Bere latte dopo un allenamento fa bene?

Bere latte dopo un allenamento fa bene?
Ultima modifica 17.04.2024
INDICE
  1. Benefici per chi fa sport
  2. Quale scegliere e quanto berne

Attorno al latte da diverso tempo aleggiano sospetti e inquietudini. Più di altri alimenti o bevande, infatti, è al centro di numerosi dibattiti in merito al fatto che sia benefico o meno per la salute degli esseri umani, una volta diventati adulti.

Escludendo le persone intolleranti al lattosio o interessate da patologie specifiche che ne impediscono o sconsigliano il consumo, non esistono tuttavia motivi per escludere completamente dalla propria alimentazione il latte, soprattutto per gli sportivi.

Segui il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornato su tutte le novità.

Benefici per chi fa sport

Il latte è un elemento preziosissimo per chi pratica con costanza attività sportiva, soprattutto nella fase di recupero, quando è necessario ripristinare liquidi ed energia.

A seguito di uno sforzo intenso dato da una gara o un allenamento durante il quale si perdono molti liquidi, la prima necessità è quella di idratarsi e il latte, essendo costituito principalmente da acqua, può rappresentare una valida opzione, migliore di molte altre che sono erroneamente preferite.

La sua composizione, e in particolare le proteine e i carboidrati, presenti sotto forma di lattosio, fa sì che questa bevanda oltre a reidratare favorisca il recupero energetico e aiuti a bilanciare carboidrati e proteine.

Come se non bastasse, il latte post allenamento o gara aiuta anche a propiziare la crescita muscolare.

Uno dei timori più frequenti degli atleti, che quindi spesso sono diffidenti nei confronti del consumo di latte, è che la sua parte grassa possa portare ad un aumento di peso ma si tratta di un falso mito, soprattutto se si sceglie la versione scremata.

Quale scegliere e quanto berne

Dopo un allenamento o una gara, indicativamente entro la prima mezz'ora, il consiglio è di bere uno o due bicchieri di latte, possibilmente scremato.

Anche se le capacità reidratanti tra intero e scremato sono piuttosto simili, il motivo per cui è meglio scegliere una versione più leggera è che propizia un maggior recupero di energia, liquidi, carboidrati e proteine. Nel latte intero sono presenti più grassi, che seppur non nocivi, possono essere introdotti nell'organismo in un secondo momento.

Se non esistono quindi motivi per non bere un bicchiere di latte dopo uno sforzo sportivo ingente, meglio invece evitarlo immediatamente prima o durante l'attività, perché potrebbe risultare troppo pesante.

E allenarsi solo nel fine settimana fa bene?