Come Iniziare ad Allenarsi in Palestra

Come Iniziare ad Allenarsi in Palestra
Ultima modifica 15.09.2020
INDICE
  1. Introduzione
  2. Allenamento Iniziale
  3. Dieta Iniziale

Introduzione

Una grande percentuale di persone che entra per la prima volta in palestra – questo capita maggiormente al sesso maschile – ha una visione distorta del body building perché condizionati dalla televisione, dove vengono mostrati uomini super muscolosi, con una massa grassa inferiore al 5 %, striature dei muscoli e vene a volontà.

Come Iniziare ad Allenarsi in Palestra Shutterstock

Quindi, quando si rivolgono all'istruttore per la scheda di allenamento essi hanno già un "metro di misura" sbagliato. Anche perché la risposta di un allenatore competente non cambierà da caso a caso, ma sarà sempre la stessa: alleniamoci per gradi, non bruciamo le tappe e soprattutto armatevi di tanta forza di volontà.

Allenamento Iniziale

I body builder professionisti sono tali. La persona che inizia ad allenarsi deve, invece, fissare un proprio piccolo obbiettivo a breve termine (ad esempio 3 mesi), tentando di raggiungerlo.

La scheda iniziale punta al condizionamento di base e a far conoscere gli esercizi base di tutti i muscoli del corpo, andandoli ad attivare, in modo da prepararli ad un carico di lavoro più intenso nei mesi a venire.

Soprattutto per le prime 4 settimane, potrà essere auspicabile cimentarsi in un allenamento a multifrequenza, per poi incrementare l'intensità ed eventualmente virare allo splittaggio.

I tempi di recupero tra una serie l'altra devono essere rispettati, poiché estremamente importanti. Molte persone tendono a distrarsi parlando con l'amico, o a volte capita che la serie viene fatta una di seguito all'altra senza alcun recupero. Questo è sbagliato, perché non permette di verificare l'idoneità dei carichi.

Dieta Iniziale

Assieme alla scheda bisognerebbe iniziare a rispettare i primi accorgimenti di alimentazione, poiché è la cosa più importante per ciò che riguarda la percentuale di grasso corporeo:

Prima di tutto fare almeno 5 pasti, suddivisi in: 1) Colazione; 2) Spuntino; 3) Pranzo; 4) Spuntino; 5) Cena.

In secondo luogo, il monte calorico totale dovrà rispettare la "tendenza" al dimagrimento o all'ipertrofia, a seconda del caso. Per il dimagrimento si potrà anche iniziare un protocollo di attività aerobica.

Purtroppo la vita frenetica dei nostri tempi ha portato a peggiorare la nostra alimentazione, siamo sempre più abituati a saltare la colazione, o a farla velocemente al bar con relativo abuso di grassi e zuccheri. Quindi, la regola principale è: ritagliare il giusto spazio alla gestione del protocollo.

Dobbiamo cercare di ricreare un'alimentazione equilibrata, ricca di frutta, verdura che contenga una buona dose di proteine e carboidrati, solo in questo modo predisporremo il nostro corpo a sopportare il carico di lavoro in palestra.

Potrà aiutarci un professionista del settore, ma solo in un secondo momento.

Autore

Dott. Riccardo Borgacci

Dott. Riccardo Borgacci

Dietista e Scienziato Motorio
Laureato in Scienze motorie e in Dietistica, esercita in libera professione attività di tipo ambulatoriale come dietista e personal trainer