Mangiare verdure a inizio pasto aiuta a perdere peso?

Mangiare verdure a inizio pasto aiuta a perdere peso?
Ultima modifica 28.06.2024
INDICE
  1. Mangiare prima la verdura fa dimagrire?
  2. Cosa comporta per i diabetici e i prediabetici?
  3. Ha senso quindi mangiare prima la verdura?

Mangiare prima la verdura fa dimagrire?

Iniziare il pasto con un piatto di verdura non modifica alcun processo metabolico o di assimilazione di calorie, quindi non induce tecnicamente il dimagrimento. Tuttavia si tratta comunque di un'abitudine indubbiamente indicata per le persone che vogliono perdere peso perché provoca un senso di sazietà che spinge a mangiare meno successivamente.

Inoltre, è una pratica consigliata alle persone che soffrono di patologie specifiche come il diabete di tipo 2.

Cosa comporta per i diabetici e i prediabetici?

Per le persone con diabete di tipo 2 iniziare il pasto con la verdura e finirlo con carboidrati come pasta o pane potrebbe essere la scelta migliore. Ad arrivare a questa tesi è stata una revisione di 11 studi pubblicata sul Journal of the American Nutrition Association, secondo la quale questo schema avrebbe un impatto significativo sui livelli di glucosio e di insulina postprandiali.

Ma non solo, mangiare la verdura prima di qualunque altra cosa a pranzo e cena sarebbe salutare anche per i soggetti in prediabete con una condizione di iperglicemia in crescita, almeno secondo un'indagine pubblicata su Diabetes, obesity & metabolism e condotta nel 2019.

I ricercatori per svolgerla avevano reclutato 15 persone in prediabete, chiedendo loro di fare un pasto a base di insalata, pollo grigliato privo di pelle e pane in tre successioni diverse. Ciò che è emerso alla fine dell'osservazione è che i livelli di zucchero nel sangue delle persone che avevano mangiato lattuga e pollo per primi, erano inferiori di circa il 46% rispetto a quelli di chi, invece, aveva esordito con il pane.  

Ma è possibile trasformare le cellule di grasso e far bruciare più calorie?

Ha senso quindi mangiare prima la verdura?

Anche se in soggetti sani non si può dire che iniziare i pasti con la verdura porti un beneficio conseguente, soprattutto in termini di dimagrimento, è sicuramente vero che farlo rappresenta una buona abitudine sotto diversi punti di vista.

Il sequenziamento dei nutrienti, come viene definita questa tecnica dagli esperti, prevede che si mangino verdure, proteine, grassi e carboidrati in questo ordine.

Farlo per prima cosa aiuta a ricordarsi di mangiare la verdura, che dovrebbe essere alla base di un'alimentazione sana ed equilibrata ma che spesso viene rilegata ai margini.

Inoltre, mangiarla come prima cosa incrementa, seppur leggermente, la produzione dell'ormone della sazietà e aiuta a riempirsi prima con un alimento poco calorico e a lasciare meno spazio per altri che possono esserlo di più.

Questo indubbiamente, anche se in modo indiretti, può aiutare le persone che svolgono una dieta ipocalorica a perdere peso ma gli effetti concreti sono minimi, per gli esperti sostengono che se non ci si trova bene con questo schema si può anche continuare ad adottare una sequenza che preveda di iniziare un pasto con i carboidrati.

È bene ricordare, infine, che mangiare prima la verdura nei soggetti non diabetici o in iperglicemia invece, non è utile a evitare i picchi di zuccheri nel sangue perché un organismo che funziona correttamente è in grado di riportare i livelli di glucosio alla normalità entro poche ore dal pasto, indipendentemente dall'ordine degli alimenti ingeriti.

Segui il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornato su tutte le novità.