Quante calorie si bruciano con 5 minuti di plank al giorno?

Quante calorie si bruciano con 5 minuti di plank al giorno?
Ultima modifica 26.10.2023
INDICE
  1. Introduzione
  2. Che cos'è il plank
  3. I principali muscoli allenati dal plank
  4. Quante calorie bruci con 5 minuti di plank al giorno
  5. Quanto allenarsi
  6. Che cosa succede se si fa il plank tutti i giorni
  7. Plank: come farlo

Introduzione

Il plank è un esercizio che non manca quasi mai in una routine fitness. In effetti, allena in modo intenso i principali gruppi muscolari e in particolare il core e gli addominali e apporta diversi benefici per la salute. Se lo si pratica tutti i giorni si possono ottenere ottimi risultati, in termini di tonificazione e anche di dimagrimento. Ma quante calorie bruci con 5 minuti di plank al giorno? In linea di massima dalle 10 alle 35 a seconda di vari fattori.

Segui il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornato su tutte le novità.

Che cos'è il plank

Letteralmente traducibile dall'inglese come "tavola", il plank è un esercizio isometrico molto utilizzato sia negli allenamenti in palestra che nelle routine fitness casalinghe. Si tratta della posizione del corpo proteso in dietro, che è molto utile per lo sviluppo dei muscoli addominali e in generale del core, ma coinvolge molti altri gruppi muscolari, della parte superiore, centrale e inferiore del corpo.

Si basa sull'espressione di forza e di resistenza di breve durata (resistenza alla forza).

Esistono molte varianti di plank, ma la più comune è quella che prevede di avere il peso del corpo sugli avambracci: del resto si tratta anche della variante più semplice, adatta a tutti, anche ai principianti. Diffusa comunque anche quella a braccia tese.

I principali muscoli allenati dal plank

Il plank laterale in tutte le sue varianti coinvolge: trasverso dell'addome, tutti i muscoli del gluteo, adduttori dell'ancaobliqui esterni e interni, quadricipite e muscoli posteriori della coscia.

Quante calorie bruci con 5 minuti di plank al giorno

Il plank è un esercizio isometrico che permette di bruciare da 2 a 7 calorie al minuto, quindi da 10 a 35 ogni 5 minuti, in base a diversi fattori, come peso corporeo, predisposizione genetica e metabolismo. In linea di massima, le persone che pesano di meno bruciano di meno, mentre quelle che pesano di più bruciano di più.

In media, chi pesa 50 chili può bruciare 2 calorie al minuto, mentre chi ne pesa 80 o più può arrivare anche a 6-7 calorie al minuto.

Quanto allenarsi

Il plank è un esercizio che può essere svolto ogni giorno, per allenare i principali gruppi muscolari del corpo, in associazione o meno ad altri esercizi o a sport come yoga, corsa, nuoto e così via. 

L'importante è iniziare in modo graduale, perché è un esercizio impegnativo e molto allenante, e assicurarsi di mantenere la posizione corretta per non correre rischi. L'ideale è iniziare da 20-30 secondi per volta, curando bene la posizione e lavorando sulla resistenza e forza. Progressivamente, si può arrivare prima a 1 minuto, poi a 2 fino ad arrivare a 5 minuti.

Ecco invece quanti passi fare a settimana

Che cosa succede se si fa il plank tutti i giorni

  • Aumenta il metabolismo
  • Accresce il dispendio energetico anche a riposo
  • Migliora il rapporto muscolo-grasso
  • Affina la postura
  • Previene diverse malattie
  • Scolpisce tutta la silhouette

Plank: come farlo

  • Inginocchiarsi a terra. Appoggiare gli avambracci a terra, mettendo le spalle sopra i gomiti.
  • Quindi, estendere indietro le gambe, puntando i piedi a terra per raggiungere la posizione di corpo proteso dietro. Formare una linea retta dalla sommità della testa ai fianchi fino ai talloni, che devono spingere all'indietro.
  • Attivare i muscoli del core e i glutei e piegare leggermente il coccige per evitare che la parte bassa della schiena si incurvi. Attenzione a non crollare con il bacino verso il basso inarcando la schiena.
  • Gli addominali sono contratti, le spalle lontane dalle orecchie, il collo è ben allineato con la schiena, lo sguardo è puntato in basso e in avanti e i piedi sono distanziati tra loro di una misura pari a quella delle spalle.

Leggi anche una quanti minuti di attività fisica fare al giorno per migliorare la longevità