Come funzionano i cerotti antirughe: sono davvero la soluzione che fa per noi?

Come funzionano i cerotti antirughe: sono davvero la soluzione che fa per noi?
Ultima modifica 07.02.2024
INDICE
  1. Quello che devi sapere sui cerotti antirughe
  2. Come funzionano i cerotti per le rughe?
  3. Come si usano i patch in silicone
  4. Quanti tipi di cerotti antirughe esistono?
  5. Dove si acquistano?
  6. Cerotti antirughe per la fronte
  7. I patch anti rughe funzionano davvero?
  8. Cerotti antirughe e face taping

Quello che devi sapere sui cerotti antirughe

I primi segni del tempo, le prime linee dell'età, le prime avvisaglie di una perdita di tono: se il vostro obiettivo è alleviare gli effetti dell'invecchiamento cutaneo, sarete sicuramente andate alla ricerca di rimedi che, magari, non siano invasivi o fastidiosi. Ultimamente, in particolare, si sente parlare dei cerotti antirughe che, appunto, sulla carta hanno come obiettivo finale quello di rendere le rughe meno visibili.

Si tratta di cerotti imbevuti di principi attivi ad effetto anti-age e nel corso del tempo, moltissime riviste hanno attribuito loro molti effetti benefici per contrastare l'invecchiamento della pelle, specialmente per quanto riguarda la zona del contorno occhi. Prima di scendere nel dettaglio e scoprire tutte le caratteristiche dei patch antirughe, però, vi ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornati su tutte le novità di benessere e bellezza.

Come funzionano i cerotti per le rughe?

I cerotti per le rughe, come dice la parola, sono precisamente dei cerotti che si attaccano sulla pelle del viso, e rilasciano gradualmente una sostanza attiva dedicata a trattare i segni del tempo.

A differenza delle creme, che si applicano, si lasciano agire e si risciacquano, il cerotto rilascia nel tempo di posa il principio (o i principi) attivi, andando a creare quello che ci si può immaginare come un effetto più consistente.

In più, il fatto che applichi una tensione sulla pelle, "tirandola" verso l'alto, dovrebbe teoricamente favorire il rassodamento, andando a giocare contro il rilassamento cutaneo che è una delle cause delle rughe.

Per approfondire: Cosa fa venire le rughe: un nuovo studio

Come si usano i patch in silicone

  1. Detergi con cura la pelle del viso
  2. Assicurati che sia ben asciutta
  3. Prima di andare a letto, applica il patch con la parte adesiva rivolta sulla pelle
  4. Applicalo di notte, prima di andare a dormire, per un minimo di 8 ore
  5. Al risveglio, rimuovi la patch
  6. Sciacqua il cerotto con acqua e sapone e riponili nella confezione
  7. Riutilizzali finché hanno potere adesivo sulla pelle

La procedura consiste nell'applicazione di patch in silicone di dimensioni variabili, adatti sia al contorno occhi che alle altre parti del viso che potrebbero avere bisogno di un trattamento specifico a zone contro gli effetti dell'invecchiamento.

I patch in silicone, che potresti aver trovato su Instagram o su TikTok con il nome di silicon patches, sono fatti proprio di silicone e servono a prevenire o contrastare gli effetti dell'età sulla pelle. La loro facile applicazione fa sì che possano essere inseriti senza problemi all'interno di una routine di bellezza. Il motivo? La loro sostenibilità: tutti i cerotti in silicone sono riutilizzabili, e per questo così apprezzati da chi ama non sprecare e comunque mantenersi giovane.

Quanti tipi di cerotti antirughe esistono?

Esistono tantissimi tipi di cerotti antirughe, dedicati a quasi tutte le parti del viso: non solo contorno occhi, ma anche cerotti per la zona T, cerotti antirughe per il contorno labbra.

Non è insolito che i cerotti antirughe siano arricchiti con acido ialuronico, così da garantire idratazione, morbidezza, pelle levigata e naturalmente l'azione antirughe.

Il periodo di posa dei cerotti antirughe varia in base al prodotto acquistato, ma in linea generale devono essere tenuti in posa almeno 8 ore.

Per approfondire: Acido Ialuronico: cos'è, usi e caratteristiche

Dove si acquistano?

Puoi acquistare i tuoi cerotti antirughe in qualsiasi negozio di bellezza, sia fisico che online. Ricordati sempre di leggere attentamente le istruzioni per comprendere a fondo la composizione dei principi attivi in esso contenuti, e soprattutto la forma degli stessi.

Cerotti antirughe per la fronte

I cerotti antirughe per la fronte, conosciuti anche come cerotti per la zona T, sono molto indicati per prevenire le rughe in una zona dove, sì sa, esse tendono a manifestarsi con una certa frequenza per via dell'espressività del viso. Il cerotto rilascia gradualmente il principio attivo e mantiene distesa la pelle, evitando che si corrughi.

I patch anti rughe funzionano davvero?

La prima cosa da dire in merito ai cerotti antirughe è che si tratta di prodotti molto utili per contrastare i primi segni dell'invecchiamento. Come tutte le creme o i prodotti di bellezza, però, non bisogna mai fare affidamento solo ed unicamente sul principio attivo e sul prodotto per far sì che la pelle non invecchi.

Sebbene questi prodotti, usati con una certa costanza, dimostrino una certa efficacia, è importante includere nel proprio stile di vita altre routine che possano aiutare a ridurre gli effetti del tempo. Infatti, questi cerotti, per quanto utili per ridurre alcuni segni, non dispongono di proprietà magiche capaci di ringiovanire, spianare le rughe o rimpolpare i tessuti.

Sono però ottimi prodotti da inserire in una skincare routine a base di acido ialuronico, vitamine e collagene.

Cerotti antirughe e face taping

I cerotti antirughe non sono da confondere con il face taping, il quale è nato circa 35 anni fa grazie all'invenzione di un chiropratico giapponese. Inizialmente erano conosciuti con il nome di kinesiotaping. L'applicazione del face taping aiuta a distendere i muscoli e rilascia le tensioni grazie anche all'azione meccanica che svolge sul sistema linfatico e sanguigno.

Il face taping svolge dunque un'azione lifting più meccanica rispetto a quella dei cerotti antirughe, i quali hanno il compito di rilasciare gradualmente un principio attivo. Per quanto i due prodotti possano somigliarsi molto, non bisogna confonderli: il funzionamento è molto diverso.

I kinesio tape sono infatti nastri in cotone con un lato adesivo che possiedono un particolare coefficiente di elasticità e di densità. Applicati sul viso esercitano un'azione distensiva sui segni d'espressione, rughe e muscoli, riattivando la circolazione.

Per approfondire: Face Taping: cosa è e quali sono i benefici