Come allenarsi con la sbarra e trarne benefici

Come allenarsi con la sbarra e trarne benefici
Ultima modifica 28.10.2022
INDICE
  1. Come ci si allena usando la sbarra
  2. Benefici dell’allenamento alla sbarra
  3. Dove allenarsi
  4. Quando i risultati sono visibili

La sbarra è un attrezzo comunemente utilizzato nella danza ma perfetto anche per svolgere altri tipi di allenamenti.

Facili da compiere, rientrano nella categoria di quelli a basso impatto e possono essere fatti da tutti perché gli esercizi specifici sono modulabili a seconda della preparazione di ognuno.

A rendere l'allenamento alla sbarra alla portata di ogni persona è anche il fatto che non serva un abbigliamento specifico se non il classico comodo sportivo e l'attrezzo possa essere sostituito da una sedia o un altro supporto.

Come ci si allena usando la sbarra

L'allenamento con la sballa classico prevede lo svolgimento di movimenti presi in prestito dalla danza classica come pliés e relevés, utilizzano una sbarra o un altro oggetto simile da posizionare all'altezza della vita per stabilizzarsi. Questi esercizi si basano su movimenti isometrici, che si concentrano sulla flessione di muscoli specifici uno alla volta, senza contrarli o espanderli.

Le lezioni alla sbarra possono anche incorporare movimenti tipici di yoga, pilates, zumba o aerobica.

A seconda degli esercizi che si decide di introdurre nell'allenamento cambiano intensità e benefici.
Se la lezione si concentra esclusivamente su piccoli movimenti muscolari, ad essere privilegiata è l'aumento della forza, mentre se si incorporano aerobica, Zumba o altri esercizi rapidi, si può parlare di attività cardio.

Benefici dell’allenamento alla sbarra

Anche se a seconda di come lo si affronta, l'allenamento con la sbarra può portare a diversi benefici:

In generale si può dire che contribuisca ad aumentare la forza e rafforzare i muscoli del nucleo, che contribuiscono al corretto funzionamento di tutto il corpo, oltre che di braccia, cosce, glutei e pavimento pelvico, importantissimo per controllare la vescica ma non solo.

Inoltre, preserva la massa muscolare soprattutto dopo una certa età, controlla il peso, migliora l'equilibrio e aumenta la resistenza muscolare, che a sua volta influenza il battito cardiaco e gli schemi respiratori, riducendo anche il rischio di sviluppare condizioni di salute come diabete, malattie cardiache e alcuni tipi di cancro.

Gli allenamenti alla sbarra prevedono molto stretching e questo aiuta a migliorare la flessibilità e la gamma di movimento delle articolazioni. Mantenere la flessibilità rende molto più facile muoversi durante la giornata e prevenire la rigidità che può insorgere quando si sta seduti per lunghi periodi di tempo.

I movimenti che si fanno alla sbarra possono anche aiutare a mantenere o aumentare la densità ossea, che invece se diminuisce può portare all'osteoporosi, causa di debolezza e rotture ossee, soprattutto per le persone di una certa età, solitamente più colpite dall'osteoporosi.
Infine, allenandosi con movimenti tipici della danza si riesce anche a migliorare la postura, riducendo di riflesso la pressione sulla colonna vertebrale e le possibilità di incorrere in mal di schiena e lesioni e migliorando la respirazione.

Dove allenarsi

Un altro vantaggio degli allenamenti alla sbarra è che possono essere eseguiti ovunque. Esistono lezioni in studio o palestra tenute da insegnanti ma anche alternative video da replicare a casa. L'importante è solo scegliere quelle di professionisti qualificati.

Per cimentarsi tra le mura domestica tutto ciò che serve sono una sbarra da ballo, un tappetino da yoga e, se si vuole aumentare la difficoltà dell'allenamento, alcuni pesi o fasce di resistenza.

Tuttavia, in casa esistono soluzioni che possono essere adibite a questo tipo di allenamento, come una sedia dallo schienale che arrivi all'altezza desiderata per compiere gli esercizi, una morbida coperta al posto di un tappetino da yoga e una bottiglia d'acqua piena in sostituzione del peso.

Usare la sbarra è un ottimo modo per allenarsi, indipendentemente dalle condizioni fisiche di partenza perché è considerata un'attività a basso impatto e può essere adattata alle esigenze e caratteristiche di chi lo compie.

Questa estrema varietà consente di trovare una lezione di sbarra su misura per le proprie esigenze specifiche. Si può ad esempio cercare un gruppo di età specifico, persone in gravidanza o con determinate condizioni di salute o lesioni.

Se si è preoccupati per una propria condizione fisica di partenza è sempre meglio chiedere consiglio al medico prima di iniziare.

Quando i risultati sono visibili

Indicativamente ci vogliono diverse settimane di lezioni alla sbarra per notare i risultati dei propri sforzi, ma l'impatto degli esercizi dovrebbe essere percepibile all'istante visto che gli allenamenti a sbarra si concentrano su molti muscoli diversi, alcuni dei quali spesso dimenticati durante gli allenamenti classici.

Dopo le prime volte che si ci cimenta con la sbarra è molto probabile sentirsi doloranti ma questo disagio dovrebbe scomparire dopo le prime sessioni poiché i muscoli si rafforzano e diventano più flessibili.

I benefici delle lezioni alla sbarra si amplificano se si compiono ogni settimana e affiancandoli anche ad altre sane abitudini e a un intero piano di salute e fitness che preveda anche seguire una dieta varia ed equilibrata, astenersi da comportamenti malsani come bere e fumare e dormire a sufficienza.