Capelli

Capelli bianchi: che vitamina manca alla nostra chioma?

Capelli bianchi: che vitamina manca alla nostra chioma?
Ultima modifica 12.02.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Capelli bianchi: che vitamina manca quando compaiono?
  2. Perché i capelli diventano bianchi precocemente?
  3. Carenze vitaminiche e capelli bianchi
  4. Che vitamine mancano quando i capelli diventano bianchi?
  5. Carenza di acido folico e capelli bianchi
  6. Carenza di acido pantotenico e capelli bianchi
  7. Carenza di tiamina e capelli bianchi
  8. Carenza di vitamina B12 e di vitamina B3
  9. Vitamina D carente e capelli bianchi

Capelli bianchi: che vitamina manca quando compaiono?

Quando inizia la comparsa dei capelli bianchi, che vitamina manca? È una domanda che potremmo porci nonostante si tratti di un fenomeno fisiologico e inevitabile che, con l'avanzare dell'età, colpisce sia le donne che gli uomini. Infatti, l'insorgenza precoce del capello bianco può essere imputata anche a una carenza vitaminica.

Nei prossimi paragrafi andremo a spiegarti che vitamina manca quando i capelli cominciano a diventare bianchi, fornendoti tutte le informazioni utili che potrebbero aiutarti ad avere un dialogo più costruttivo con i medici o i nutrizionisti che ti seguono. Prima di scendere nel dettaglio e parlare dei capelli bianchi, però, vi ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornati su tutte le novità di benessere e bellezza.

Perché i capelli diventano bianchi precocemente?

  • Fattori ereditari e genetici
  • Routine quotidiane gravate da stress e ansia
  • Alcol e fumo
  • Squilibri ormonali
  • Patologie sottostanti

Naturalmente i capelli possono diventare bianchi in maniera del tutto naturale, con il passare del tempo, con i primi effetti visibili che compaiono intorno ai 35-40 anni per le donne e intorno ai 30-35 anni per gli uomini. Prendi queste fasce d'età con le pinze, e non preoccuparti se i tuoi primi capelli bianchi di manifestano un po' prima.

Alcune persone infatti cominciano a vedere i loro primi "sale e pepe" intorno ai 20 anni. Quando i capelli bianchi sono tanti e compaiono in giovane età, si parla di canizie precoce. Forse è proprio quando cominciano a comparire in modo abbondante e prima del previsto che cerchiamo di capire il perché dei capelli bianchi, che vitamina manca e se è tutto ok.

In questo articolo prendiamo in esame le carenze vitaminiche che possono stare alla base di una canizie precoce o comunque dell'insorgenza dei capelli bianchi.

Carenze vitaminiche e capelli bianchi

Quando i capelli cominciano a incanutirsi, ovvero a diventare bianchi, prima di una certa età (diciamo 20 anni per dare un'idea al lettore), è importante valutare le possibili cause per cui questo fenomeno si sta verificando. A volte, infatti, è questione di genetica.

Altre volte, invece, è lo stress ossidativo che causa questo fenomeno. Uno stile di vita stressante e frenetico, o un trauma profondo (come un abuso, un lutto o un burnout) possono provocare la comparsa precoce dei capelli bianchi.

Se ti dicessimo però che il capello diventa bianco non solo in base a situazioni che spesso non puoi controllare, ma anche a causa del tuo stile di vita alimentare?

Per fortuna, l'alimentazione è uno dei pochi fattori nella comparsa dei capelli bianchi che puoi davvero controllare e gestire. Alcuni studi, infatti, stanno cercando di dimostrare con assoluta certezza la correlazione tra carenze vitaminiche (vedremo quali vitamine) e questo fenomeno.

In linea generale, è importante ricordare che una carenza di vitamine dovrebbe sempre essere integrata da un'alimentazione corretta e bilanciata. A sussidio della stessa è possibile, sotto supervisione medica o di un nutrizionista, scegliere anche di assumere integratori, i quali non dovrebbero mai essere considerati sostituti di una dieta varia e ricca.

Per approfondire: È dannoso tingersi i capelli di colori insoliti?

Che vitamine mancano quando i capelli diventano bianchi?

Carenza di acido folico e capelli bianchi

L'acido folico è un agente fondamentale per il benessere del nostro corpo, ed è coinvolto nella crescita dei capelli, delle unghie, nella stimolazione del sistema nervoso e nella produzione dei globuli rossi che portano ossigeno, tra le altre cose, ai bulbi piliferi.

Quando la vitamina B9 viene a mancare, i nostri capelli ne risentono molto e possono farsi più radi, oltre a perdere colore e luminosità.

Carenza di acido pantotenico e capelli bianchi

L'acido pantotenico è uno dei principali ingredienti della cheratina, sostanza indispensabile per la salute quotidiana dei nostri capelli. La cheratina fa sì che i nostri capelli siano sani e robusti, e una carenza della stessa può provocare capelli grigi e un fisiologico indebolimento della struttura.

Capelli aridi, poco luminosi e che si spezzano facilmente hanno bisogno di un apporto maggiore di cheratina.

Per approfondire: Capelli bianchi: quale colore invecchia prima

Carenza di tiamina e capelli bianchi

La vitamina B1 è una vitamina quintessenziale nello svolgimento delle regolari funzioni del corpo umano e in particolare del sistema nervoso. Una sua potenziale carenza può provocare la comparsa di capelli bianchi.

Carenza di vitamina B12 e di vitamina B3

La vitamina b12 gioca un ruolo importantissimo nel benessere del corpo, essendo coinvolta nella trasformazione del cibo in energia. Inoltre, essa partecipa anche alla pigmentazione del capello e fa sì che la nostra chioma rimanga lucente, luminosa e del suo naturale colore. Quando ci alimentiamo in maniera scorretta, e la b12 scarseggia, potrebbero comparire i primi capelli bianchi.

La vitamina B3 contribuisce inoltre al rinnovamento cellulare, riducendo anche lo stress ossidativo causato dalla naturale degenerazione del cuoio capelluto. Scarse riserve di vitamina B3 possono accelerare l'ossidazione delle cellule e provocare l'incanutimento dei capelli.

Vitamina D carente e capelli bianchi

La vitamina D svolge un ruolo molto importante nella stimolazione dei bulbi piliferi e contribuisce a contrastare l'arrivo dei capelli bianchi.

CONDIVIDI: