Tè o Caffè: cosa scegliere?
Ultima modifica 14.01.2021
INDICE
  1. Tè e Caffè a confronto
  2. Livelli di caffeina
  3. Differenze tra caffeina e teina
  4. Proprietà del caffè
  5. Proprietà del Tè

Tè e Caffè a confronto

Sono senza dubbio le due bevande più consumate al mondo, in infinite varianti, qualità e metodi di preparazione, ma Tè e caffè fanno parte delle abitudini alimentari più comuni. In tavola già dal primo mattino, per la colazione, vengono bevuti nella'arco di tutta la giornata. Sono entrambi ricchi di antiossidanti, idratanti e possono contribuire alla salute metabolica. Hanno proprietà benefiche per la salute, assunti in dosi controllate, in quanto contengono entrambi caffeina. Quale scegliere? La differenza principale risiede nei livelli di caffeina. 

 

 

Livelli di caffeina

Il contenuto di caffeina di vari tè e caffè varia in base al tempo di preparazione, al metodo di preparazione e alle dimensioni della bevanda. L'assunzione massima consigliata dai nutrizionisti è di 300 milligrammi di caffeina al giorno. Per avere un'idea generale, ecco una carrellata di bevande dal contenuto di caffeina da mettere a confronto. 

Questi livelli di caffeina si basano su 1 tazza di ogni bevanda:

  • Cold brew: 96 mg di caffeina 
  • Caffè espresso: 60 mg di caffeina
  • Caffe della moka: 85 mg di caffeina
  • Caffelatte: 86,4 mg di caffeina 
  • Caffè freddo: 74,4 mg di caffeina
  • Tè nero: 48 mg di caffeina 
  • Tè verde: 28,8 mg di caffeina 
  • Caffè decaffeinato: da 0 a 15 mg di caffeina 
  • Tisana: 0 mg di caffeina 

Se confrontati, è evidente che la maggior parte delle bevande al caffè contengono più caffeina rispetto al tè, anche nel caso di alcune miscele decaffeinate.

Benefici della caffeina

La caffeina, contenuta principalmente in caffè e tè, ma anche in altri alimenti come ad esempio il cioccoato, ha diversi benefici:

Caffeina: quali rischi?

Quando l'assunzione di cafferina è eccessiva, si possono verififcare conseguenze avverse e, l'effetto benefico ottenuto dalle giuste dosi della sostanza contenuta principalmente in tè e caffè, può trasformarsi in rischio di sviluppare disturbi.

Differenze tra caffeina e teina

Quando si ha bisogno di restare svegli, di ritrovare la concentrazione e il vigore in un momento di stanchezza o spossatezza, una tazza di tè o un caffè possono fornire l'apporto energetico necessario. A svolgere la funzione stimolante e tonificante sono essenzialmente caffeina e teina, due sostanze presenti in alcune piante come quella del caffè e del té, ma anche nella pianta di cacao, nelle bacche di mate, nel guaranà.

Teina e caffeina sono la stessa cosa? A livello molecolare sì, in quanto si tratta di due alcaloidi stimolanti che presentano la medesima composizione chimica. La stessa sostanza che, a seconda che derivi dai chicchi del caffè o venga estratta dalle foglie del tè, viene chiamata caffeina o teina. 

 

Caffeina e teina: stessi benefici?

Tè e caffè hanno lo stesso effetto sull'organismo perché contegnono entrambi caffeina. A fare la differenza sono la concentrazione e la quantità del principio attivo che varia comunque dalla lavorazione, dal tipo di te e dal tempo di infusione: nel tè è inferiore rispetto a quella presente nel caffè.  Un caffè espresso può contenere dai 60 agli 80 mg di caffeina, mentre una tazza di tè circa 30-40 mg di caffeina (considerando 3-4 minuti di infusione).

Proprietà del caffè

Il caffè è una buona fonte di polifenoli antiossidanti, caffeina e trigonellina, che stimolano il funzionamento cognitivo e possono ridurre il rischio di perdita di memoria. Insieme agli antiossidanti, come l' acido clorogenico , il composto antinfiammatorio , il caffè ha anche effetti benefici sulla salute del cervello, sul fegato grasso, sul diabete e sulla sindrome metabolica

Proprietà del Tè

Il tè ha anche molti benefici per la salute, dalla nausea alla gestione del mal di testa e all'alleviamento del disagio digestivo . Simile al caffè, il tè è anche ricco di proprietà antinfiammatorie, come gli antiossidanti. I benefici (e la quantità di caffeina presente) variano a seconda della qualità di tè:

  • Tè Verde: antiossidante, drenante, depurativo;
  • Tè Nero: drenante;
  • Tè Bianco: ha meno caffeina, quindi, meno energizzante e più indicato per le ore serali;
  • Oolong e Pu erh: bruciagrassi a ridotto contenuto di caffeina, possono essere bevuti anche di pomeriggio
  • Rooibos contiene polifenoli, ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antivirali.