Vitamine e Sali Minerali resistono al freezer?

Vitamine e Sali Minerali resistono al freezer?
Ultima modifica 29.09.2023
INDICE
  1. Introduzione
  2. Vitamine e Minerali si mantengono nei cibi congelati?
  3. Perdita di vitamine con la cottura dei cibi
  4. Vitamine termostabili: quali sono?
  5. Vitamine termolabili: quali sono?

Introduzione

Vitamine e Sali Minerali preziosi per l'organismo si perdono se si conservano gli alimenti nel congelatore? La risposta è NO, sono altre le condizioni, come i metodi di cottura, che comportano una perdita di nutrienti.

Vitamine e Minerali si mantengono nei cibi congelati?

Le Vitamine e i sali minerali resistono al freddo: nel prodotto surgelato non si verifica alcuna perdita di tali nutrienti, anzi paradossalmente risulta un tipo di conservazione efficace in quanto vitamine e minerali persistono più a lungo rispetto al prodotto fresco che dopo pochi giorni dalla raccolta perde parte della sua ricchezza nutritiva fino al 30%. 

Ciò avviene perché, ad esempio, come nel caso di alcuni ortaggi, vengono surgelati a temperature molto basse subito dopo la raccolta, preservando così il profilo nutritivo. 

Guarda il video

Perdita di vitamine con la cottura dei cibi

La cottura,invece, è tendenzialmente nemica della miniera di vitamine e sali, perché può comprometterne le caratteristiche nutritive di un alimento quando sottoposto a calore. Con la bollitura, ad esempio, il cibo viene cotto per immersione in acqua bollente, e, nonostante sia un metodo di cottura sano, che non prevede utilizzo di grassi, e preserva carboidrati e proteine, comporta una perdita di vitamine e sali minerali.

Il quantitativo di nutrienti persi durante la cottura varia, in base alla quantità di acqua e alla durata della bollitura. Meglio, in tal senso, prediligere la cottura a vapore che causa una dispersione minore. L'ideale sarebbe bollire per tempi brevi le verdure oppure consumare anche l'acqua di cottura con minestre e zuppe, mantenendo ogni nutriente nel piatto.

Gli Omega3 si perdono con la cottura?

Anche gli omega-3, che svolgono un'importante azione antiossidante e di contrasto ai radicali liberi, si perdono in parte durante la cottura. Anche in questo caso dipende soprattutto dal tipo di cottura e dalla durata.

metodi di cottura migliori per non perdere gli omega-3 della carne e del pesce sono la griglia, la cottura in forno o in forno a microonde. Da evitare invece la frittura, per temperature troppo elevate, e la bollitura, per il tempo prolungato di cottura.

Vitamine termostabili: quali sono?

Si tratta di vitamine termostabili di struttura robusta, che quindi riescono a sopportare temperature elevate per lungo tempo. Sono tutte liposolubili. 

Vitamine termolabili: quali sono?