Tè Matcha o Caffè: qual è la bevanda migliore

Tè Matcha o Caffè: qual è la bevanda migliore
Ultima modifica 22.02.2021
INDICE
  1. Elementi nutrizionali a confronto
  2. Benefici comuni
  3. Principali differenze
  4. Pro e contro

Il caffè è una delle bevande più diffuse al mondo, mentre il matcha è una polvere di tè verde giapponese divenuta popolare soprattutto negli ultimi anni. Entrambi sono bevuti solitamente la mattina a colazione o durante la giornata come pausa di piacere. Se pur all'apparenza simili, hanno differenze che è fondamentale conoscere prima di scegliere quale gustare.

Elementi nutrizionali a confronto

Sia il caffè sia il te matcha contengono calorie minime se bevuti senza ingredienti aggiunti come latte, zucchero, panna o sciroppi aromatizzati.

Per preparare una tazza standard di te matcha si deve mescolare un cucchiaino (circa 2 grammi) di polvere con 60 ml di acqua calda. Anche il caffè viene tipicamente preparato aggiungendo ad esso acqua calda, qualunque tipo di lavorazione si scelga.

In una tazza da 240 ml di caffè e in una da 60 ml di te matcha sono presenti:

Inoltre, il caffè contiene circa 96 mg di caffeina per tazza, mentre il te matcha 19-44 mg per grammo, pari a 38-88 mg per porzione da 60 ml.

Entrambe le bevande hanno un sapore amaro, leggermente erboso nel caso del te matcha, tostato in quello del caffè.

Benefici comuni

Sia il caffè sia il te matcha sono noti per i loro molteplici effetti positivi sulla salute, alcuni dei quali condivisi.

Possono aiutare a perdere peso

La caffeina, in entrambe le bevande, può aiutare a perdere peso attivando il tessuto adiposo bruno e aumentando il dispendio energetico e l'ossidazione dei grassi.

Inoltre, il caffè contiene acido clorogenico (CGA) e il matcha è ricco di epigallocatechina gallato (EGCG), elementi conosciuti entrambi anche per le loro capacità di favorire la perdita di peso.

Hanno proprietà antiossidanti

Gli antiossidanti sono composti benefici che mitigano gli effetti dannosi dello stress ossidativo nel corpo, che può portare all'insorgenza e alla progressione di varie malattie, incluso il cancro.

Alcuni tra i più potenti antiossidanti sono i polifenoli, presenti nella frutta, nella verdura, nel caffè e nel tè. EGCG e CGA sono i componenti principali rispettivamente dei polifenoli del tè verde e del caffè.

Inoltre, il matcha è ricco di rutina, vitamina C e clorofilla, che gli conferisce il suo caratteristico colore verde, e il caffè contiene cafestol e kahweol, tutti elementi anch'essi dotati di proprietà antiossidanti.

Un'altra bevanda antiossidante è una tisana a base di salvia rossa.

Migliorano la salute del cuore

Vari composti presenti nel te matcha e nel caffè possono aiutare a ridurre molteplici fattori di rischio di malattie cardiache. I polifenoli, ad esempio, favoriscono il rilassamento dei vasi sanguigni, aiutando a ridurre l'ipertensione, e l'EGCG presente nel tè verde può abbassare la pressione sanguigna e ridurre i livelli di colesterolo totale e LDL (cattivo) e di trigliceridi, bloccando l'assorbimento dei grassi dall'intestino.

Altri vantaggi condivisi

La caffeina in entrambe le bevande e la L-teanina e l'EGCG del matcha possono migliorare l'umore, l'attenzione, la memoria e i tempi di reazione. Inoltre, bere tè verde e caffè, se pur entro le quantità massime consentite, può portare a un minor rischio di malattie al fegato, cirrosi epatica e fibrosi.

Principali differenze

Entrambe le bevande sono celebri per infondere una sferzata di energia, ma lo fanno in modo diverso. Il caffè genera questo beneficio quasi istantaneamente, riducendo subito sonnolenza e affaticamento perché il corpo assorbe rapidamente fino al 99% della sua caffeina. Una volta assorbita, la caffeina può attraversare la barriera cerebrale e bloccare i recettori dell'adenosina che favoriscono il sonno, aiutando a mantenersi svegli.

Nonostante anche il te matcha contenga caffeina, il suo effetto sull'organismo è più lento. La L-teanina, presente al suo interno, è un amminoacido della pianta del tè verde che può ridurre lo stress aumentando le onde alfa nel cervello. Come la caffeina, attraversa la barriera cerebrale e può far raggiungere i livelli di concentrazione massima in 30 minuti.

Pro e contro

Al di là delle preferenze personali, caffè e te matcha hanno pro e contro da tenere in considerazione prima di sceglierli.

Pro del te matcha

Promuove il rilassamento.

Migliora la salute orale.

È facile da fare, visto che per prepararlo basta aggiungere acqua calda alla polvere di matcha e mescolare.

Contro del te matcha

Anche se i prezzi variano a seconda della qualità, generalmente è più costoso del caffè.

Essendo ottenuto da foglie di tè verde polverizzate, c'è il rischio che queste siano contaminate da metalli pesanti come piombo e arsenico.

Pro del caffè

Anche se dipende molto dalla qualità scelta, di solito il caffè è più economico del te matcha.

Sia con caffeina sia decaffeinato può migliorare i marker del diabete di tipo 2 e ridurre la sua incidenza fino al 12% ogni 2 tazze consumate al giorno.

È più facile da reperire in commercio.

Contro del caffè

Può creare dipendenza, soprattutto a causa della caffeina, un eccitante che stimola il sistema nervoso centrale.

Se bevuto in eccesso può favorire insonnia, nervosismo, aumento della frequenza cardiaca, mal di testa e ansia.