio. Di solito, il collagene impiegato ha origine bovina, suina oppure marina.

Gli integratori di collagene idrolizzato di tipo II (cioè ricavati dal collagene di tipo II) sono consigliati principalmente per la salute delle articolazioni. Tipicamente, il collagene impiegato deriva dalla cartilagine di pollo o da quella bovina o suina).

Infine, i prodotti realizzati con collagene idrolizzato di tipo III (cioè ricavati dal collagene di tipo III) sono dedicati al benessere di tessuti connettivi, vasi sanguigni e intestino; al contrario, non sono molto adatti alla salute della pelle, poiché questa il collagene di tipo III costituisce soltanto il 5% della pelle di un adulto che sta invecchiando. In genere, il collagene impiegato ha origine bovina o suina.

A cosa serve

Collagene Idrolizzato: i benefici

Il grande interesse nei confronti del collagene idrolizzato nasce dal ruolo che la proteina nativa ricopre all'interno dell'organismo; il collagene, infatti, è l'elemento strutturale primario di ossa, cartilagini, tendini, legamenti e pelle.

Da diversi anni, ormai, sono in corso numerose ricerche finalizzate a studiare i benefici del collagene idrolizzato nei confronti dell'apparato muscolo-scheletrico e della pelle.

Sono in atto, poi, altri studi intenti a investigare altri potenziali vantaggi del prodotto, rispetto alla salute dei muscoli, del sistema cardiocircolatorio, delle unghie e dei capelli.

Collagene Idrolizzato per la Pelle

Gli integratori e i preparati al collagene idrolizzato destinati al benessere della pelle sembrano agire come antiossidanti naturali per:

In termini di effetti, diversi studi hanno rilevato che, dopo 90 giorni di utilizzo di questi prodotti, era possibile constatare, rispetto a chi non aveva assunto l'integratore:

  • Una riduzione delle rughe;
  • Un miglioramento dell'idratazione e dell'elasticità della pelle.

In sostanza, quindi, pare che, per quanto riguarda la pelle, il collagene idrolizzato contrasti l'invecchiamento cutaneo (effetto anti-aging).

Gli autori di questi studi hanno spiegato il fenomeno affermando che il collagene idrolizzato favorisce la crescita di fibroblasti, cellule che non solo regolano lo sviluppo dei tessuti, ma inducono anche la sintesi di acido ialuronico, una sostanza fondamentale nel mantenere la pelle idratata, morbida ed elastica.

Collagene Idrolizzato per articolazioni e ossa

Numerosi studi hanno studiato i benefici del collagene idrolizzato nei confronti di ossa, cartilagini e articolazioni.
La sostanza avrebbe la capacità di:

  • Promuovere la salute delle cartilagini articolare e delle articolazioni nel loro insieme;
  • Ridurre i dolori articolari;
  • Favorire il recupero da un trauma scheletrico;
  • Prevenire/rallentare i fenomeni riconducibili all'artrosi;
  • Migliorare il metabolismo osseo e la densità ossea, così da contrastare osteoporosi e osteopenia.

Come anticipato, il collagene idrolizzato di tipo II è più indicato contro i disturbi osteo-articolari, mentre il collagene di tipo I è più adatto a favorire la salute dei cuscinetti fibrocartilaginei come i menischi del ginocchio, dell'articolazione temporo-mandibolare, del polso e delle costole.

Lo sapevi che…

In genere, gli integratori al collagene idrolizzato per le ossa e le articolazioni contengono anche altri ingredienti, tra cui vitamina D, calcio, acido ialuronico ecc.

Collagene Idrolizzato per i muscoli

Alcuni studi hanno dimostrato che l'integrazione da 15-20 grammi al giorno di collagene idrolizzato, sotto forma di polvere o capsule, aiuta a migliorare la massa e la forza muscolare, anche negli anziani.

Ciò sarebbe possibile grazie all'apporto proteico del collagene idrolizzato.

A giovare di questi effetti potrebbero essere non solo atleti, ma anche anziani che, per via dell'età, lamentano un calo della massa e tono muscolare.

Occorre precisare che, senza un esercizio costante, l'integrazione con questi prodotti è del tutto vana.

Collegane Idrolizzato per la sintesi di nuovo collagene

Diverse ricerche suggeriscono che il collagene idrolizzato promuove la sintesi di nuovo collagene a livello articolare e cutaneo.

Altri potenziali benefici del Collagene Idrolizzato

Il collagene si trova anche nei vasi sanguigni e nei muscoli involontari come, per esempio, il miocardio del cuore.
Rimane ancora da chiarire, tuttavia, se l'integrazione con collagene idrolizzato possa avere effetti benefici sul sistema cardiocircolatorio.

Discorso analogo vale anche i capelli e per le unghie: qui, il collagene è presente, ma non è chiaro se un'integrazione con collagene idrolizzato abbia effetti positivi significativi.
A riguardo, si segnalano alcuni studi da cui è emerso che l'assunzione di collagene idrolizzato migliora la crescita delle unghie e contrasta il fenomeno delle unghie fragili.

Infine, si segnala che, in campo medico, è in fase di studio il suo impiego come integratore per favorire il recupero dalle ustioni.

Effetti Collaterali

Come descritto in precedenza, il collagene idrolizzato si ricava da carni di suino, bovino, di pesce o di pollo.

Le proteine presenti in questi carni sono potenziali allergeni.

Pertanto, le persone con intolleranze o allergie nei confronti di queste proteine potrebbero sviluppare spiacevoli reazioni, caratterizzate, nei casi peggiori, da:

Si segnala, infine, che l'assunzione di integratori al collagene idrolizzato in polvere può suscitare un senso di pienezza che alcuni lo trovano piacevole, mentre altri molto fastidioso.

Autore

Antonio Griguolo
Laureato in Scienze Biomolecolari e Cellulari, ha conseguito un Master specialistico in Giornalismo e Comunicazione istituzionale della scienza