Beauty wellness

Blefaroplastica cos'è? Costi, rischi e quanto dura l'effetto

Blefaroplastica cos'è? Costi, rischi e quanto dura l'effetto
Ultima modifica 15.04.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Blefaroplastica: cos'è e a cosa serve?
  2. Come capire quando serve una blefaroplastica?
  3. Come viene eseguito l'intervento?
  4. Come eliminare le palpebre cadenti
  5. Quanto dura l'effetto di una blefaroplastica?
  6. Quanto può costare un intervento di blefaroplastica
  7. Quali sono i rischi?

Blefaroplastica: cos'è e a cosa serve?

La blefaroplastica cos'è? E' un intervento chirurgico che mira a ripristinare l'aspetto estetico e funzionale del distretto palpebrale e perioculare. Il processo di aging comincia già dai 20 anni e gradualmente, i muscoli tendono ad assottigliarsi, la pelle ed i tessuti a diventare meno elastici, i compartimenti di grasso profondi a riassorbirsi. Anche la cavità orbitaria, con il tempo, tende a diventare più larga ed il setto orbitario perde di capacità contenitiva nei confronti delle borse di grasso sottostanti. Tutte queste modificazioni tendono ad alterare l'aspetto estetico, ma anche funzionale, poiché spesso chi ha una dermatocalasi, ossia un aumento della ridondanza della cute a livello palpebrale, attua una serie di aggiustamenti inconsci per permettere alla luce di penetrare in quantità sufficiente all'interno dell'occhio, andando a modificare anche l'aspetto estetico del proprio volto.

Come capire quando serve una blefaroplastica?

Bisogna sempre consultare un medico chirurgo che sia specializzato nei trattamenti di blefaroplastica per capire se vi siano o meno le condizioni che giustifichino un intervento. La visita preoperatoria è di fondamentale importanza per andare a valutare le eventuali cause ostative all'intervento. Di norma l'indicazione al trattamento chirurgico della palpebra superiore c'è quando la pelle in eccesso va a toccare le ciglia e questo di norma crea anche dei problemi funzionali e di praticità, tant'è che molto spesso i pazienti che sono soliti utilizzare il make up per la palpebra superiore, esprimono proprio una difficoltà quando devono applicare i cosmetici.
Per quello che riguarda la palpebra inferiore, bisogna valutare l'elasticità della cute e se vi sia la presenza di borse di grasso importanti che possono andare ad alterare il drenaggio linfatico o che possano creare problemi estetici importanti.

Come viene eseguito l'intervento?

E' un intervento che di norma viene eseguito in anestesia locale che può essere associata o meno con sedazione e, solo raramente, in anestesia generale.
In base alla tipologia di intervento la durata è variabile. Mediamente quando si trattano solo la palpebre superiori l'intervento dura circa 45-60 minuti. Quando invece si vanno a trattare anche le palpebre inferiori ci voglio circa 2-3 ore.

Come eliminare le palpebre cadenti

Il chirurgo andrà a selezionare accuratamente la parte palpebrale che dovrà rimuovere e la delimiterà con un pennarello dermografico. A questo punto, dopo aver anestetizzato la parte o il paziente, andrà rimuovere l'eccesso di cute, ed eventualmente anche di muscolo e/o grasso, per andare a ripristinare l'aspetto funzionale ed estetico del distretto anatomico trattato.

Quanto dura l'effetto di una blefaroplastica?

Questa è una domanda a cui è molto difficile dare una risposta univoca. I risultati se non permanenti, sono sicuramente di lunga durata, ma incidono notevolmente le caratteristiche proprie del paziente, come l'età, la qualità dei tessuti e l'entità della problematica.
Si può pertanto dire che in alcuni soggetti si possono avere degli effetti permanenti, mentre in altri ci sarà necessità di un ulteriore intervento per andare a ritoccare la zona, di norma non prima di 10-15 anni dal primo intervento.
Questo è anche dovuto al fatto che se la blefaroplastica viene fatta molto precocemente, l'invecchiamento fisiologico e le modificazioni strutturali che ne derivano, continuano nel tempo fino a determinare l'esigenza di un ulteriore intervento correttivo.

Quanto può costare un intervento di blefaroplastica

I costi variano notevolmente. Vi sono delle differenze di prezzo importanti in base alla tipologia di intervento, alla scelta del medico che andrà ad effettuare la procedura e alla presenza o meno di un anestesista. Si può dire che i prezzi sono variabili in un intervallo di prezzo che va dai 2000 ai 7000 euro.

Quali sono i rischi?

Ogni intervento chirurgico porta con sé intrinsecamente dei rischi legati al rischio di sviluppare infezioni postoperatorie.
I rischi sono comunque bassi quando l'intervento viene eseguito rispettando scrupolosamente tutti i criteri di sterilità e di disinfezione della zona e quando il paziente segue alla lettera le indicazioni post trattamento e la profilassi antibiotica.
Ulteriori rischi tipici della blefaroplastica possono essere il "lagoftalmo", ossia una condizione in cui si crea un'impossibilità di chiudere completamente una o entrambe le palpebre a causa della retrazione dei tessuti dovuta al processo di cicatrizzazione.
Questo può portare ad una secchezza oculare che può creare dei fastidi importanti di irritazione e fenomeni di fotofobia soprattutto al mattino.
Un altro dei rischi dell'intervento può essere l'eccessivo sanguinamento che quando avviene può essere risolto attraverso la termocoagulazione.
In ultimo si potrebbe verificare quello che viene definito come "hollow eyes" ossia l'aspetto "svuotato" dei tessuti perioculari poiché è stato asportato troppo tessuto adiposo dall'orbita.

 

CONDIVIDI:

Autore

Dott. Cristiano Guerra
Laureato in medicina e chirurgia presso l’università di Roma la Sapienza. Iscritto all’ordine dei medici di Roma n. 61449 Master di II livello in Medicina Estetica presso l’Università di Roma Tor Vergata. Master di II Livello in Tricologia presso L’Università di Roma La Sapienza. Scuola di formazione SITRI (Società Italiana di Tricologia) Mi occupo esclusivamente di Tricologia e di Medicina Estetica e Rigenerativa. Ho il mio studio a Roma