Come snellire le gambe e perdere peso in modo mirato

Come snellire le gambe e perdere peso in modo mirato
Ultima modifica 03.04.2024
INDICE
  1. Introduzione
  2. Una quota di grasso è essenziale
  3. Come snellire le gambe
  4. Fare esercizi di tipo aerobico
  5. Puntare sul ciclismo
  6. Eseguire movimenti di tonificazione
  7. Controllare l'alimentazione

Introduzione

Snellire le gambe è un obiettivo molto comune, sia al fine di migliorare la composizione corporea generale sia al fine di eliminare il grasso in maniera mirata. Cosa significa questo? Che non è possibile dimagrire unicamente sulle gambe, se si intraprende uno stile di vita sano che, se necessario, permette di perdere peso, questa perdità sarà distribuita in tutto il corpo, ma si può lavorare per avere cosce e gambe dalla muscolatura tonica e più allungata e quindi nel complesso più snelle allo sguardo.  Per raggiungere questo obiettivo è utile abbinare una ginnastica specifica con esercizi che aiutano a tonificare gli arti inferiori a una dieta mirata. 

Segui il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornato su tutte le novità.

Una quota di grasso è essenziale

Eliminare parte del grasso corporeo accumulato a livello degli arti inferiori è possibile, ma senza eccessi. Occorre tenere presente, infatti, che una percentuale di grasso è salutare e sana. Tuttavia, è vero che il grasso può essere distribuito in modo poco uniforme e concentrarsi più in alcune aree rispetto ad altre, a seconda della propria predisposizione genetica e di altri fattori.

Non di rado, una certa quota di grasso si accumula proprio nelle gambe. La maggior parte del grasso delle gambe è sottocutaneo (specie a livello delle cosce), ossia è situato proprio sotto la pelle. Si tratta di un tipo di grasso meno problematico dal punto di vista della salute perché si associa in misura minore alla comparsa di malattie. Solo una piccola quota di grasso delle gambe è grasso disperso all'interno dei muscoli.

Come snellire le gambe

  • Fare esercizi di tipo aerobico
  • Puntare sul ciclismo
  • Eseguire movimenti di tonificazione

Fare esercizi di tipo aerobico

Una delle strategie più efficaci per bruciare il grasso corporeo complessivo, incluso quello localizzato a livello delle gambe, consiste nel praticare un'attività fisica di tipo aerobico, ossia che coinvolge i muscoli con un grossissimo consumo di ossigeno e bruciando, come fonte di energia, i grassi.

L'ideale, secondo gli esperti, è svolgere almeno 150 minuti di attività aerobica ogni settimana. Si può scegliere fra sport diversi, come camminata veloce, corsa, bicicletta, nuoto, l'importante è mantenere un'intensità moderata per aumentare la frequenza cardiaca e massimizzare il consumo di calorie.

Per stabilire l'intensità massima che si può raggiungere durante l'allenamento si consiglia di chiedere l'aiuto di un personal trainer che possa guidarci e quindi utilizzare il cardiofrequenzimento.

Puntare sul ciclismo

Fra le attività aerobiche, se piace, si potrebbe optare per il ciclismo, almeno una volta alla settimana. Si tratta, infatti, di uno sport che allena in modo mirato le gambe, fra l'altro senza affaticare le ginocchia, che rappresentano un punto critico per molte persone e che negli allenamenti mirati per le gambe possono essere messe sotto stress.

Il ciclismo aumenta in particolare la resistenza muscolare di glutei, quadricipiti e tendini del ginocchio. Si può praticare sia ciclismo su strada sia ciclismo indoor, anche con una cyclette da casa. Considerare però che se si esce all'esterno si può contare anche sull'effetto antistress garantito dall'esposizione all'aria aperta.

Eseguire movimenti di tonificazione

La perdita di grasso può compromettere la tonicità muscolare, per questo se non si vuole rischiare di avere gambe flaccide e poco scolpite, è importante anche prevedere degli esercizi di rafforzamento dei muscoli.

Sicuramente pesi e vogatori sono strumenti efficaci per migliorare la forza e il tono delle gambe, ma vanno benissimo anche gli esercizi a corpo libero, purché mirati agli arti inferiori. Ottimi, per esempio, gli affondi, che sono tra gli allenamenti per le gambe più completi, poiché tonificano i quadricipiti e i muscoli posteriori della coscia, insieme all'interno coscia e ai glutei.

Come fare gli affondi

  • In posizione eretta. Se necessario, per avere un migliore equilibrio, mettere le mani sui fianchi
  •  Portare la gamba destra in avanti e la gamba sinistra indietro e piegare la gamba destra all'altezza del ginocchio, creando un angolo di 90 gradi
  • Per evitare lesioni, assicurarsi che il ginocchio destro non vada oltre la caviglia
  • Scaricare il peso sui talloni e tornare alla posizione iniziale.
  • Ripetere 12 volte, quindi cambiare gamba. Ripetere per tre serie. Dopo un po' di allenamento si possono aumentare ripetizioni e serie.

Controllare l'alimentazione

Sicuramente l'esercizio fisico mirato è uno dei modi più efficaci per snellire le gambe e tonificarle, tuttavia per ottenere effetti migliori si consiglia di controllare anche la propria alimentazione. L'ideale è seguire una dieta ipocalorica perché solo se si introducono meno calorie di quelle che si consumano si riesce a perdere grasso corporeo.

Riducendo l'apporto calorico, si induce il corpo a utilizzare naturalmente il grasso in eccesso come fonte di energia. Attenzione però a non esagerare e soprattutto a non concentrarsi solamente sulle calorie.

È bene mangiare bene, ma anche meglio. Ricordarsi quindi di fare pasti equilibrati e sani, ricchi di tutti i principali gruppi nutrizionali nella giuste quantità. L'ideale è rivolgersi a un nutrizionista per determinare il proprio fabbisogno calorico e il regime alimentare migliore da seguire per il proprio caso specifico, a maggior ragione in presenza di determinate problematiche mediche.  

Ecco come rafforzare le cosce

Perché è importante perdere peso dopo i 50 anni.