Cosa succede se si fanno 30 minuti di camminata al giorno

Cosa succede se si fanno 30 minuti di camminata al giorno
Ultima modifica 26.10.2023
INDICE
  1. Introduzione
  2. Come camminare in modo corretto
  3. I benefici della camminata
  4. Rinforza i muscoli delle gambe
  5. Allena i muscoli di addome, braccia e spalle
  6. Allevia ansia e depressione
  7. Migliora la pressione sanguigna
  8. Riduce il dolore lombare
  9. Fa bene all'apparato cardiocircolatorio e respiratorio
  10. Gli altri effetti positivi della camminata

Introduzione

Il movimento, insieme all'alimentazione corretta, è uno dei capisaldi della prevenzione e della tutela della salute. Gli esperti raccomandano di avere uno stile di vita attivo e di praticare sport per diminuire il rischio di ammalarsi e stare bene. Fra le attività migliori per raggiungere questi obiettivi c'è sicuramente la camminata: camminare, infatti, apporta molti benefici, è facile ed è accessibile per tutti. Già solo con 30 minuti di camminata al giorno si possono ottenere risultati preziosi.

Segui il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornato su tutte le novità.

Per approfondire: I migliori Tapis Roulant acquistabili in rete

Come camminare in modo corretto

Camminare è l'attività fisica più semplice e naturale del mondo. Occorre però mantenere una postura corretta per non indolenzire i muscoli e la schiena e per attivare tutta la muscolatura.

Le spalle devono essere bene aperte ma rilassate, il busto eretto, i glutei e l'addome contratti. Il piede deve toccare il terreno con un movimento di tipo rotatorio: prima si deve appoggiare il tallone e poi la punta, contraendo contemporaneamente il polpaccio. Il passo deve essere frequente e piuttosto ampio e i respiri regolari e profondi.

Camminare fa bene sia al corpo sia alla mente, per questo è utile farlo con regolarità, se possibile tutti i giorni. Già con 30 minuti di camminata al giorno è possibile godere di molti benefici.

Per approfondire: Tapis roulant pieghevole salvaspazio: quale scegliere?

I benefici della camminata

Rinforza i muscoli delle gambe

Quando si cammina si attivano tutti i muscoli delle gambe, in particolare del polpaccio, della coscia, dell'addome, del gluteo e del muscolo tibiale anteriore (che si trova davanti e lateralmente alla gamba). Questo migliora sia la tonificazione muscolare sia la circolazione sanguigna, favorendo il ritorno del sangue dalla periferia al cuore e contrastando così ritenzione idrica e gonfiori.

Non solo: i muscoli in movimento aiutano a consumare gli zuccheri e i grassi in eccesso, contribuendo a tenere in armonia tutto il metabolismo.

Allena i muscoli di addome, braccia e spalle

Una camminata corretta attiva anche i muscoli dell'addome, in particolare il muscolo trasverso, che ha la funzione principale di stabilizzare il bacino e bilanciare le gambe.

Se si oscillano avanti e indietro gli arti superiori a un ritmo sostenuto, si allenano anche i muscoli delle spalle e delle braccia. In questo modo si cammina anche più velocemente e si coinvolgono maggiormente anche gli addominali.

Allevia ansia e depressione

Camminare è un ottimo antistress, a maggior ragione se si scelgono percorsi in mezzo al verde. Infatti, la costante attività fisica induce il cervello ad aumentare la produzione di serotonina e beta endorfine, che sono gli ormoni del benessere e del buon umore.

Il contatto con la natura non fa altro che amplificare le sensazioni positive, contribuendo ad alleggerire tensioni e preoccupazioni e accrescendo la serenità. Grazie a 30 minuti di camminata al giorno, il respiro assume una migliore regolarità anche a riposo, con effetti positivi sull'ansia. Camminare aiuta dunque a raggiungere un migliore equilibrio tra mente e corpo.

Migliora la pressione sanguigna

La camminata aiuta i vasi sanguigni a mantenersi elastici e giovani e dunque a esercitare una minor resistenza al passaggio del sangue, cosa che contribuisce a mantenere la pressione entro livelli normali.

Non solo, contrasta gli accumuli di grasso e colesterolo nelle arterie e lo stress, che sono due fattori responsabili dell'ipertensione. Infine, migliora la circolazione e la funzione di pompa del cuore.

Ecco invece quanti passi fare a settimana

Ecco invece come perdere peso camminando sul posto in casa.

Ecco invece quanti minuti di hula hoop al giorno devi fare per snellire il punto vita.

Camminare con la musica migliora l'allenamento.

Un tipo di camminata particolarmente benefica è la Forest Theraphy: ecco quanto praticarla.

Come trasformare una camminata veloce in una camminata eccentrica.

Riduce il dolore lombare

Camminare nella maniera corretta può aiutare a migliorare la postura e a combattere il mal di schiena. Attenzione, però: nella fase acuta è bene ascoltare il proprio corpo per capire se potrebbe trarre più giovamento dal riposo o dall'attività fisica.

Indubbiamente, il rafforzamento dei muscoli addominali e della schiena indotto dalla camminata è prezioso per la salute della colonna vertebrale.

Fa bene all'apparato cardiocircolatorio e respiratorio

La camminata tiene allenato il cuore perché lo sollecita a pompare più sangue, e quindi a fornire più energia, senza metterlo a rischio poiché non comporta picchi di sforzo troppo elevati. Inoltre, camminando si esercita un'azione di compressione sulla pianta del piede e si favorisce la contrazione dei muscoli della gamba e del polpaccio con un benefico "effetto pompa", che aiuta la risalita del sangue dagli arti inferiori verso il cuore.

Anche tutto l'apparato respiratorio si rafforza e potenzia con 30 minuti di camminata al giorno.

Leggi anche quanti minuti di attività fisica fare al giorno per migliorare la longevità

Gli altri effetti positivi della camminata

Quanti passi al giorno servono per dimagrire? E una volta raggiunti i 50 anni?

Quante calorie si bruciano con 10.000 passi al giorno? E quanti chilometri sono 10mila passi?

Ecco invece gli esercizi di camminata da fare a casa se non si ha un tapis roulant.

Ecco quanti squat fare al giorno per dimagrire e quante calorie si bruciano con 5 minuti di plank