Quando è meglio non usare la carta stagnola?

Quando è meglio non usare la carta stagnola?
Ultima modifica 19.06.2024
INDICE
  1. Quando è pericolosa?
  2. Perché viene usata in cucina?
  3. Quando non è sicuro usarla?
  4. Quali materiali si possono usare in alternativa?

Quando è pericolosa?

La carta stagnola in generale non è pericolosa ma non va assolutamente usata nel microonde perché il rischio è che si verifichi un'esplosione. Meglio anche evitare di metterla a contatto con cibi acidi che potrebbero corroderla, o salati, visto che il sale reagisce con l'alluminio.

Perché viene usata in cucina?

La carta stagnola è di uso molto comune in cucina perché, essendo fatta in alluminio, è piuttosto resistente ed è un ottimo conduttore di calore.

Queste caratteristiche la rendono estremamente duttile e utile per conservare i cibi cotti o quelli crudi tagliati a pezzi che non si vuole lasciare all'aria aperta. Ma non solo, grazie alla sua capacità di resistere alle alte temperature e di distribuire il calore in modo uniforme, la carta stagnola è usata anche per la cottura di alcuni cibi al forno.

Quando non è sicuro usarla?

La stagnola, e quindi non solo la carta ma anche le vaschette in alluminio e le cocottine che solitamente si usano in forno, in generale si può dire sicura ma esistono casi in cui è meglio non usarla, come la cottura al microonde, che può innescare un'esplosione, o per la copertura di cibi troppo salati o acidi, se questi entrano in contatto con l'alluminio.  

Secondo alcuni dati del Ministero della Salute a prestare attenzione dovrebbero essere soprattutto alcune fasce della popolazione particolarmente a rischio, come bambini e anziani.

L'acidità di alcuni cibi può causare una reazione dell'alluminio e il conseguente rilascio di particelle di metallo negli alimenti. In particolare, i cibi che è consigliabile non mettere a contatto con la carta stagnola sono limoni, arance e agrumi in genere, pomodori e sughi, aceto o piatti marinati con esso.

Anche il sale è nemico dell'alluminio, soprattutto se inserito in grandi quantità e in pietanze calde, sempre perché può causare una reazione non salutare.

Anche se la carta stagnola viene usata in molte ricette da forno, è necessario fare attenzione perché in realtà l'alluminio se portato ad alte temperature può degradarsi facilmente, ancor di più se accostato a cibi molto acidi o salati o a formaggi stagionati che si vogliono fondere.

Quali materiali si possono usare in alternativa?

  • Carta da forno o contenitori in silicone per le cotture in forno
  • Contenitori in vetro o ceramica
  • Pellicola trasparente

Segui il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornato su tutte le novità.