Perché ci si sveglia con la voglia di zucchero

Perché ci si sveglia con la voglia di zucchero
Ultima modifica 27.09.2023
INDICE
  1. Introduzione
  2. Voglia di zuccheri al mattino: cause
  3. Basso livello di zuccheri nel sangue
  4. Abitudine
  5. Fame: periodi lunghi di digiuno

Introduzione

La voglia di zucchero al mattino potrebbe significare molto di più di un semplice desiderio di dolce. Ci sono, infatti, diverse cause sottostanti.

 

Voglia di zuccheri al mattino: cause

  • Basso livello di zucchero nel sangue
  • Abitudine
  • Fame
  • atica
  • Mancanza di sonno

Basso livello di zuccheri nel sangue

Un basso livello di zucchero nel sangue o ipoglicemia, è uno dei possibili motivi per è possibile desiderare assunzione di zucchero o alimenti dolci al mattino. Questo è particolarmente comune tra le persone che hanno il diabete, anche se chiunque può sperimentarlo. L' ipoglicemia è una condizione che si attesta in presenza di livelli di zucchero nel sangue sotto i 70 milligrammi per decilitro in caso di diabete, o sotto i 55 milligrammi per decilitro in assenza di diabete. Oltre alla sensazione di fame, altri sintomi includono: agitazione, debolezza, battito cardiaco accelerato, vertigini, confusione, formicolio e intorpedimento di labbra o guance. 

 

Abitudine

Il desiderio di zucchero al mattino nonostante i livelli di zucchero nel sangue siano normali, potrebbe essere conseguenza di abitudini alimentari. Mangiare cibi zuccherati trasformati (si pensi ai prodotti da forno, alle bibite gassate e ai cereali zuccherati) rilascia sostanze chimiche nel cervello che stimolano la necessità di consumarne ancora. Consumare regolarmente questi alimenti sviluppa una tolleranza e un desiderio costante. 

Fame: periodi lunghi di digiuno

Secondo uno studio del giugno 2015 pubblicato sul ‌Journal of Health Psychology‌, lo stress è collegato al desiderio di cibi zuccherati, grassi e ricchi di carboidrati. In altre parole, le voglie di dolci potrebbero aumentare in condizioni di stress e ansia. Per contrastare quelle che potrebbero trasformarsi in abbuffate ipercaloriche e iperglicemiche al risveglio o durante la notte, è consigliato seguire una dieta equilibrata, meditare, connettersi con i propri cari, dormire abbastanza e con regolarità.

 

Se si dorme poco....

La voglia di zucchero dopo un pisolino o durante la notte può essere causa del non dormire abbastanza. In effetti, gli esperti concordano col dire che la privazione del sonno sia correlato a un aumento del desiderio di cibi zuccherati, salati e ricchi di amido.:

Dormire in una stanza fresca, buia e silenziosa, seguendo un programma di sonno coerente, limitando il tempo trascorso davanti allo schermo prima di andare a letto, ed evitando l'assunzione di caffeina e alcol prima di coricarsi, si favorisce il sonno ristoratore di almeno 7-8 ore.