Beauty wellness

Come conoscere la tua armocromia: test per scoprire stagione e sottotono

Come conoscere la tua armocromia: test per scoprire stagione e sottotono
Ultima modifica 24.04.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Stagione, colori, bellezza: come fare l'armocromia test
  2. Armocromia: cos'è?
  3. I pilastri dell'armocromia
  4. Test per scoprire il sottotono della pelle
  5. Test per scoprire la stagione in base al sottotono
  6. Come fare il test a casa da sole?
  7. Armocromia: la palette per apparire più giovani
  8. Armocromia capelli: quale colore scegliere?
  9. Armocromia unghie: quale smalto preferire
  10. Armocromia Inverno: quale palette di colori?
  11. Armocromia Primavera: quali colori preferire?
  12. Armocromia Estate: quali colori preferire?
  13. Armocromia Autunno: quali colori preferire?

Stagione, colori, bellezza: come fare l'armocromia test

Scommettiamo che avete già sentito parlare dell'armocromia, una disciplina che ci permette di splendere in modo assolutamente naturale. Come? Facendoci scegliere la palette di colori che più esalta il nostro incarnato. Sembrerebbe quasi magia: un colore accostato al nostro viso ci fa accendere e brillare, facendoci apparire luminose come non mai.

In realtà si tratta di un curatissimo gioco ottico, che si basa sulla classificazione in gruppi (chiamate Stagioni) del mix pelle-occhi-capelli di ognuno di noi per trovare tutte quelle sfumature che ci fanno risaltare. Scoprire il proprio gruppo diventa così fondamentale, ed è per questo che vi proponiamo un validissimo armocromia test.

Prima di cimentarvi, però, vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza e benessere!

Armocromia: cos'è?

Iniziamo dalle basi! L'armocromia viene chiamata anche analisi del colore personale (o analisi del colore stagionale) ed è un metodo che punta a determinare quali sono le sfumature e le tonalità che valorizzano ogni persona in base alle sue caratteristiche naturali. 

Negli ultimi anni questo termine ha fatto il giro del web e ha invaso i social, dandoci l'illusione di essere una teoria moderna. E invece? Invece nasce negli anni Ottanta grazie alla consulente di immagine statunitense Carole Jackson.

La Jackson, che ne ha parlato dettagliatamente nel suo libro Color Me Beautiful, ha osservato e dimostrato come certe tonalità siano in grado di esaltare o di "mortificare" la nostra bellezza naturale e ha creato un sistema che si basa sull'identificazione di quattro diverse stagioni, ognuna delle quali corrisponde a una gamma specifica di tonalità che si adattano meglio alle caratteristiche individuali di ciascuna persona.

I pilastri dell'armocromia

L'analisi del colore non è un processo superficiale. Nel caso non lo sapeste, chi si occupa di armocromia deve tenere in considerazione ben quattro pilastri, quattro fattori fondamentali che guidano verso l'identificazione corretta della stagione di appartenenza. I fattori in questione sono:
  1. Il sottotono: è probabilmente il fattore più importante, perché (come vedremo tra poco) una volta capito se è caldo o freddo si è quasi a metà dell'opera. Chiamato anche temperatura, il sottotono è colore che si trova sotto l'epidermide ed è diverso da quello dell'incarnato; 
  2. Il valore: stabilisce quanto chiara o quanto scura è la nostra pelle, prendendola in esame nel complesso. Per misurarlo si prende come punto di riferimento una scala che va dal bianco sporco al grigio: se si avvicina al bianco sarà alto, se si avvicina al grigio più scuro sarà basso;
  3. L'intensità: si riferisce alla purezza e alla vividezza di tutti i colori naturali della nostra pelle, degli occhi e dei capelli;
  4. Il contrasto: è il risultato dell'accostamento tra pelle, occhi e capelli. Più sono simili, meno contrasto ci sarà.
 

Se volete essere certe dell'analisi dovreste rivolgervi a un bravo consulente di immagine o un armocromista esperto, ma attenzione: se pensate di non potervene occupare anche da sole, vi sbagliate!

