Capelli

Quali sono i benefici di mettere la bava di lumaca ai capelli?

Quali sono i benefici di mettere la bava di lumaca ai capelli?
Ultima modifica 27.05.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Mettere la bava di lumaca ai capelli: si può fare?
  2. Cos'è la bava di lumaca?
  3. Cosa c'è nella bava di lumaca?
  4. Che effetto fa la bava di lumaca?
  5. Cosa fa la bava di lumaca sui capelli?
  6. A cosa serve lo shampoo alla bava di lumaca?
  7. A cosa serve la maschera alla bava di lumaca?
  8. Con cosa combinare la bava di lumaca

Mettere la bava di lumaca ai capelli: si può fare?

È utilizzatissima nei prodotti della skincare ed è diventata famosa grazie ai comprovati benefici che apporta al tessuto cutaneo, ma non tutte sanno che mettere la bava di lumaca ai capelli può dare alla nostra chioma rinnovato splendore, oltre che vigore, volume e un aspetto sano e luminoso.

I molteplici principi attivi di questa sostanza, infatti, agiscono nel profondo e vanno ad accarezzare e a stimolare con delicatezza ogni parte del capello, dalla cuticola fino al midollo, senza per altro trascurare il cuoio capelluto e i bulbi piliferi. Ve ne parleremo molto dettagliatamente tra pochissimo, ma prima vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere sempre aggiornate su tutte le novità di cosmesi, bellezza, estetica e benessere.

Cos'è la bava di lumaca?

La bava di lumaca è, nello specifico, un insieme di mucopolisaccaridi prodotti da questo gasteropode. Va specificato che generalmente per realizzare i cosmetici viene usata la Helix Aspersa, chiocciola di terra che ha a sua volta diverse sottospecie di differenti dimensioni, da cui vengono estratte:

  • La sostanza traslucida e non appiccicosa che in natura la lumaca utilizza per muoversi;
  • La sostanza viscosa ed elastica che le permette di camminare anche in verticale, aderendo alle superfici;
  • La saliva, più chiara e schiumosa.

Ognuno di questi liquidi conta su precisi principi attivi i e composizioni proteiche, che possono variare anche in base alle condizioni ambientali, di allevamento e alla stimolazione. Dopo essere prelevate, chiaramente, le sostanze vengono sottoposte a diversi processi di disinfezione e raffinamento, studiati però per non alternarne i benefici.

Cosa c'è nella bava di lumaca?

Anche se, come abbiamo detto, le componenti contenute nella bava di lumaca possono variare in base a diversi fattori (leggere le specifiche di produzione e l'INCI è sempre una buona idea), in linea di massima questo ingrediente cosmetico contiene sempre:

  • Allantoina: composto organico idratante, antinfiammatorio, rigenerante e ristrutturante;
  • Collagene: proteina strutturale che serve alla nostra pelle e ai nostri capelli per tono, volume, spessore e vitalità;
  • Elastina: altra proteina strutturale che conferisce, come dice il nome, elasticità e flessibilità alla nostra pelle e alla chioma;
  • Vitamina A: vitamina anti-age che stimola il turnover cellulare e protegge anche dai danni esterni;
  • Vitamina E: vitamina antiossidante che combatte l'effetto dei radicali liberi;
  • Peptidiantibiotici e antimicrobici: componenti che possono combattere infezioni e irritazioni.

L'elenco di questi componenti dovrebbe già spiegare perché la bava di lumaca può essere utilissima se integrata nella nostra hair care routine, ma non abbiamo ancora finito con gli approfondimenti.

Per approfondire: Collagene: benefici e funzioni

Che effetto fa la bava di lumaca?

Precisando che gli studi sulla bava di lumaca sono ancora in corso e che l'attenzione verso questo ingrediente si è intensificata negli ultimi anni, pubblicazioni come Snail extract for skin: A review of uses, projections, and limitations hanno attestato che questa sostanza ha proprietà:

  • Elasticizzanti: grazie alla presenza di collagene ed elastina, la pelle e la chioma risultano più elastiche;
  • Idratanti: la bava di lumaca contiene polisaccaridi ad alto peso molecolare che trattengono l'umidità e mantengono idratati pelle e capelli;
  • Antiossidanti: la presenza di vitamina A protegge il nostro corpo dai radicali liberi e previene l'invecchiamento precoce.
  • Antinfiammatorie e rigeneranti: l'allantoina riduce le infiammazioni e rigenera la pelle (come dimostra lo studio Exploring the Potential Anti-Inflammatory and Wound-Healing of Snail Mucin);
  • Riparatrici: la combinazione di allantoina, collagene, peptidi e vitamina A permette alla bava di lumaca di riparare in profondità i tessuti e la fibra capillare.

Tutti questi benefici sono stati comprovati in moltissimi casi, ma attenzione: ricordatevi che a fare la differenza sono anche la tipologia di pelle e il tipo di capelli, per cui i risultati possono variare da persona a persona.

Cosa fa la bava di lumaca sui capelli?

Se la panoramica delle proprietà generali della bava di lumaca è promettente, potreste rimanere davvero sorprese di quali (e quanti) possono essere i benefici specifici per la chioma. Non è un caso che molte aziende produttrici di prodotti per capelli stiano tenendo in sempre più alta considerazione questo ingrediente, perché pare che il suo uso possa:

  • Migliorare la texture dei capelli: l'uso regolare della bava di lumaca, viste tutte le sue componenti, rende la chioma più morbida e setosa. Il merito va alle proteine e alle vitamine che contiene, che riescono contemporaneamente a idratare, nutrire e riparare il capello;
  • Riparare i capelli danneggiati: la bava di lumaca contiene sostanze che stimolano la crescita e proteine che possono favorire la rigenerazione delle cellule dei capelli danneggiati, contribuendo per altro a ridurre la rottura;
  • Proteggere dai danni ambientali: grazie agli antiossidanti la bava di lumaca protegge i capelli dai danni dei radicali liberi e da fattori ambientali come l'inquinamento e i raggi UV;
  • Ridurre l'infiammazione e l'irritazione del cuoio capelluto: l'allantoina contenuta nella bava di lumaca ha proprietà antinfiammatorie e lenitive che aiutano a ridurre il prurito, l'irritazione e l'infiammazione del cuoio capelluto;
  • Ridurre la forfora: alcuni studi suggeriscono che la bava di lumaca contribuisce a ridurre la forfora grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e idratanti;
  • Stimolare la crescita: agendo sui follicoli e sul bulbo pilifero, la bava di lumaca può anche stimolare la crescita dei capelli.

A questi benefici si aggiungono idratazione e nutrizione, che implicano anche un aumento di lucentezza. Ricordatevi però che il modo migliore per capire se la bava di lumaca è una buona soluzione per voi è rivolgersi a un dermatologo o a un tricologo, che dopo uno specifico esame (il tricogramma) saprà dirvi quali sono le reali necessità della vostra capigliatura.

A cosa serve lo shampoo alla bava di lumaca?

I prodotti alla bava di lumaca per capelli sono sempre più presenti in commercio e, in particolare, si possono trovare presso negozi di cosmetica bio o ecologica. Il più facile da usare è lo shampoo, che va scelto selezionando ovviamente la formulazione più adatta al proprio tipo di capello.

Lo shampoo alla bava di lumaca è rigenerante, rinforzante ed è perfetto per avere una chioma sana e in salute. Inoltre, spesso è arricchito con altre sostanze utili come l'acido ialuronico o il pantenolo, che idratano e nutrono la capigliatura.

A cosa serve la maschera alla bava di lumaca?

Altrettanto semplice da usare, nonché utile, è la maschera alla bava di lumaca (qui la frequenza di applicazione varia non solo in base alla necessità ma anche in base all'età). Questa maschera è benefica perché può essere applicata anche sul cuoio capelluto fornendo idratazione, svolgendo un'azione seboregolarizzante e ripristinando la morbidezza e la lucentezza delle ciocche.

Non solo. Agisce anche come uno scrub, eliminando le cellule morte residue e stimolando i bulbi piliferi. La maschera può anche essere abbinata a un siero: la sua formulazione concentrata migliora l'aspetto e la salute dei capelli, rendendoli più forti, flessibili e luminosi.

Con cosa combinare la bava di lumaca

La bava di lumaca ha moltissime proprietà benefiche per i capelli, senza dubbio. Ma, come tutti i cosmetici, da sola non basta: occorre dunque sapere con cosa combinarla per intensificare gli effetti sulla chioma e renderla ancora più efficace. In generale, un buon consiglio è quello di non associare la bava di lumaca a ingredienti chimici

Solfati, parabeni, siliconi, DMDM ​​idantoina e ftalati, comunemente presenti in shampoo e balsami, oltre a essere degli ingredienti abbastanza contestati possono anche ridurre i benefici della sostanza estratta dalle chiocciole. Una buona idea, invece, è associarla a oli ed estratti naturali, in particolare a tutti gli oli per capelli.

È anche consigliabile ricordare di seguire una dieta per capelli sani, fare regolarmente un scrub al cuoio capelluto e non eccedere con prodotti o strumenti di styling, che possono danneggiare la chioma nonostante tutti gli sforzi fatti per mantenerla sempre sana e in salute.

CONDIVIDI: