Beauty wellness

Biostimolazione del viso per aiutare la pelle a rigenerarsi da sola

Biostimolazione del viso per aiutare la pelle a rigenerarsi da sola
Ultima modifica 05.04.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Biostimolazione del viso: cosa sapere prima di procedere
  2. Cos’è la biostimolazione del viso?
  3. Quante sessioni prima di vedere i risultati della biostimolazione del viso?
  4. Come si svolge una seduta di biostimolazione?
  5. Cosa contiene un preparato biostimolante per il viso?
  6. Biostimolazione: costi
  7. Effetti collaterali della biostimolazione

Biostimolazione del viso: cosa sapere prima di procedere

Con l'avanzare dell'età l'invecchiamento cutaneo è inevitabile, ma può essere rallentato attraverso una prevenzione accurata e alcuni accorgimenti quotidiani, come per esempio l'applicazione di una crema solare.

Chi sente il bisogno di un aiuto in più, o guardandosi allo specchio comincia a vedere i primi segni del tempo, può rivolgersi alla procedura conosciuta come biostimolazione del viso. Ne parleremo con dovizia di dettagli in questo articolo, ma prima vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza e benessere.

Cos’è la biostimolazione del viso?

La biostimolazione del viso è un trattamento ideato per contrastare gli effetti del tempo sulla pelle, e che consiste  in una serie di iniezioni, da praticare sul viso, a base di acido ialuronico, un mix di vitamine e amminoacidi, al fine di ripristinare l'elasticità e il tono della pelle.

L'obiettivo della biostimolazione è quello di agire sui fibroblasti e incentivare il processo naturale di sintesi delle buone sostanze che mantengono tonica e turgida la nostra pelle, come collagene ed elastina. Insomma: incoraggiare la pelle, con un boost di sostanze buone, a rigenerarsi da sola.

Si tratta di una procedura medico-estetica leggermente invasiva con un effetto immediato.

Chiunque fosse interessato a una seduta di biostimolazione del viso, dovrebbe innanzitutto parlarne con il suo medico curante o con il dermatologo, specialmente in presenza di patologie cutanee sottostanti. In ogni caso, un consiglio medico è fortemente consigliato.

Il trattamento di biostimolazione del viso viene effettuato con sostanze naturali e biocompatibili con il corpo umano. Questi ingredienti buoni verranno gradualmente assorbiti dalla pelle. L'applicazione con i micro aghi, però, permette agli ingredienti penetrare nel derma profondo, agendo in maniera più efficace di una qualsiasi routine di bellezza.

Per approfondire: Filler all'Acido Ialuronico

Quante sessioni prima di vedere i risultati della biostimolazione del viso?

La biostimolazione del viso tramite microiniezioni porta risultati eccellenti già dalla prima seduta. Non lascia cicatrici e, soprattutto, non richiede anestesia locale. Il trattamento dura circa 30 minuti e può essere ripetuto, anche in base alle necessità, anche una volta al mese.

Il dolore è pressoché nullo. Qualora doveste avvertire dolore durante le microiniezioni, segnalatelo subito al professionista, il quale valuterà il da farsi.

Come si svolge una seduta di biostimolazione?

Stiamo parlando di un trattamento rapido e molto efficace: dunque, una volta trovato il professionista giusto, in cui si ripone la fiducia, la procedura sarà molto lineare.

Ecco come si svolge una seduta di biostimolazione del viso:

  • Rimozione del make-up e detersione approfondita della pelle
  • Disinfezione della zona da trattare
  • Il medico effettua piccole iniezioni, sfruttando micro-aghi, che perforano verticalmente la pelle. Da qui fuoriescono le sostanze nutritive e perfette per ricostruire la pelle.
  • Il trattamento termina
  • Nelle ore successive al trattamento, evita l'esposizione ai raggi solari diretti

Cosa contiene un preparato biostimolante per il viso?

All'interno del preparato che viene iniettato nelle aree del viso desiderate, troviamo:

  • Acido ialuronico libero, che idrata i tessuti e conferisce pienezza alla pelle, andando a fungere anche da filtro contro le sostanze tossiche.
  • Lisina ed elastina, amminoacidi che danno sostegno alla pelle, evitando i cedimenti strutturali tipici dell'invecchiamento;
  • Enzimi che accelerano in processi di guarigione e biosintesi di nuove proteine;
  • Vitamina C, che dona luminosità e compattezza;
  • Vitamina A e vitamina E, gli antiossidanti naturali per definizione;
  • Amminoacidi, come glicina, prolina e leucina, ideali per stimolare la produzione di collagene;
  • Vitamine del gruppo B, che operano in profondità per ripristinare l'equilibrio della pelle.

Di recente, la cosmeceutica ha messo a punto anche nuove tecniche di biostimolazione, come per esempio l'iniezione di vitamine. Le chiamano "vitamin boost", e sono preparati vitaminici da iniettare che offrono un effetto biostimolante che dura nel tempo e, in poche sedute, conferiscono luminosità e compattezza.

Si consiglia la biostimolazione del viso, indipendentemente dal contenuto del preparato, a tutti i tipi di pelle che cominciano a manifestare gli effetti del tempo che passa. La biostimolazione del viso è particolarmente consigliata dopo la menopausa, quando il bisogno di riequilibrare la pelle, dovuto allo scompenso ormonale, è più intenso.

Per approfondire: Come prendersi cura della pelle in menopausa e mantenerla giovane

Biostimolazione: costi

Un trattamento a zona di biostimolazione del viso ha un prezzo che si aggira intorno ai 200 euro per seduta. La cifra, naturalmente, varia in base allo studio professionale presso cui si esegue in trattamento e a tanti altri fattori, come il listino prezzi di ogni libero professionista.

Per approfondire: A quale età inizia davvero a diminuire il collagene e come possiamo correre ai ripari?

Effetti collaterali della biostimolazione

Come abbiamo già spiegato, i trattamenti di biostimolazione vengono realizzati con sostanze biocompatibili: il che significa che non ci sono controindicazioni.

In alcuni casi, dopo una seduta, potrebbe comparire un leggero gonfiore, o magari un rossore diffuso nelle aree del viso trattate. Non preoccupatevi: in pochi minuti la pelle riassorbirà l'effetto, e comincerete da subito a beneficiare dei vantaggi di queste microiniezioni.

Evitare di esporsi al sole dopo un trattamento di biostimolazione del viso è un buon consiglio da applicare sempre. Già dal giorno successivo, però, si può riprendere a svolgere le proprie regolari attività.

CONDIVIDI: