Pesce di stagione: calendario mese per mese

Pesce di stagione: calendario mese per mese
Ultima modifica 24.09.2021
INDICE
  1. Perché preferire il pesce di stagione
  2. Pesce di stagione invernale
  3. Pesce di stagione primaverile
  4. Pesce di stagione estivo
  5. Pesce di stagione autunnale

Il concetto di stagionalità dei cibi è quasi sempre associato a frutta e verdura e raramente si pensa possa interessare anche il pesce. Quando lo si acquista le preoccupazioni principali sono capire se sia fresco o meno, se sia d'allevamento o no e in questo secondo caso conoscere il luogo in cui sia stato pescato.

Molti dimenticano però come, non solo la terra, ma anche il mare abbia il proprio ciclo vitale da rispettare, e di conseguenza anche i pesci siano soggetti a stagionalità. Calendario pesce di stagione? Esiste. 

Perché preferire il pesce di stagione

Tenere in considerazione questo fattore non solo garantisce che ciò che arriva sulle tavole sia più probabilmente fresco, ma anche che l'ecosistema marino venga maggiormente preservato.

Consumare pesce di stagione rappresenta un vantaggio anche in termini di sostenibilità, ancor di più se si sceglie di prediligere specie a ciclo vitale breve e di piccola taglia, che hanno anche il vantaggio di essere meno inquinati da possibili metalli, come il mercurio e provenienti entro un limite chilometrico.

Quest'ultimo fattore inoltre abbatte i costi superflui relativi a importazione, trasporto e conservazione e i pesci risultano meno cari al momento dell'acquisto.

I benefici del pesce azzurro del Mar Mediterraneo

Fortunatamente le tipologie di pesce che popolano il Mar Mediterraneo sono tantissime e questo consente a chi decide di farlo di poter rispettare il calendario della stagionalità del pesce senza troppe difficoltà.

In particolare, il nostro mare è molto ricco di pesce azzurro, una varietà che contiene una grande quantità di omega 3, i cui effetti benefici sul sistema cardiovascolare e su quello circolatorio sono noti e riconosciuti.

Arricchire la propria alimentazione mangiando diverse porzioni di pesce a settimana è fondamentale per mantenere alto il proprio livello di salute e benessere. Ecco quindi il calendario del pesce di stagione, mese per mese.

Pesce di stagione invernale

Dicembre

Questo mese si identifica spesso con le festività natalizie, dove almeno un pasto a base di pesce è consuetudine in tutta Italia.

Per non sbagliare, le ricette del giorno di festa, ma anche quelle del resto del mese, dovrebbero essere a base di alici, calamaretti, calamari, cefalo, dentice, gattuccio, mazzancolle, moscardini, nasello, pagro, canocchie, polpo, rombo, sarago, sardine, seppie, sgombro, sogliola, spigola, spinarolo, tonno rosso, triglia e vongole veraci (o filippine "di rimpiazzo").

Gennaio

Il primo mese dell'anno è quello di lampuga, rombo, scorfano, sgombro, sardine, nasello, sogliola, alici, spigola, triglia, calamaretti, cefalo, cernia, dentice, canocchia, polpo, pesce San Pietro, ricciola, rombo, sarago, scorfano e seppie.

Febbraio

Nasello, alici, calamaretti, ombrina, seppie, sardine, sgombro, sogliola, spigola, cefalo, cernia, dentice, mazzancolla, ombrina, canocchia, ricciola, rombo, pesce San Pietro, scorfano, tonno rosso e vongole,  invece, sono le varietà tipiche del mese di febbraio.

Pesce di stagione primaverile

Marzo

Nel mese che segna l'esordio della primavera, le scelte alimentari per quanto riguarda il pesce dovrebbero ricadere su dentice, granchio, gamberetto rosa, rombo, scorfano, tonno rosso, nasello, acciuga, sogliola, triglia, alici, cefalo, cernia, dentice, mazzancolla, panocchia, pesce San Pietro, rana pescatrice, razza, ricciola, sarago, scampi, scorfano, seppie, sgombro e vongole.

Aprile

In aprile invece, le richieste da fare al pescivendolo sono sogliola, cefalo, scampi, razza, spigole, aragosta, acciughe, dentice, nasello, pesce spada, sardine, sgombro, tonno, triglia, alici, cernia, gamberetto rosa, granchio, mazzancolla, pesce San Pietro, rana pescatrice, ricciola, sarago, scorfano, seppie e totani.

Maggio

In maggio infine, meglio scegliere totano, cefali, granchi, rana pescatrice, scampi, acciughe, dentice, nasello, pesce spada, sardine, sogliole, tonno, spigola, aragosta, cernia, granchi, rana pescatrice, razza, ricciola, sarago, scampi, sgombri e triglie.

Pesce di stagione estivo

Giugno

Nel primo mese d'estate a farla da padrone sono tonno, spigola, sogliola, gamberetto rosa, cefalo, dentice, sardine, nasello, orata, pesce spada, triglie, granchi, rana pescatrice, razza, ricciola, sarago, scampi, sgombre e totani.

Luglio

A stagione inoltrata la lista dei pesci più indicati si fa decisamente lunga e comprende cefali, granchi, sardine, scampi, totani, alici, dentice, gallinella, gamberetto rosa, granchio, lanzardo, leccia, mormora, nasello, occhiata, orata, pesce spada, ricciola, sarago, sogliole, spigola, sugarello, tonno, triglie e vongole.

Agosto

Ad esaltare i piatti di pesce in agosto invece dovrebbero essere pesce spada, tonno rosso, dardine, acciughe, dentice, nasello, orata, sgombro, sogliola, triglia, cefalo, ricciola e sarago.

Pesce di stagione autunnale

Settembre

Le acciughe, molto presenti in estate, resistono anche nei primi giorni d'autunno, e a settembre possono essere affiancate da mazzancolle, orata, pesce spada, spigola, alici, calamari, cefalo, dentice, gattuccio, moscardini, ombrina, orata, panocchia, ricciola, rombo chiodato, sarago, sardina, seppia, sogliola, tonno rosso, triglia e vongole.

Ottobre

Ottobre invece è il mese di calamari, alici, cernie, cefalo, dentice, gallinella, gattuccio, nasello, mazzancolle, moscardini, ombrina, orata, panocchia, pesce spada, ricciola, rombo chiodato, sarago, sardine, seppie, sogliola, tonno e triglia.

Novembre

L'ultimo mese prima del grande freddo è infine caratterizzato da calamari, acciughe, alici, calamaretto, moscardini, seppie, cefalo, cernia, dentice, gattuccio, mazzancolla, nasello, ombrina, orata, panocchia, polpo, rombo chiodato, sardina, sogliola, triglie e vongole veraci.