Per approfondire: Armocromia e skincare: i trattamenti per ogni stagione

Test per scoprire il sottotono della pelle

Sì, perché diciamolo pure, non tutte abbiamo il tempo o le risorse per rivolgerci a un consulente d'immagine o a un armocromista esperto. Come abbiamo già detto, però, fare l'analisi del colore e capire qual è la nostra stagione non è impossibile: basta andare per gradi, iniziando dall'individuare il nostro sottotono.

Come? Con il test che stiamo per sottoporvi, ovviamente. Prima di cominciare vi consigliamo di mettervi davanti a uno specchio in una zona ben illuminata, in modo da osservare con attenzione la vostra pelle. Iniziamo!

Test per Identificare il Sottotono della Pelle per l'Armocromia

Come reagisce la tua pelle all'esposizione al sole?

  • a) Mi scotto facilmente e raramente mi abbronzo.
  • b) Mi abbronzo facilmente e raramente mi scotto.

 

Qual è il colore dei gioielli che ti sembra valorizzi di più la tua carnagione?

  • a) Argento o platino.
  • b) Oro giallo o bronzo.
 
Come appare la tua pelle sotto la luce del sole o delle luci artificiali?
  • a) Appare più rosata o rossastra.
  • b) Appare più dorata o olivastra.
 
Con il viso struccato e sotto una buona luce naturale, se avvicini un tessuto arancione e poi uno fucsia al viso, cosa vedi?
  • a) con l'arancione la pelle ingiallisce e le imperfezioni sono più evidenti, con il fucsia è più chiara e luminosa
  • b) con il colore arancione la pelle appare più luminosa, con il fucsia impallidisce

 

  • Se hai risposto principalmente con "a": Potresti avere un sottotono freddo.
  • Se hai risposto principalmente con "b": Potresti avere un sottotono caldo.

 

 Come abbiamo già detto all'inizio, il sottotono ci permette ci capire a quale stagione apparteniamo, perché: 

  • SE sei sottotono freddo, potresti essere estate o inverno.
  • SE il tuo sottotono è caldo, potresti essere autunno o inverno.

Per essere sicure della propria stagione bisogna però fare un altro step: un altro test che prende in considerazione il valore, l'intensità e il contrasto della pelle.

Test per scoprire la stagione in base al sottotono

A differenza del test precedente, quello per scoprire la propria stagione armocromatica è un pizzico più semplice: si basa infatti sull'osservazione del nostro viso e su quelle che sono le nostre preferenze quando dobbiamo scegliere cosa indossare. Pronte?

Sottotono freddo, il test: sei estate o inverno?

Qual è il colore predominante dei tuoi occhi?
  • a) Blu, grigio o verde chiaro.
  • b) Marrone, nocciola o ambra.

Qual è il colore naturale dei tuoi capelli?
  • a) Biondo cenere o castano chiaro.
  • b) Nero o castano scuro

Preferisci indossare colori più chiari o più scuri?
  • a) Colori chiari come il celeste, il rosa pallido o il grigio chiaro.
  • b) Colori scuri come il blu navy, il bordeaux o il viola scuro.

 

Com'è il contrasto tra la tua pelle e i tuoi capelli?

  • a) Basso, perché sono bionda/castana molto chiara e ho pelle chiara
  • b) Alto, perché sono castana medio/intensa e ho pelle da media a chiara

 

  • Se hai risposto principalmente con "a": Potresti appartenere alla stagione "Estate" con un sottotono freddo.
  • Se hai risposto principalmente con "b": Potresti appartenere alla stagione "Inverno" con un sottotono freddo.

Sottotono caldo, il test: sei primavera o autunno?

Qual è il colore predominante dei tuoi occhi?
  • a) Blu, grigio o verde chiaro.
  • b) Marrone, nocciola o ambra.
 
Qual è il colore naturale dei tuoi capelli?
  • a) Biondo chiaro o castano dorato.
  • b) Castano scuro, ramato o nero.
 
Preferisci indossare colori più chiari o più scuri?
  • a) Colori chiari e pastello come il giallo chiaro, il pesca o il verde acqua.
  • b) Colori terrosi e caldi come il marrone, l'arancione o il verde oliva.

 

Com'è il contrasto tra la tua pelle e i tuoi capelli?

  • a) Basso, sono tutta "chiara" perché sono bionda, rossa o castana molto chiara con pelle chiarissima.
  • b) Medio, perché sono castana medio/intenso e pelle da media a chiara

 

  • Se hai risposto principalmente con "a": Potresti appartenere alla stagione "Primavera" con un sottotono caldo.
  • Se hai risposto principalmente con "b": Potresti appartenere alla stagione "Autunno" con un sottotono caldo.

Come fare il test a casa da sole?

Quindi si può fare il test dell'armocromia a casa, da sole, senza consultare un esperto? La risposta è sì. Potete rispondere alle domande del test che abbiamo preparato per voi, e che è una delle tante versioni che troverete online. Inoltre su youtube e sui social, troverete diversi esperti di armocromia e bellezza che consigliano come effettuare un test, il più attendibile possibile, servendosi della luce, di panni colorati e di alcuni oggetti.

Ecco cosa fare:

  • Posizionati in un punto della casa dove ci sia luce naturale e assicurati che ci siano buone condizioni meteo.
  • Struccati bene, raccogli i capelli e cerca di coprirli, usando un asciugamano che sia di colore neutro.
  • Indossa anche un abbigliamento che sia neutro e posizionati di fronte a uno specchio con una buona illuminazione, rigorosamente naturale.
  • Per individuare le stagioni usa delle stoffe, delle pezze oppure degli indumenti di colori specifici. Ogni volta che cambi colore osservati con estrema attenzione, notando se il viso si illumina maggiormente con una tonalità piuttosto che con un'altra.
  • Osserva le vene del polso e come la tua pelle reagisce al sole per individuare il tuo sottotono
  • Valuta se appari al meglio con gioielli oro o argento, per capire se il tuo sottotono è caldo o freddo

In questo video tutti i consigli da seguire

Armocromia: la palette per apparire più giovani

Ma perché fare l'armocromia test e conoscere la propria stagione è così importante? Sicuramente avrete sentito parlare delle sue applicazioni nell'ambito fashion e saprete bene che indossare un colore in palette può davvero cambiare la resa dell'intero look ma... se vi dicessimo che conoscere la propria stagione (e di conseguenza la gamma di colori da usare) può anche farvi apparire più giovani?

Ebbene sì: per esempio, utilizzare un make up in palette ha un impatto significativo sull'aspetto generale. Sfumature e tonalità possono far apparire l'incarnato più luminoso, minimizzando la visibilità dei segni del tempo e correggendo eventuali discromie.

Chi appartiene alle stagioni primavera e autunno, per esempio, può usare colori caldi coerentemente con il proprio sottotono. Il risultato? La pelle risalta e risplende. Al contrario, estate e inverno dovranno contare su ombretti, rossetti e fondotinta che occhieggino al chiaro o al freddo, che valorizzino il sottotono freddo, senza scaldarlo o nasconderlo.

Poi, se ve lo state chiedendo, non si vive di solo make up: anche sapere quali sono le nuance in palette per i capelli e quelle da scegliere per le unghie possono (davvero) fare la differenza!

Per approfondire: Armocromia make up per sembrare più giovani: come fare?

Armocromia capelli: quale colore scegliere?

Ebbene sì, anche la nostra chioma dovrebbe seguire le regole dell'analisi del colore, anche per questo l'armocromia test è importante. In tante pensano che scegliere la tinta sia più una scelta di pancia, psicologica o dettata dalla moda. Invece, se vogliamo evitare di fare un colore che ci invecchi dobbiamo decisamente tenere conto delle caratteristiche della nostra pelle.

Per esempio, chi appartiene alla stagione primavera dovrebbe optare per tonalità che vanno dal biondo caldo al rosso, mentre chi appartiene all'autunno dovrebbe scegliere dei castani con sfumature dorate e tendenti al cioccolato.

Si torna al biondo per l'estate, con nette differenze cromatiche rispetto alla primavera: le persone di questa stagione dovrebbero scegliere colori molto chiari (compreso il platino) o perlati. E l'inverno? Come l'autunno tende al castano, ma con colori scuri e intensi. In più, è l'unica stagione che regge davvero il nero, specie se arricchito con sfumature blu o viola.

Armocromia unghie: quale smalto preferire

Infine, le unghie. Giocare con stili e colori è divertente, ma se puntiamo a risultati davvero d'effetto e che ringiovaniscano un pizzico le nostre mani dobbiamo usare degli smalti in palette, in grado di valorizzare la nostra carnagione e il nostro stile personale.

