Benefici di correre 10 minuti al giorno, perché fa bene?

Benefici di correre 10 minuti al giorno, perché fa bene?
Ultima modifica 15.03.2024
INDICE
  1. Benefici della corsa breve
  2. Momenti migliori per correre

Uno dei deterrenti maggiori di chi rinuncia a fare attività fisica è quello che non esistano benefici se non a fronte di molto tempo da dedicare all'allenamento. Questo non è  quasi mai vero, e sicuramente non lo è per quanto riguarda la corsa, visto che sono ormai tantissimi gli studi che concordano sul fatto che a fare davvero la differenza non sia solo la durata della corsa o i chilometri percorsi, ma la costanza.

Segui il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornato su tutte le novità.

Benefici della corsa breve

Poche persone dispongono in modo costante di tanto tempo per correre, mentre quasi tutti hanno a disposizione 5 o 10 minuti al giorno per farlo. Anche se può sembrare un tempo davvero minimo, molte ricerche concordano sul fatto che, anche correndo a velocità ridotta, si riuscirebbero ad avere importanti benefici.

Nello specifico, uno studio condotto dal Copenhagen City Heart Study su più di 5.000 persone ha dimostrano che quelle che corrono a un ritmo da facile a moderato tra una e tre ore nell'arco di tutta la settimana, e quindi anche pochi minuti al giorno, vivono più a lungo delle persone sedentarie, e perfino di coloro che corrono in modo più intenso, compiendo allenamenti più lunghi e faticosi.

Gli obiettivi di chi corre con maggior intensità e frequenza sono infatti spesso legati alla prestazione, mentre chi si concede un po' di movimento giornaliero, soprattutto a fronte di una vita sedentaria, lo fa principalmente per migliorare la propria salute e il proprio benessere e le corse da 10 minuti assolvono perfettamente al compito.

Un allenamento moderato giornaliero aumenta anche le difese antiossidanti, promuove una risposta antinfiammatoria e favorisce la rigenerazione cellulare, che a sua volta ritarda l'invecchiamento fisico e cognitivo, propiziato ovviamente anche nel mantenimento di uno stile di vita sano nel suo complesso, che passa anche per un'alimentazione corretta e bilanciata.

Secondo una revisione sistematica e meta-analisi di PLoS One del 2022, correre anche solo pochi minuti al giorno migliora anche l'umore, fa sentire le persone più attente ed energiche, riduce i livelli di stress e ansia e migliora la memoria, soprattutto nelle persone non più giovanissime. I benefici per la salute mentale, così come quelli fisici, non sarebbero poi riconducibili a un luogo fisico o a una modalità ambientale specifica di corsa, ma si avrebbero sia correndo all'aria aperta, sia al chiuso sia su un tapis roulant.

Infine, uno studio del 2021 pubblicato su Nature ha svelato come correre nel corso della giornata giovi anche al lavoro. Basterebbero infatti 10 minuti a intensità moderata per migliorare la funzione esecutiva e diminuire i tempi di reazione.

Momenti migliori per correre

Anche se non esiste un momento ufficialmente idoneo per correre e la cosa fondamentale sia farlo, a prescindere dall'orario, ci sarebbero momenti della giornata in cui allenarsi aumenterebbe i benefici sull'organismo.

Uno studio di revisione sistematica e meta-analisi del 2023 pubblicato su Sports Medicine e che ha coinvolto un gruppo di donne, ad esempio, ha scoperto che quelle che avevano svolto attività fisica entro 30 minuti da un pasto avevano registrato meno picchi nei livelli di glucosio nel sangue.

Ma non solo, uno studio del 2018 pubblicato su Nutrients ha documentato che andare in bicicletta a ritmo leggero entro mezz'ora dalla fine di un pasto ridurrebbe i livelli di glucosio nel sangue.

Ecco i benefici della corsa sul posto

La corsa può essere una delle cause dell'intorpidimento alle dita dei piedi