Miele bianco: cos'è e perché fa bene

Miele bianco: cos'è e perché fa bene
Ultima modifica 28.03.2024
INDICE
  1. Introduzione
  2. Miele bianco: cos'è?
  3. Proprietà del miele bianco
  4. Controindicazioni

Introduzione

Raro, dal sapore inconfondibile e benefico. Il miele bianco, che porta questo nome per via del colore lattiginoso, ha un gusto corposo e goloso, simile a quello del cioccolato bianco.

E' un prodotto 100% naturale ricco di sostanze nutritive e antiossidanti, utili a contrastare i sintomi influenzali, disturbi delle vie respiratorie, del sistema gastrointestinale, ma efficace anche per la cura della pelle e dei capelli

Ti ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità.

Miele bianco: cos'è?

Il miele bianco è originario del Kirghizistan, dove viene prodotto da diversi agricoltori che lo esportano in tutto il mondo. Si ottiene solamente dal nettare impollinato dei fiori di campo estivi che sbocciano nei prati attorno al lago Issyk-Kul. La consistenza è densa e cremosa e il gusto si avvicina al cioccolato bianco. 

I fiori di questo miele sono: salvia, erba medica, trifoglio bianco ed erba fuoco. Il miele bianco è un miele grezzo, smielato direttamente dall'alveare, confezionato e consumato senza alcuna alterazione delle sostanze nutritive. Va consumato senza superare i 60 gradi del liquido in cui, ad esempio, viene inserito come dolcificante. Oltre quella temperatura parte dei nutrienti andranno a deteriorarsi. 

Il miele bianco è unico?

No, esistono due varietà di miele bianco: quello appena descritto, e una varietà che si raccoglie dalle piante di kiawe, nelle Hawaii. Si raccoglie come liquido che poi cristallizza naturalmente una volta spalmato come se fosse una crema o un burro. Difficile trovarlo in commercio. 

Proprietà del miele bianco

Il miele bianco contiene preziosi flavonoidiantiossidanti che contribuiscono a contrastare lo stress ossidativo e i danni dei radicali liberi. Ricco di prebiotici, è benefico anche per la salute dell'intestino e in caso di disturbi digestivi.

Controindicazioni

Le persone con diabete o glicemia alta dovrebbero evitare di assumere miele bianco a causa dell'elevato contenuto zuccherino.