Capelli

Acido ialuronico: quali sono gli effetti sui capelli

Acido ialuronico: quali sono gli effetti sui capelli
Ultima modifica 20.03.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Acido ialuronico: i benefici per i capelli e come usarlo
  2. Cos’è l’acido ialuronico e a cosa serve?
  3. I benefici dell’acido ialuronico per i capelli
  4. I prodotti all’acido ialuronico da provare sui capelli
  5. Shampoo all'acido ialuronico
  6. Balsamo all'acido ialuronico
  7. Maschere all'acido ialuronico
  8. Sieri e lozioni per capelli all'acido ialuronico
  9. Trattamenti anti age per i capelli

Acido ialuronico: i benefici per i capelli e come usarlo

Cosa fa l'acido ialuronico ai capelli? Questa preziosa sostanza è presente non solo nella pelle, ma anche nella chioma. Mentre sull'epidermide agisce come rimpolpante e idratante, sui capelli migliora la pienezza, l'elasticità e l'idratazione dei fusti sfibrati, indeboliti o assottigliati.

Usare prodotti che lo includano fra i suoi ingredienti è un modo perfetto per prendersi cura di tutte le chiome, soprattutto quelle sottili e stressate, provate da tinte o dall'uso intensivo della piastra: infatti, l'acido ialuronico è un volumizzante, che agisce sul fusto e riempie le cuticole dello stelo capillare, fortificandole e ricompattandole. Prima di approfondire, però, ti ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere sempre aggiornate su tutte le novità.

Cos’è l’acido ialuronico e a cosa serve?

Ma andiamo per ordine: cos'è l'acido ialuronico? Si tratta di una sostanza naturalmente presente nel nostro corpo, in particolare nei tessuti connettivi, nella pelle e nelle articolazioni: un glicosamminoglicano ad alto peso molecolare, che ha la capacità di trattenere grandi quantità di acqua, svolgendo così un ruolo fondamentale nell'idratazione e nella lubrificazione dei tessuti.

Proprio per la sua capacità di trattenere l'acqua, l'acido ialuronico conferisce alle fibre capillari volume e turgore. Scoperto nel 1934, si comporta come una spugna ed è l'ideale per volumizzare qualsiasi tipo di capello, a prescindere dalla sua struttura, agendo proprio come un filler.

Nonostante la funzione sia la stessa, esistono però delle differenze fra l'acido ialuronico che viene utilizzato per la pelle e quello utile per i capelli. Per la chioma infatti è preferibile una texture più liquida capace di penetrare nella fibra capillare al meglio. Sempre grazie alla texture liquida questa sostanza benefica può riuscire a raggiungere i follicoli piliferi, rinforzandoli.

Per approfondire: Cos'è l'acido ialuronico e come usarlo

I benefici dell’acido ialuronico per i capelli

Ampiamente conosciuto e utilizzato per la skincare e la bodycare, l'acido ialuronico ha qualità che lo rendono ottimo anche per la cura dei capelli. Possiede infatti proprietà umettanti, soprattutto se combinato con ingredienti emollienti e idratanti, e ha la capacità di sigillare i liquidi nella fibra capillare, impendendone l'evaporazione.

Questa sostanza agisce trattenendo acqua e attirando sulla superficie l'umidità. Proprio per questo è essenziale applicare l'acido ialuronico sempre sui capelli bagnati e tamponati leggermente. Solo in questo modo la fibra capillare riuscirà a trattenere al meglio l'umidità, mentre le cuticole – grazie all'azione dell'acido ialuronico – si chiuderanno, evitando la comparsa dell'effetto crespo.

Non solo: questo ingrediente è perfetto anche per aumentare il livello d'idratazione del cuoio capelluto, prevenendo la secchezza cutanea. Poiché l'acido ialuronico è un umettante è essenziale usarlo con altri ingredienti emollienti e idratanti come il burro di karitè, la vitamina E e la glicerina. In questo modo l'umidità verrà trattenuta a lungo e sigillata.

Dopo il trattamento a base di acido ialuronico la chioma appare da subito più folta e forte. Il potere assorbente rende questa sostanza ideale per donare corpo e volume ai capelli sottili e danneggiati, incrementando il tasso di acqua e lipidi all'interno della struttura capillare. In questo modo l'idratazione resta continua, riparando le cuticole sollevate, ricompattandole e levigandole.

I prodotti all’acido ialuronico da provare sui capelli

Come abbiamo già detto, grazie alla sua capacità di trattenere l'acqua l'acido ialuronico è in grado di rendere i capelli morbidissimi e più forti in breve tempo. Se applicato sulle lunghezze e sulle punte con costanza le rende rimpolpate ed elastiche.

Negli ultimi anni, grazie alla crescente popolarità dell'acido ialuronico per la cura dei capelli, sono stati creati numerosi prodotti, formulati per esaltare al massimo le qualità di questo ingrediente. Tra questi compaiono:

  • Shampoo;
  • Balsamo;
  • Maschera;
  • Siero.

I risultati arrivano in appena due settimane di trattamento, l'importante è scegliere i prodotti giusti e non commettere alcuni errori. Prima di tutto è essenziale evitare i trattamenti fai da te, seguendo attentamente le istruzioni.

Shampoo all'acido ialuronico

Gli shampoo all'acido ialuronico sono essenziali per un'idratazione intensiva. Generalmente sono completati da altri ingredienti benefici, come tè verde, avena o vitamina B6, che rinforzano i capelli indeboliti o assottigliati.

Il connubio tra l'acido ialuronico e gli ingredienti benefici, infatti, aiuta a legare i loro principi attivi alle molecole d'acqua e, a sua volta, a legare le molecole d'acqua alla superficie dei capelli, rendendoli più robusti e meno inclini a danneggiarsi. Ciò può aiutare a ridurre la rottura e le doppie punte, favorendo la crescita di capelli più sani e forti nel tempo.

Balsamo all'acido ialuronico

Un ruolo essenziale per avere una chioma sana sfruttando i benefici dell'acido ialuronico è svolto anche dal balsamo. I balsami contenenti acido ialuronico possono agire come uno scudo protettivo contro gli agenti esterni dannosi, come il calore degli strumenti per lo styling, i raggi UV del sole e l'inquinamento ambientale.

Spesso contengono ingredienti come le proteine della seta, che rinforzano la struttura dei capelli e ne migliorano la lucentezza, o come il collagene idrolizzato, che contribuisce a migliorare l'elasticità e la resistenza dei capelli, riducendo le rotture. In particolare il balsamo senza risciacquo è ottimo per chi ha i capelli sottili ed è l'ideale per condizionare senza però appesantire. 

Maschere all'acido ialuronico

Fra i prodotti più efficaci per contrastare la chioma rovinata troviamo le maschere, che possono essere applicate in diversi modi: come impacchi prima del lavaggio, come trattamenti veri e propri subito dopo lo shampoo o, addirittura, come rinforzanti a secco da applicare in dosi moderate ogni volta che lo riteniamo necessario.

In commercio ne esistono moltissime, ma le più efficaci sono quelle a base di olio di argan, ricco di vitamine e antiossidanti, a base di ceramidi, lipidi naturali che aiutano a sigillare l'umidità nei capelli, o a base di cheratina, ottima per ricostruire la struttura del capello.

Sieri e lozioni per capelli all'acido ialuronico

Infine, sono ottimi sieri e lozioni con acido ialuronico, che si trovano in commercio in forma di fialette, di spray o con una texture semi-oleosa perfetta per essere massaggiata sul cuoio capelluto. Questi cosmetici sono ideali per un'azione intensiva in caso di capelli difficili da domare e secchi.

Spesso arricchiti con pantenolo, un ingrediente idratante e lenitivo che aiuta a migliorare l'elasticità dei capelli e a ridurre il crespo, questi sieri devono essere applicati secondo le indicazioni: sono, infatti, estremamente concentrati.

Trattamenti anti age per i capelli

L'acido ialuronico è uno degli ingredienti che viene maggiormente impiegato nei trattamenti anti age per capelli. Questi trattamenti sono dei veri e propri toccasana che aiutano la nostra capigliatura a ricevere tutte quelle proteine, vitamine e acidi che il nostro corpo smette di produrre.

Concludiamo inoltre ricordandovi che è sempre meglio cercare di mantenere una haircare routine minimal: i prodotti che vi abbiamo elencato bastano per prenderci cura della nostra chioma, mentre eccedere e aggiungere quotidianamente (o quasi) altri cosmetici può appesantirla e danneggiarla.

CONDIVIDI: