Capelli

Perché molte donne hanno i capelli sfibrati in menopausa?

Perché molte donne hanno i capelli sfibrati in menopausa?
Ultima modifica 20.03.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Capelli e menopausa: cosa succede?
  2. Le cause dei capelli sfibrati in menopausa
  3. Cosa fare se i capelli in menopausa sono sfibrati?
  4. Alimentazione per capelli sfibrati in menopausa
  5. Integratori per capelli sfibrati
  6. Routine dei capelli: perché è meglio utilizzare pochi prodotti
  7. Prodotti e trattamenti per i capelli sfibrati
  8. Lo styling per capelli sfibrati

Capelli e menopausa: cosa succede?

La menopausa è una fase della vita femminile caratterizzata da cambiamenti ormonali significativi che possono influenzare la salute e l'aspetto del nostro corpo. Tra i problemi comuni che molte donne affrontano durante la menopausa ci sono anche quelli legati ai capelli, che possono iniziare ad apparire sfibrati, opachi e fragili. Sappiamo che può essere un momento particolare, in cui si affrontano molte trasformazioni, ma ci sono diversi rimedi per avere di nuovo una capigliatura sana e folta.

Cercheremo di approfondire insieme le cause dei capelli sfibrati e condivideremo alcuni rimedi e trattamenti per mantenere i capelli sani e luminosi anche in questa fase della vita, ma prima ti invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornata su tutte le novità di benessere e bellezza.

Le cause dei capelli sfibrati in menopausa

Come abbiamo già detto, la menopausa è un momento di trasformazione. Si tratta di una fase di passaggio, che segna la fine dell'età fertile e che implica dei sensibili cambiamenti ormonali: il nostro organismo cambia tutti i suoi ritmi e riduce drasticamente la produzione di estrogeni e progesterone, mentre ad aumentare è la produzione di cortisolo.

Proprio questi cambiamenti ormonali influenzano direttamente la salute dei capelli: la diminuzione degli estrogeni conduce infatti alla riduzione del sebo, sostanza oleosa che sulla pelle funge da barriera cutanea e sul cuoio capelluto contribuisce anche a rafforzare i capelli. Di conseguenza, la nostra chioma diventa più secca e meno elastica.

Inoltre, la riduzione della produzione ormonale può anche indebolire i follicoli piliferi, causando la caduta dei capelli, il diradamento o la comparsa di ciocche sempre più fragili, spente e sottili.

Per approfondire: Come cambiano i capelli con l'età?

Cosa fare se i capelli in menopausa sono sfibrati?

Malgrado questi cambiamenti ormonali possano influenzare la salute dei capelli, esistono degli step da seguire per evitare che la situazione peggiori e che la nostra chioma appaia più giovane, forte e luminosa. Eccoli:

  • Mantenere una dieta equilibrata;
  • Usare degli integratori appositi;
  • Ridurre al minimo la haircare routine;
  • Utilizzare prodotti specifici per la cura dei capelli;
  • Adottare pratiche di styling rispettose. 

Tutti questi passaggi possono contribuire a mantenere i capelli sani e luminosi anche durante questa fase della vita.

Alimentazione per capelli sfibrati in menopausa

Come abbiamo visto, durante la menopausa l'equilibrio ormonale subisce significativi cambiamenti che possono influenzare la salute e l'aspetto della nostra chioma. Tuttavia, è possibile contrastarne gli effetti, in primis attraverso una corretta alimentazione.

Tenendo presente che è sempre consigliabile consultare un professionista della salute o un nutrizionista prima di apportare cambiamenti significativi alla propria dieta, ecco quali alimenti svolgono un ruolo fondamentale nel sostenere la vitalità e la crescita dei capelli.

Proteine

Innanzitutto, le proteine sono essenziali per la formazione di cheratina, la proteina principale dei capelli, che contribuisce alla loro forza e struttura. Assicurarsi di includere fonti di proteine magre nella dieta, come carne magra, pesce, uova e legumi, può fornire al corpo gli amminoacidi necessari per mantenere i capelli sani.

Acidi grassi

Anche gli acidi grassi omega-3, presenti in alimenti come salmone, sardine, semi di lino e noci, hanno proprietà anti-infiammatorie e possono aiutare a mantenere il cuoio capelluto idratato e sano. Inoltre, la vitamina E, presente in alimenti come mandorle, semi di girasole e avocado, è un potente antiossidante che protegge i capelli dai danni dei radicali liberi.

