Capelli

Cause e prevenzione dei capelli bianchi precoci

Cause e prevenzione dei capelli bianchi precoci
Ultima modifica 21.02.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Capelli bianchi precoci: motivi e rimedi
  2. Cosa sono i capelli bianchi precoci?
  3. Le cause dei capelli bianchi precoci
  4. Come prevenire i capelli bianchi precoci?
  5. I capelli bianchi possono tornare colorati?
  6. Rimedi naturali contro i capelli bianchi precoci

Capelli bianchi precoci: motivi e rimedi

I capelli bianchi precoci sono un fenomeno piuttosto diffuso che comporta la perdita del colore naturale della chioma. L'incanutimento rappresenta un processo naturale legato all'invecchiamento biologico delle cellule che forniscono il colore ai capelli. Queste cellule, denominate melanociti, sono infatti responsabili della produzione di melanina.

Proprio come accade per la pelle, il colore della chioma è legato alla presenza della melanina. Nel caso dei capelli scuri parliamo di eumelanina, per quelli chiari e rossi invece facciamo riferimento alla feomelanina. Con il tempo i melanociti producono meno melanina, finendo per non fornire abbastanza pigmenti colorati ai capelli.

Prima di scoprire le cause e come prevenire i capelli bianchi precoci ti consigliamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornato su tutte le novità.

Cosa sono i capelli bianchi precoci?

Solitamente i capelli bianchi si presentano intorno ai 35-40 anni per le donne e a 30-35 anni per gli uomini. A volte però può verificarsi una perdita precoce di colore, in questi casi si parla di canizie precoce, un problema legato principalmente alla genetica, ma anche ad altre condizioni come forte stress e uno stile di vita errato.  

Per approfondire: Capelli bianchi: i rimedi per riattivare la melanina

Le cause dei capelli bianchi precoci

Quali sono le cause dei capelli bianchi precoci? Principalmente dietro questa condizione c'è la genetica. Se i capelli bianchi si presentano in età giovane infatti questo problema potrebbe essere diffuso nella famiglia.

A questo fattore si aggiungono cattive abitudini, fumo, una vita poco regolare e alcol, ma anche una carenza di minerali e vitamine, oltre a sbalzi ormonali.

I capelli infatti diventano bianchi quando i melanociti cessano di lavorare al meglio. Queste cellule favoriscono la produzione della melanina, dunque la colorazione del capello. Con il tempo e la produzione dei radicali liberi i melanociti cominciano a lavorare meno, portando alla comparsa dei primi capelli bianchi.

Come prevenire i capelli bianchi precoci?

Il primo passo per prevenire i capelli bianchi precoci è quello di curare la dieta. Frutta e verdura sono indispensabili per prevenire la canizie precoce, riducendo i danni causati dagli agenti esterni.

L'ideale sarebbe consumare almeno due oppure tre porzioni al giorno di vegetali, ottime per aumentare le difese grazie agli antiossidanti e proteggere la chioma dall'invecchiamento precoce. Consentono inoltre di assumere il giusto quantitativo di minerali e acido folico, in particolare in riferimento alle verdure in foglia come broccoli, spinaci e lattuga.

Il pesce è un altro alimento che non dovrebbe mancare per contrastare i capelli bianchi precoci. Consumando due volte alla settimana il salmone, le alici, il tonno, il merluzzo oppure le sardine si potrà fare scorta di lisina, selenio, zinco, ferro e rame. Si tratta di sostanze che permettono di combattere i fattori esterni e proteggere il capello dall'invecchiamento precoce.

Fra gli alleati della canizie precoce troviamo poi i legumi ricchi di vitamina B5. Questa sostanza, chiamata anche acido pantotenico, è ottima per contrastare lo stress psicofisico. Oltre alle lenticchie la dieta per prevenire i capelli bianchi dovrebbe prevedere fagioli, lenticchie e ceci, meglio se abbinati a riso, pasta e cereali integrali.

Infine non dovrebbero mancare almeno trenta grammi di frutta secca a guscio al giorno. Noci e mandorle sono ricche di vitamina E, silicio e acidi grassi ottimi per contrastare le cause dei capelli bianchi precoci. Da non dimenticare i pistacchi, meglio se non salati, ricchi di biotina, una vitamina che stimola la produzione della cheratina.

Oltre alla dieta è essenziale evitare alcol, fumo e stress, ma anche prodotti particolarmente aggressivi per la chioma, preferendo shampoo e balsamo ideali per rafforzare e rivitalizzare la chioma.

Per approfondire: Capelli bianchi da stress: rimedi

I capelli bianchi possono tornare colorati?

Alcuni studi legati alla mancanza di pigmentazione dei capelli, tra cui Quantitative mapping of human hair greying and reversal in relation to life stress pubblicato sulla rivista scientifica Elife, hanno svelato che i capelli bianchi possono tornare colorati. Se il colore bianco si trova solamente sulle punte oppure su un tratto dei capelli potrebbe, infatti, trattarsi di un fenomeno transitorio.

Significa che i melanociti – responsabili della produzione di melanina – hanno smesso di funzionare nel modo giusto per poi riprendere a produrre la melanina in modo normale. Ciò significa che il fenomeno è reversibile. Se il bianco è sulle radici e non è legato allo stress, probabilmente è irreversibile e i capelli continueranno a crescere senza melanina.

Per approfondire: Capelli bianchi: che vitamina manca

Rimedi naturali contro i capelli bianchi precoci

Se la causa dei capelli bianchi è lo stress il processo potrebbe essere reversibile. Il primo passo, in questi casi, è quello di contrastare i radicali liberi assumendo nutrienti fondamentali come selenio, proteine, zinco e Omega 3. L'ideale sarebbe aggiungere alla routine giornaliera l'assunzione di integratori anti-age.

Esistono poi ottime alternative alle tinte, come le colorazioni senza alcalinizzanti che donano un effetto camouflage e naturale oppure le schiariture, ideali per nascondere i capelli bianchi. Da provare pure le terre tintorie, ad esempio l'henné, ottimo per donare lucidità e rinforzare la chioma sfibrata e indebolita.

CONDIVIDI: