Beauty wellness

10 esercizi di yoga facciale che funzionano veramente per la pelle del viso e del collo

10 esercizi di yoga facciale che funzionano veramente  per la pelle del viso e del collo
Ultima modifica 19.04.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Esercizi di yoga facciale: alleati contro l'invecchiamento
  2. Cos'è lo yoga facciale?
  3. Quando fare gli esercizi di yoga facciale?
  4. Quali sono gli esercizi più semplici dello yoga facciale?
  5. Esercizi di yoga facciale per le labbra
  6. Esercizi di yoga facciale per il doppio mento
  7. Esercizi di yoga facciale per le palpebre
  8. Esercizi di yoga facciale per zona naso labiale e zigomi
  9. Esercizi di yoga per allungare la muscolatura facciale
  10. Esercizi di yoga facciale per la fronte
  11. Esercizi di yoga facciale per le guance
  12. Esercizi di yoga facciale per il collo
  13. Esercizi di yoga facciale per l'ovale
  14. Esercizi di yoga facciale per tonificare il décolleté

Esercizi di yoga facciale: alleati contro l'invecchiamento

I benefici dello yoga sono tanti, anzi, tantissimi. Questa pratica antica è in grado di connettere mente e fisico e punta a rinnovare il nostro benessere in modo equilibrato e consapevole. Non tutte, però, sanno che esiste anche lo yoga facciale, un insieme di esercizi, movimenti e gesti che, sfruttando i principi di armonia e rilassamento, aiutano a restare giovani e a combattere i segni del tempo.

Lo yoga facciale è un alleato antiage che da una parte non richiede particolari sforzi perché gli esercizi sono tutto fuorché fastidiosi o difficili, ma dall'altra parte richiede molta costanza. Oggi vi suggeriremo ben 10 esercizi, ognuno pensato per una specifica parte del nostro volto. Prima di scendere nel dettaglio, però, vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza, cosmesi, estetica e benessere.

Cos'è lo yoga facciale?

Ma cos'è precisamente lo yoga facciale? Si tratta di una costola dello yoga vero e proprio, disciplina originaria dell'India. Per chi non lo sapesse, la parla yoga deriva dal sancrito e significa "connessione", cosa che riflette esattamente l'obiettivo della pratica: creare una stretta unione fra corpo, mente e spirito.

Come abbiamo già accennato, lo yoga facciale si pone lo stesso obiettivo: punta infatti a connettere il benessere del nostro volto, la sua luminosità e la sua elasticità con il nostro benessere mentale, riducendo lo stress che deriva dalla presenza dei segni del tempo o dai primi cedimenti dovuti ai cambiamenti ormonali.

È perfetto sia per coloro che iniziano a veder comparire le prime linee sottili sia per coloro che, in seguito a una gravidanza, a uno scompenso ormonale o a un repentino cambio di peso, ha bisogno di tonificare e far risplendere il suo viso. Gli esercizi possono essere accompagnati anche a tecniche di respirazione (pranayama) e rilassamento, completando l'esperienza.

Per approfondire: Ginnastica facciale: cosa è, come farla e quali sono i suoi benefici

Quando fare gli esercizi di yoga facciale?

Per quanto riguarda il momento migliore della giornata in cui fare gli esercizi di yoga facciale, tutto dipende dal tempo che avete a disposizione. In generale, questi esercizi andrebbero fatti insieme alla skincare, dunque al mattino o alla sera. Capita però che al mattino si vada veramente di corsa, per un impegno o per un altro. 

Di conseguenza, per vivere questo appuntamento nel modo migliore e sentire davvero tutti i benefici anche a livello mentale, è bene optare per la sera. Oltre a schierare tutti i prodotti per la vostra beauty routine serale, vi consigliamo di dotarvi di un dispositivo che possa permettervi di riprodurre della musica rilassante o da meditazione: ricordatevelo, questo è un momento tutto per voi.

Per approfondire: Come ritardare i segni d'invecchiamento sul viso

Quali sono gli esercizi più semplici dello yoga facciale?

Come vi abbiamo già accennato tutti gli esercizi dello yoga facciale, in realtà, sono abbastanza semplici. Infatti, se le posture dello yoga "originale" richiedono l'attivazione di muscoli spesso fermi da lungo tempo, i muscoli del volto tendono sempre a essere in movimento per via di espressioni, micro espressioni e per via della respirazione e della masticazione. Di sicuro, comunque, i più agevoli da eseguire sono quelli che interessano:

  • Fronte;
  • Palpebre;
  • Zona naso labiale e zigomi;
  • Guance;
  • Labbra;
  • Doppio mento;
  • Collo;
  • Muscoli mimici;
  • Ovale;
  • Décolleté.