Vitamine

La vitamina C, a sua volta, è importante per la produzione di collagene, una proteina che contribuisce alla struttura dei capelli. Mangiare frutta e verdura ricche di vitamina C può favorire la salute dei capelli, mentre la biotina, nota anche come vitamina B7, è essenziale per la crescita dei capelli e si trova in alimenti come uova, avocado e noci.

Ferro

Infine, è importante anche assicurarsi di consumare abbastanza ferro nella dieta, poiché una carenza di questo minerale può contribuire alla caduta dei capelli. Fonti di ferro emico, come carne rossa, pollo, pesce e verdure a foglia verde, possono aiutare a mantenere il corpo ben nutriti e sostenere la salute dei capelli.

Per approfondire: Salute dei Capelli: come migliorare l'aspetto dei capelli?

Integratori per capelli sfibrati

Può anche essere utile assumere degli integratori appositi. I più indicati sono quelli di collagene, di biotina e vitamina D. Come mai? Perché queste sostanze cominciano a scarseggiare con l'avanzare dell'età, e ognuna ha un ruolo preciso. Nello specifico:

  • Collagene: contribuisce a migliorare la struttura e la densità dei capelli, riducendone la perdita e la fragilità;
  • Biotina: migliora la resistenza e la lucentezza dei capelli;
  • Vitamina D: tutela la salute dei follicoli piliferi e la produzione di nuovi capelli sani e forti.

Vi ricordiamo anche che mantenere un'adeguata idratazione è essenziale per la salute generale della chioma. Bere acqua a sufficienza acqua durante il giorno può contribuire a mantenere idratato il cuoio capelluto e a favorire la crescita dei capelli.

Routine dei capelli: perché è meglio utilizzare pochi prodotti

Con l'avanzare dell'età e con l'arrivo della menopausa diventa essenziale ridurre l'haircare routine al minimo per un motivo molto semplice: troppi prodotti possono alterare la struttura del capello, che in questa fase della vita è già messa a dura prova dai nostri cambiamenti fisiologici. In linea generale, l'ideale sarebbe una routine di cura dei capelli composta da:

  • Shampoo;
  • Balsamo;
  • Maschere;
  • Trattamenti mirati e oli naturali.

Sono da ridurre dunque i prodotti con effetti cosmetici o di styling: il nostro obiettivo, in questa fase della vita, deve essere quello di curare la chioma detergendola, nutrendola e trattandola con cura.

Prodotti e trattamenti per i capelli sfibrati

Oltre a ridurre al minimo la haircare routine, se notiamo che i nostri capelli appaiono sfibrati in menopausa dobbiamo ricorrere a precisi prodotti e trattamenti per capelli danneggiati e secchi, che possono aiutare a ripristinare l'idratazione e la lucentezza dei capelli. In particolare, dovremmo concentrarci su:

  • Trattamenti ricostruttivi anti age: si trovano in forma di spray e fialette e contengono cheratina, pantenolo e ceramidi, sostanze che insieme fortificano la struttura, nutrono la chioma e la proteggono dai danni ambientali;
  • Trattamenti antiossidanti: si trovano in forma di maschera o oli, nutrono la chioma sfibrata e contengono vitamine ed estratti vegetali che, coniugati, combattono l'effetto dei radicali liberi e  stimolano la produzione di collagene.

In generale, ricordiamo anche di usare shampoo e balsami arricchiti con ingredienti idratanti come olio di argan, che possono nutrire il fusto del capello e penetrare in profondità agendo in modo benefico anche sul follicolo pilifero.

Per approfondire: Trattamenti anti age per i capelli

Lo styling per capelli sfibrati

Infine, lo styling: in linea generale è bene ridurre l'uso di phon, piastre e arricciacapelli, che possono danneggiare ulteriormente i capelli fragili. Quando possibile, lascia asciugare i capelli all'aria o utilizza impostazioni di calore più basse.

Anche mantenere i capelli tagliati regolarmente può aiutare a eliminare le doppie punte e a mantenere la chioma in condizioni migliori. Opta per tagli che favoriscano la lucentezza e il volume, come strati morbidi o un bob leggermente scalato.

Questi rimedi possono aiutare a mantenere i capelli lucenti, sani e forti anche durante la menopausa, contrastando opacità e perdita di volume nella chioma.

CONDIVIDI: