Correre tutti i Giorni va bene?

Correre tutti i Giorni va bene?
Ultima modifica 30.07.2021
INDICE
  1. Introduzione
  2. Cosa dicono gli studi
  3. Qual è la frequenza ideale
  4. Consigli per correre in sicurezza

Introduzione

Quando si tratta di allenamento ci sono molte teorie: c'è chi dice sia meglio farlo a giorni alterni, chi che sia più efficace se fatto senza interruzioni, chi che servano necessariamente un paio di giorni di riposo alla settimana. E per quanto riguarda la corsa? Correre tutti i giorni potrebbe avere diversi benefici. Tuttavia, molto dipende dal singolo caso: da come si sente la persona, dalle sue condizioni di salute, dalla sua forma fisica. Per rispondere a questa domanda, dunque, serve un ragionamento più complesso. La cosa migliore è rivolgersi a un medico sportivo per capire come muoversi senza rischi, ma anzi ottendendo il maggior numero possibile di benefici. 

Cosa dicono gli studi

Secondo una grande meta-analisi condotta sul tema correre tutti i giorni comporta diversi vantaggi per la salute. Nella casistica considerata, dopo un anno di corsa regolare i volontari hanno presentato:

  • una riduzione del peso;
  • una riduzione della massa grassa;
  • un miglioramento della frequenza cardiaca a riposo;
  • un maggiore assorbimento massimo di ossigeno;
  • livelli più elevati di lipoproteine ​​​​ad alta densità o colesterolo "buono".

Questi benefici per la salute sembravano essere più significativi nelle persone che vantavano sessioni di allenamento più lunghe.

Tuttavia, non bisogna dimenticare che correre troppo, troppo intensamente o in modo errato può avere effetti negativi sulla salute. Ecco perchè è bene fare attenzione e chiedere sempre il parere del medico prima di iniziare a correre tutti i giorni. 

Qual è la frequenza ideale

Secondo i medici, è fondamentale che le persone adulte sane pratichino dai 150 ai 300 minuti alla settimana di attività fisica aerobica di moderata intensità o dai 75 ai 150 minuti di attività aerobica di intensità vigorosa o, ancora, una combinazione di entrambe. L'attività aerobica moderata include sport come la camminata veloce, mentre l'attività aerobica vigorosa include il jogging e la corsa. 

La persona può trarre maggiori benefici fisici e mentali se si impegna a fare esercizio regolarmente durante la settimana, piuttosto che tentare fare tutto l'esercizio consigliato per la settimana in una o due sessioni. Tuttavia, se molti studi hanno evidenziato i benefici di un'attività fisica regolare, i ricercatori hanno meno prove sugli effetti specifici della corsa quotidiana.  Inoltre, i risultati degli studi che valutano l'impatto della corsa tendono a essere difficili da confrontare perché si riferiscono a diverse popolazioni di persone, con routine di corsa e condizioni differenti.  

La frequenza di corsa ideale di una persona dipende da: età, salute generale, eventuali problemi, obiettivi della routine di fitness. Diversi studi hanno dimostrato che quando una persona corre in sicurezza e sta bene, la corsa regolare di solito fornisce più benefici per la salute che rischi. 

La frequenza della corsa può essere più importante della velocità, della durata o dell'intensità. Per capire qual è la propria frequenza ideale, meglio affidarsi a un medico sportivo che, sulla base di vari parametri, stabilirà se è il caso di correre tutti i giorni o no.  

Consigli per correre in sicurezza

Ecco alcuni consigli utili a tutte le persone che puntano a correre tutti i giorni e desiderano trarre i massimi benefici dalla corsa.

 

Iniziare in maniera graduale
Specialmente se non si è allenati, evitare di partire con il piede premuto contro l'acceleratore. Il motto "chi va piano va lontano" è valido anche e a maggior ragione quando si tratta di allenamento. Iniziare con brevi periodi di esercizio di intensità da leggera a moderata durante la settimana. Quindi, passare gradualmente a sessioni più frequenti, più lunghe e più vigorose. Per perdere peso, aumentare gradualmente la routine.

 

Non accelerare troppo
Una persona dovrebbe iniziare correndo o camminando a un ritmo che le permetta di parlare senza sentirsi senza fiato. La durata o la frequenza dell'esercizio non dovrebbero mai causare dolore o lesioni.

 

Variare l'allenamento
Per massimizzare gli effetti dell'allenamento, sarebbe importante anche variarlo. Per esempio, prima di arrivare a correre tutti i giorni, è consigliabile provare altri tipi di esercizi, compresi quelli che migliorano la forza, l'equilibrio e la flessibilità.

Essere realistici
L'entusiasimo e la forza di volontà sono indispensabili, ma essere motivati non significa essere poco obiettivi. Fare un piano realistico di allenamento che tenga conto di fattori quali età, sesso, condizioni mediche e obiettivi di salute e se ci si rende conto che la corsa è meno benefica o più impattante del previsto, non avere remore a sostituirla con un'altra forma di esercizio aerobico, come il nuoto, la bicicletta o la camminata veloce.

 

Prima di correre è sempre bene fare degli esercizi di stretching: si tratta, infatti, di una delle strategie per prevenire traumi e lesioni della corsa. Non bisogna dimenticare che si tratta di un'attività impattante, per cui è importante prendere precauzioni per tutelarsi.