Meglio andare a letto affamati o mangiare qualcosa?

Meglio andare a letto affamati o mangiare qualcosa?
Ultima modifica 11.06.2021
INDICE
  1. Andare a letto affamati: possibili cause
  2. Pro e contro dell'andare a dormire affamati
  3. Cosa mangiare e bere prima di andare a letto
  4. Come evitare di sentirsi affamati prima di andare a dormire

A volte capita di andare a dormire con lo stomaco vuoto e i motivi possono essere tanti: volontà di perdere peso, straordinari al lavoro, impegni prolungati che tengano lontani dalla tavola, difficoltà di accesso al cibo o altro.

In generale smettere di assumere cibo diverse ore prima di riposare può essere considerata una buona pratica che non carica di stress l'apparato digerente.

Non si dovrebbe però esagerare, perché di contro, coricarsi con il senso di fame, può causare diversi problemi tra cui difficoltà ad addormentarsi e sonno disturbato.

Andare a letto affamati: possibili cause

Andare a letto affamati può non dare alcun problema se nell'arco della giornata si assumono comunque le calorie e i nutrimenti necessari per soddisfare il fabbisogno giornaliero.

Ecco alcuni motivi che possono determinare un senso di di fame antecedente alla fase di riposo.

Coricarsi tardi

In generale, una dieta sana consiste in tre pasti al giorno e, se necessario, piccoli spuntini tra di essi.

Quindi, a seconda di quando si va a letto, concludere la giornata consumando la cena molto tempo prima di addormentarsi potrebbe far sentire un po' affamati a tarda sera.

Ridurre le calorie

Ci si potrebbe addormentare affamati anche se si riducono intenzionalmente le calorie per perdere peso.

In questo caso assicurarsi di mantenere una dieta ben bilanciata, in modo da essere certi che la fame notturna non sia motivo di preoccupazione.

Non dormire a sufficienza

Si potrebbe avvertire fame prima di andare a letto perché non si dorme abbastanza.

L'eccessiva stanchezza, infatti, può innescare l'ormone grelina, che aumenta il desiderio di cibo e la sensazione di appetito. Anche un altro ormone chiamato leptina può essere attivato da un sonno inadeguato e far sentire affamati anche dopo aver cenato.

Denutrizione o malnutrizione

Andare a letto affamati può anche essere il segno di una condizione più grave come la malnutrizione, che si verifica indicativamente quando l'assunzione calorica di una persona di peso medio è costantemente sotto quota 1.800 e il regime alimentare si dimostra privo di vitamine, minerali e altri componenti essenziali per una dieta equilibrata.

Pro e contro dell'andare a dormire affamati

Andare a letto affamati può far provare un senso di vuoto o di insoddisfazione ma potrebbe essere più salutare farlo che mangiare troppo prima di coricarsi.

Esistono, infatti, diversi effetti collaterali associati al mangiare prima di andare a dormire, come aumento di peso e dell'indice di massa corporea (BMI), indigestione, sonno interrotto e rallentamento del metabolismo rallentato.

Diversi studi di ricerca hanno evidenziato i rischi di mangiare troppo prima di coricarsi.

Uno del 2013 ha scoperto che mangiare entro 4 ore prima di coricarsi potrebbe comportare un consumo di calorie maggiore durante il giorno. Teoria confermata anche da un altro approfondimento del 2014 secondo il quale l'aumento dell'apporto calorico derivante dal mangiare tardi la sera e più vicino all'ora di coricarsi potrebbe comportare l'assunzione di calorie extra e l'aumento di peso perché si finisce per mangiare più volte durante il giorno.

Infine, secondo un terzo, mangiare ad un orario più vicino a quando il corpo inizia a produrre melatonina può comportare un aumento della percentuale di grasso corporeo, indigestione e problemi di sonno.

Cosa mangiare e bere prima di andare a letto

Se prima di coricarsi ci si sente affamati e si desidera fare uno spuntino, meglio optare per cibi sani che possano incoraggiare il riposo, evitando problemi di sonno e mal di stomaco.

Sì agli alimenti con triptofano

Ideali i cibi che contengano l'aminoacido triptofano, un elemento che favorisce il sonno attivando l'ormone della serotonina nel corpo. La scelta può quindi includere tacchino, pollo, pesce, noccioline, uova e cereali integrali come pane o cracker.

Cosa evitare

Meglio lasciar perdere cibi che richiedano molto tempo per essere digeriti come fritti, alimenti speziati o troppo zuccherati.

Bevande

Attenzione anche a cosa e quanto si beve prima di andare a dormire. Le bevande contenenti alcol o caffeina potrebbero rendere più difficile addormentarsi o rimanere addormentati.

Come evitare di sentirsi affamati prima di andare a dormire

Ecco alcuni suggerimenti per evitare la fame notturna o il mangiare a tarda notte.

  • Determinare quante calorie giornaliere si dovrebbero assumere e suddividerle nel corso della giornata, pianificando di finire a una distanza giusta dal momento del sonno.
  • Fare tre pasti a orari regolari durante la giornata e, se necessario, intervallarli con piccoli spuntini sani.
  • Seguire una dieta il più possibile varia e che comprenda nelle giuste proporzioni frutta, verdura, proteine, latticini a basso contenuto di grassi e cereali integrali.
  • Provare a mangiare più proteine e fibre a cena perché questi elementi aiutano a sentirti sazi.
  • Evitare di mangiare troppi cibi malsani o che contengano molto zucchero raffinato, sale o grassi saturi.
  • Riconsiderare il consumo di calorie, tenendo conto che bevande come i frullati si digeriscono più velocemente dei cibi solidi.