Se per esempio apparteniamo alla stagione armocromatica della primavera la scelta migliore è usare colori che si armonizzino con le caratteristiche calde e luminose della nostra pelle, come il giallo chiaro, l'arancione, il corallo, il marrone e il rosa pesca. Se invece la nostra stagione è autunno, sì ai colori caldi e terrosi come bronzo, terra di Siena, rosso mattone e viola prugna.

Diversa la scelta per la stagione estate: le sfumature devono concordare con la vividezza della pelle, di conseguenza è una buona idea optare per colori come il blu ghiaccio, il lilla, il rosa confetto e il viola lavanda. Le mani della stagione inverno, invece, si slanciano e brillano con il magenta, il grigio antracite, il bianco puro e il viola intenso.

Armocromia Inverno: quale palette di colori?

Se fai parte della stagione inverno, i colori che potrebbero valorizzarti di più sono quelli freddi e intensi.

Quindi per le unghie è consigliato uno smalto blu scuro, o un borgogna, un viola intenso o rosso ciliegia. Chi appartiene alla stagione inverno e ama dei colori più decisi, può scegliere anche il nero, impreziosito da dettagli luminosi.

Per i colori dei capelli, le scelte migliori sono il nero intenso, il castano scuro adatto soprattutto a chi è Inverno Deep, il biondo
cenere o marrone freddo per l'Inverno Cool, il biondo platino per l'Inverno Bright, e riflessi blu o viola per gli altri sottogruppi.

Per il trucco, una persona Inverno dovrebbe optare per un make up dai colori forti e accesi.

Armocromia Primavera: quali colori preferire?

Per chi fa parte dell'armocromia Primavera, il consiglio è di prediligere colori luminosi, caldi e vibranti, ispirati alla freschezza e alla vitalità della stagione.

I colori di smalto ideali per una donna della stagione Primavera sono i colori cosiddetti "sorbetto", o magari vitaminici, per esempio: rosa salmone, arancione, giallo paglierino, rosso corallo e i colori pastello in genere.

Per i capelli consigliamo i colori capaci di mettere in risalto il contrasto con la pelle e gli occhi. Indipendentemente dal sottogruppo, dunque, è bene optare per riflessi caldi e solari. 

Mentre per il trucco, sono da prediligere colori pastello, ombretti nude, corallo o pesca per le labbra.

Armocromia Estate: quali colori preferire?

La donna Estate dovrebbe scegliere colori neutri e soft come beige chiaro, grigio perla, bianco ghiaccio, colori pastello come
rosa chiaro, azzurro celeste, lavanda, verde menta. Colori freddi e vivaci come viola intenso turchese, e colori saturi e soft come rosa antico, pesca e lilla chiaro.

Per uno smalto dovrebbe puntare su rosa chiaro, lilla, tiffany, verde salvia e azzurro.

Per i capelli da preferire colori freddi e basso contrasto: si può andare dal biondo norvegese al castano cenere. Il sottogruppo di appartenenza è fondamentale per individuare la giusta nuance.

Per il trucco, le donne estate dovrebbero scegliere un fondotinta rosato freddo o avorio, che uniforma il colorito e "cancella" zampe di gallina e linee sottili. Il blush invece deve essere color confetto, rosa freddo o rosa seta.

Armocromia Autunno: quali colori preferire?

Per chi è della stagione autunno, consigliamo di prediligere le tonalità terra, come marrone cioccolato, ruggine, ocra, i colori autunnali come oro antico, senape, verde oliva, bordeaux, le tonalità neutre calde come beige dorato, cammello,
taupe e i colori delle foglie cadute, come arancione caldo, bronzo, marrone cannella, verde muschio.

Per le unghie è meglio optare per questi colori che valorizzano le tonalità calde e ricche: marrone cioccolato, bordeaux, bronzo, verde oliva, terracotta, marrone dorato, senape.

Se volete cambiare colore di capelli, consigliamo il castano dorato, il rame, mogano, marrone cioccolato, bronzo e marrone dorato.

E per il make up? Meglio prediligere il rosso o bordeaux sulle labbra, marrone caldo e mogano per definire lo sguardo, e tonalità calde di bronzo e oro per l'ombretto e un po' di marrone scuro per l'eyeliner. 

CONDIVIDI: