Spinning a Casa: Spin Bike o Cyclette di R.Borgacci

Salve, visto, il mio scarso tono muscolare delle gambe, e della scarsa voglia di andare in palestra, ho pensato di comprarmi una "spin bike", ma, sentendo il parere dei miei amici, me l'hanno sconsigliata, in quanto non avendo esperienza di lezioni di spinning, non la sfrutterei a pieno. Lei cosa mi consiglia, devo ripiegare su una cyclette normale? E se sì, quale mi consiglia?

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/03/21/spinning-a-casa-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Introduzione

Spinning e spin bike VS cyclette

Lo spinning è un'attività sportiva (fitness e wellness) svolta in numerose palestre italiane che prevede l'utilizzo di apposite bici da camera (spin bike, spinning bike o spinner bike) e che alterna andature diverse abbinate a ritmi musicali appropriati. Nella spin bike hanno maggior rilevanza le caratteristiche strutturali e di funzionamento meccanico.

La cyclette invece, è un attrezzo con finalità leggermente diverse; trova maggior applicazione nell'esercizio motorio preventivo, riabilitativo, nella terapia dimagrante e in quella contro le patologie metaboliche. Nella cyclette assumono grande importanza il livello tecnologico e soprattutto l'elettronica.

Spin Bike VS Cyclette

Principali differenze tra spin bike e cyclette

La differenza principale tra i due attrezzi consiste nella postura, quindi nella fedeltà al movimento reale. La posizione normalmente utilizzata nello spinning simula di più quella della bici da corsa e risulta più funzionale ma anche scomoda – maggior rischio di sovraccarichi alla colonna vertebrale. Al contrario, quella della cyclette è più fedele a una bicicletta da passeggio – schiena più eretta ma minor capacità di imprimere forza sulla pedalata.

Nelle spin bike lo sforzo viene regolato tramite un freno meccanico o elettronico che agisce su un grosso volano; la sua velocità di rotazione è impressa dai pedali, vincolati a un pignone, a sua volta collegato per mezzo di cinghia o catena alla corona del suddetto volano. Tramite questo meccanismo è possibile simulare condizioni di pianura, di salita e discesa con maggiore fedeltà rispetto alle bike tradizionali. Nella pratica dello spinning, l'elettronica gioca un ruolo di secondaria importanza. Anche nella cyclette l'intensità di lavoro può essere regolata manualmente, ma sono ormai più diffusi i modelli elettronici con interfaccia a manubrio; inoltre, buona parte delle cyclette ha il pignone direttamente sul volano di resistenza – talvolta di tipo a ventola, che si regola aprendo e chiudendo le prese d'aria – senza alcuna trasmissione.

La bici da spinning è normalmente più resistente ma più rumorosa rispetto alle bike tradizionali.

Rispetto alla cyclette, la spin bike aumenta i rischi di tendinopatia rotulea, poiché determina sollecitazioni maggiori sulle ginocchia.

Spinning a Casa

Saper scegliere tra spin bike o cyclette

Una scelta corretta dell'attrezzo più adatto ad uno specifico allenamento (spin bike rispetto alle cyclette), è fondamentale alla buona riuscita del programma e al raggiungimento degli obbiettivi prefissati. Procediamo con ordine.

Iniziamo specificando che, essendo molto rumorosa – quasi come la pratica dei "rulli" – la pratica dello spinning a casa è sconsigliata in ambienti condominiali, soprattutto con isolamento acustico inappropriato, e in particolare ad orari poco ortodossi. In tal caso, come giusto compromesso, una buona cyclette posizionata su di un tappeto gommato è certamente l'opzione consigliabile.

Per un soggetto che ha già praticato spinning in palestra e vorrebbe riprodurlo in home fitness, di certo la scelta più idonea è quella di una spin bike, che offre maggiori possibilità di regolazione, indispensabili alle variazioni di intensità tipiche della disciplina. Ad un neofita invece, sarebbe consigliabile l'acquisto di una bike tradizionale.

Poiché tende a sovraccaricare parecchio il tendine rotuleo, in particolare quando si sfora la cadenza delle pedalate / minuto consigliate (in difetto tanto quanto in eccesso), in caso di debolezza o delicatezza specifica si consiglia di evitare la spin bike e di scegliere invece una cyclette.

La faccenda si complica nel caso in cui ci siano necessità particolari o promiscue. In caso di riabilitazione, prevenzione e terapia, l'attrezzo più utile sarebbe la cyclette; tuttavia, se ad averne necessità fosse un ex ciclista, o comunque un ex atleta, forse diverrebbe molto più stimolante, e quindi più sensato, orientarsi su una spin bike con relativi video o audio lezioni da seguire sul televisore o sul monitor dell'apparecchio (se ne è dotato).

Oggi è presente sul mercato una vasta gamma di prodotti, il cui prezzo oscilla da poche centinaia di euro fino ai 4000 euro per le bici più professionali.

Qualunque sia la scelta è consigliabile verificare prima che la bici sia dotata di un display in grado di visualizzare la frequenza cardiaca, la frequenza della pedalata e soprattutto che abbia meccanismi per la regolazione dello sforzo.

Spin bike online

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/03/21/spin-bike-online-orig.jpeg
(fonte: Redazione)

Acquistare la spin bike online

Online è possibile acquistare una spin bike con trazione a catena e regolazione di sforzo manuale, che consente di ottenere un allenamento cardiovascolare con alto consumo di calorie, grazie anche alla possibilità di scegliere la variazione delle condizioni di esercizio, come pianura, salita e discesa, riproducendo quelle che sono le normali condizioni di pedalata all'aria aperta. Le funzioni di tempo, velocità, calorie, distanza e battito cardiaco vengono visualizzate chiaramente sul computer integrato al manubrio regolabile, in modo da controllare i risultati del proprio allenamento costantemente. L'attrezzo supporta un peso fino a 120 kg e può essere utilizzato per dimagrire o tonificare in base alle impostazioni scelte. Grazie al comodo portaborraccia è possibile bere senza smettere di pedalare, mentre le ruote di trasporto consentono di spostarlo facilmente.

In vendita online

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/03/21/acquista-su-amazon-orig.jpeg
(fonte: Redazione)

In alternativa, si può optare per una cyclette pieghevole, ideale come attrezzo sportivo per un allenamento efficace. Sul manubrio della bicicletta sono posizionati dei sensori delle pulsazioni che rilevano il battito e altri valori durante tutto l'allenamento, visualizzabili sul display LCD. Pertanto, in qualsiasi momento è possibile conoscere la durata dell'allenamento, oltre alle calorie bruciate, alla distanza percorsa e alla velocità. Particolarmente resistente, questo attrezzo può supportare un peso massimo dell'utente di 130 kg. Oltre a disporre di un pratico vano per il cellulare e di un porta asciugamani, questa cyclette è dotata infine di un ripiano imbottito per dispositivi mobili, libri o giornali.

Acquista su Amazon

Come Iniziare

Come Iniziare ad Allenarsi?

Per i primi 20 giorni sarebbe opportuno adottare un'attività tendenzialmente aerobica, costante, della durata di 30-40 minuti per 4 sedute settimanali, ad una frequenza cardiaca pari a 100-110 battiti per minuto (bpm) e con cadenza di 80-100 pedalate al minuto (rpm). Terminato il periodo di avviamento, è possibile procedere con un programma che alterni nella stessa seduta fasi a bassa e maggiore intensità [stimata calcolando i bpm come segue = 0.8 x (220 - età)]. Ad esempio, ad un neofita di 35 anni, i primi picchi di intensità corrisponderanno a:

[(220 – 35) x 0,8] = 148 bpm

Sia chiaro, per uno sportivo evoluto questi corrispondono ad una fascia bassa, ancora supportata dal metabolismo aerobico; diverso è per chi non ha mai svolto questa attività. Questa fase dovrà prolungarsi almeno per 8-12 settimane, dopo di ché sarà opportuno incrementare ulteriormente l'intensità di lavoro dei picchi massimi.

Contenuto sponsorizzato: My-personaltrainer.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, My-personaltrainer.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Riccardo Borgacci

L'autore

Riccardo Borgacci

Laureato in Scienze motorie e in Dietistica, esercita in libera professione attività di tipo ambulatoriale come dietista e personal trainer


Ultima modifica dell'articolo: 21/03/2019