Tutti questi esercizi hanno il merito di rendere il viso più tonico ed elastico, in più eseguendoli costantemente si può notare un netto rassodamento. Pronte a cominciare? 

Per approfondire: Rughe: perché si formano? Tipi e rimedi

Esercizi di yoga facciale per le labbra

Andiamo adesso alle labbra. Questa parte del corpo cambia molto con l'età e tende ad assottigliarsi, di conseguenza è davvero necessario fare degli esercizi che possano aiutarle a rimanere giovani e voluminose. Anche in questo caso, l'esercizio è davvero semplice: per prima cosa, aprite le labbra in modo rilassato e poi posizionate la lingua al centro delle labbra. 

A questo punto, schiacciate le labbra contro la lingua. La pressione deve essere delicata ma decisa, in modo tale da avvertire la tensione. Questa posizione deve essere mantenuta per circa 30 secondi e ci si deve assicurare che le labbra rimangano ben contratte attorno alla lingua. Passati i 30 secondi, espirate, inspirate e ripetete nuovamente (per un totale di circa 3 volte).

Per approfondire: Contorno labbra: come migliorarlo?

Esercizi di yoga facciale per il doppio mento

Quando si parla di estetica del viso e della testa non si può che fare riferimento a lui, il temutissimo doppio mento. Questo inestetismo non è altro che un eccesso di grasso che, accumulandosi, attenua o fa scomparire quello che l'angolo normale tra collo e mandibola. Lo yoga facciale serve proprio a mettere in movimento quest'area e a ridurre lo strato di adipe.

Per quanto riguarda lo svolgimento dell'esercizio, eccoci: mandiamo prima la testa verso l'alto e, contestualmente, spostiamo la lingua sempre verso l'alto, andando a toccare il palato con la punta. Teniamo questa posizione per 5 secondi, respirando in maniera consapevole. Dopodiché, ritorniamo alla nostra posizione naturale, riabbassando la lingua. Ripetiamo per 8 volte.

Esercizi di yoga facciale per le palpebre

Passiamo ora alle palpebre, suggerendovi un esercizio per cui facciamo scendere in campo una vera esperta di wellness, ovvero Jill Cooper. L'esercizio di yoga facciale per le palpebre si divide in due momenti: il primo prevede l'apertura degli occhi (occorre quasi strabuzzarli) per poi battere le palpebre, il tutto per circa 10-15 volte.

Il secondo consiste nel tenere ferma la fronte, aprire nuovamente gli occhi nel modo più ampio possibile e poi guardare il basso, per poi procedere nuovamente a chiuderli. Nel chiuderli occorrerà non sforzare le palpebre e non serrarle e, contestualmente, cercare di non aggrottare la fronte.

Per approfondire: Come ritardare i segni d'invecchiamento sul viso

Esercizi di yoga facciale per zona naso labiale e zigomi

Prendiamo nuovamente come riferimento Jill Cooper, che ha dedicato alla ginnastica e allo yoga facciale molto del suo tempo e dei suoi studi in materia di wellness. Il prossimo passo è allenare la zona naso-labiale e poi, a seguire, quella degli zigomi. Per quanto riguarda la prima zona, cerchiamo formiamo due mezze lune con le nostre braccia e posizioniamo le dita come se fossero archetti intorno alla bocca. Apriamo la bocca (facendo un'ampia O) e poi apriamola e chiudiamola, trattenendo i muscoli naso-labiali con le mani.

Per quanto riguarda gli zigomi, invece, con la testa ben dritta apriamo la bocca e poi portiamo prima la lingua in avanti e poi subito rivolgiamola indietro, fino a toccare il palato sentendo una leggera tensione. Contestualmente, portiamo i pollici alla base del mento e applichiamo una leggera pressione verso l'alto. Rimaniamo in questa posizione per 10-15 secondi, dopodiché ripetiamo per 5 volte.

Per approfondire: Rughe d'espressione occhi naso e labbra: come rimediare con la skincare

Esercizi di yoga per allungare la muscolatura facciale

Da diverso tempo a questa parte in moltissimi si chiedono come fare a tonificare, modellare e rendere più snelli e longilinei i muscoli del viso. C'è chi opta per il mewing e chi, invece, ha scelto di sperimentare il face taping. Eppure, c'è un altro modo, semplice ed efficace: sì, è proprio lo yoga facciale, che prevede anche un esercizio utile per riscaldare e allungare la muscolatura facciale.

Per fare questo esercizio basta pronunciare la parola "wow" nella maniera più ampia possibile, facendo però attenzione a non arricciare le labbra e a non contrarre i muscoli della fronte (terzo superiore del viso). Facciamolo per 10 volte, poi ripetiamo tutto una seconda volta. E ricordiamoci di dedicarci questo wow, perché niente è più tonificante e rigenerante dell'amore per noi stesse.

Per approfondire: Ringiovanimento viso: come ringiovanire il viso senza bisturi

Esercizi di yoga facciale per la fronte

Il primo esercizio che vi proponiamo serve a rendere più liscia ed elastica la pelle della fronte. Per farlo occorre mobilitare la galea aponeurotica, membrana che si trova sotto la cute e che ha proprio il compito di distendere la fronte. Per farlo occorre fare dei movimenti circolari e applicare una piccolissima pressione dapprima subito sotto l'attaccatura dei capelli, poi sulle tempie e poi ancora indietro, fino a giungere quasi alla nuca.

I movimenti circolari devono essere delicati, ma al contempo dobbiamo cercare di percepire una sorta di scollamento del cuoio capelluto, avvertendo quasi un tiraggio verso l'indietro. Non andiamo di fretta e dedichiamo a ogni punto della nostra testa le giuste attenzioni, in modo tale da elasticizzare tutta l'area.

Esercizi di yoga facciale per le guance

Lo yoga facciale è perfetto anche per rassodare le guance, che con il passare del tempo sono sempre più soggette a cedimenti. Anche in questo caso ci viene in aiuto la coach Jill Cooper, con un esercizio per nulla difficile da eseguire. Occorre innanzitutto posizionare le mani in modo che "tirino" dagli zigomi verso il centro del cranio.

Dopodiché, rimanendo in questa posizione, dobbiamo soffiare per dieci volte, cercando di fare movimenti ampi con le labbra (sempre simulando una O) e gonfiando le guance. Ripetiamo l'esercizio per 3-5 volte: con costanza noteremo che ci aiuterà a rimpolpare il viso, senza chirurgia estetica.

Per approfondire: Ginnastica facciale per le guance cadenti: funziona?

Esercizi di yoga facciale per il collo

Non tutte lo sanno, ma spesso il collo invecchia prima rispetto al resto del corpo e del viso. Come mai? Perché in linea di massima tendiamo a non dargli le giuste attenzioni, trascurando la sua cura e dimenticandoci di applicare i prodotti corretti nel contesto della nostra routine di bellezza. Esercitarlo con lo yoga facciale diventa così una priorità: per farlo, ancora una volta, seguiamo i consigli di Jill Cooper.

Per prima cosa, alziamo il braccio destro e, formando un angolo di 45°, andiamo a toccare l'attaccatura dell'orecchio sinistro. A questo punto, spingiamo delicatamente fino a inclinare il collo, mantenendo però la testa ben immobile, con lo sguardo dritto di fronte a noi. L'esercizio va ripetuto circa 5 volte, e poi occorre cambiare parte (dunque usare il braccio sinistro per toccare l'attaccatura dell'orecchio destro e via proseguendo).

Per approfondire: Come rassodare la pelle del collo cadente

Esercizi di yoga facciale per l'ovale

Andiamo ora a un esercizio dedicato all'ovale. Con il passare del tempo quest'area può apparire rilassata e perdere la sua forma originale: per questa ragione occorre intervenire con un workout che attenui i cambiamenti che si verificano soprattutto alla sua base (ai lati del mento), e lo yoga facciale ci viene in aiuto con la posizione del pesce palla.

Per fare il pesce palla occorre gonfiare le guance, ma attenzione: nel farlo occorre distribuire correttamente l'aria all'interno della bocca, per non arricciare il viso e non creare delle rughe, per questo è fondamentale guardarsi allo specchio. Una volta trovata la posizione corretta e distribuita bene l'aria, manteniamo la posizione per circa 10 secondi, poi espiriamo. Ripetiamo 10 volte.

Per approfondire: Ovale del viso: come rassodarlo senza chirurgia estetica

Esercizi di yoga facciale per tonificare il décolleté

Infine, chiudiamo con un esercizio molto semplice ed efficace per tonificare anche l'area del décolleté. Rientra anch'esso nello yoga facciale, perché muoveremo solo i muscoli della testa. Con gli occhi chiusi e rilassati, occorrerà portare lentamente la testa all'indietro. Mentre si fa questo movimento, si dovranno anche serrare i denti.

Fatto ciò, a denti stretti, va portato il labbro inferiore va posizionato sopra a quello superiore. Occorre stare in questa posizione per pochi secondi, dopodiché, lentamente, testa labbra e denti possono tornare in posizione. Ripetiamo per 5-10 volte. 

CONDIVIDI: