Ipertensione: 10 erbe aromatiche e spezie che abbassano la pressione

Ipertensione: 10 erbe aromatiche e spezie che abbassano la pressione
Ultima modifica 22.02.2021

Ipertensione: erbe e spezie che aiutano

L'ipertensione è il fattore di rischio prevenibile più comune e correlato delle malattie cardiache. La pressione alta è definita in presenza di almeno uno dei seguenti parametri: pressione sanguigna sistolica (il numero maggiore) superiore a 140 mm Hg, pressione sanguigna diastolica (il numero inferiore) superiore a 90 mm Hg, o entrambi i valori, sia sistolici che diastolici, superiori a questi livelli. Se la pressione viene misurata nel comfort della propria casa, o in una situazione particolarmente tranquilla e rilassata, il limite è leggermente inferiore: 135/85. È possibile gestire la pressione sanguigna con farmaci, come gli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE), ma molti cambiamenti nell'alimentazione e nello stile di vita possono concretamente ridurre la pressione sanguigna e, con essa, il rischio di malattie cardiache. Alcune erbe e spezie possono abbassare i livelli di pressione sanguigna, quindi è consigliabile, in caso di ipertensione, introdurle nella dieta. 

 

Ipertensione: 10 erbe e spezie

Tra i rimedi per ridurre il contenuto di sale nell'alimentazione giornaliera, usare 10 erbe aromatiche, fresche o in infuso, e alcune spezie che sono in grado di abbassare i livelli di pressione arteriosa per le proprietà in esse contenute:

 

Basilico

Il basilico è ricco di eugenolo, un antiossidante di origine vegetale particolarmente benefico per la salute. Promuove diversi effetti benefici, tra cui l'abbassamento della pressione sanguigna, agendo come un bloccante naturale dei canali del calcio. I bloccanti dei canali del calcio impediscono il movimento del calcio nel cuore e nelle cellule arteriose, permettendo ai vasi sanguigni di rilassarsi e al sangue di fluidificarsi. 

Prezzemolo

Il prezzemolo (Petroselinum crispum) è un'erba aromatica popolare in tutto il mondo. Ha un profilo nutrizionale particolarmente interessante: contiene una varietà di composti, come vitamina C e carotenoidi dietetici, che possono ridurre la pressione sanguigna. Diversi studi hanno dimostrato che gli antiossidanti carotenoidi riducono la pressione sanguigna e il colesterolo LDL (cattivo), un fattore di rischio per le malattie cardiache.

Semi di sedano

I semi di sedano (Apium graveolens) sono una spezia versatile ricca di vari nutrienti, come ferro, magnesio, manganese, calcio e fibre naturali. Elementi che contribuiscono a tenere sotto la soglia di rischio la pressione sanguigna. L'estratto di semi di sedano può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna agendo come un bloccante naturale dei canali del calcio.

Il sedano è uno degli ortaggi da poter coltivare in vaso anche a casa, partendo dagli scarti

Aglio

L'aglio -fresco o secco- è particolarmente benefico per la salute del cuore. Infatti, l'aglio contiene composti di zolfo, come l'allicina, che possono aiutare ad aumentare il flusso sanguigno e rilassare i vasi sanguigni. Collettivamente, questi fattori possono aiutare a ridurre la pressione sanguigna. Diversi studi su soggetti ipertesi hanno rilevato che l'assunzione di aglio riduce la pressione sanguigna sistolica e diastolica in media rispettivamente di 8,3 mm Hg e 5,5 mm Hg.

 

Timo

ll timo è un'erba aromatica saporita ricca e salutare. L'acido rosmarinico in esso contenuto è uno dei composti che riduce l'infiammazione e i livelli di zucchero nel sangue, due fattori negativi per la salute. Può anche aiutare a ridurre la pressione sanguigna sistolica inibendo l'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE). L'ACE è una molecola che restringe i vasi sanguigni e aumenta la pressione sanguigna. Pertanto, inibirlo può abbassare la pressione sanguigna. L'assunzione di estratto di timo riduce anche i fattori di rischio di malattie cardiache, come il colesterolo totale, il colesterolo LDL (cattivo), e i trigliceridi.

Uncaria - Artiglio del gatto

L'artiglio del gatto cinese contiene diversi composti, come l'irsutina e la rinocofillina, in grado di ridurre la pressione sanguigna agendo come bloccanti naturali dei canali del calcio. Inoltre, questi composti possono stimolare i vasi sanguigni a produrre ossido nitrico, un composto chimico che aiuta i vasi sanguigni a rilassarsi e dilatarsi.

Bacopa Monnieri

La Bacopa monnieri è un'erba che cresce nelle zone paludose dell'Asia meridionale. I professionisti della medicina ayurvedica la usano per trattare vari disturbi, tra cui ansia, problemi di memoria e ipertensione. Un'erba in grado di abbassare i livelli di pressione sanguigna sia sistolica che diastolica stimolando i vasi sanguigni a rilasciare ossido nitrico. Si può acquistare la Bacopa monnieri nei negozi di alimenti naturali e online. È disponibile in diverse forme, tra cui polvere e capsule.

Cannella

La cannella è una spezia che proviene dalla corteccia interna degli alberi del genere Cinnamomu. Usata per secoli nella medicina tradizionale per trattare le condizioni cardiache, inclusa l'ipertensione, aiuta a dilatare e rilassare i vasi sanguigni. Diversi studi hanno dimostrato che l'assunzione di cannella riduce la pressione sanguigna sistolica e diastolica in media rispettivamente di 6,2 mm Hg e 3,9 mm Hg.

 

Zenzero

Lo zenzero è incredibilmente versatile e un alimento base nella medicina alternativa. Una radice particolarmente indicata per migliorare molti aspetti della salute del cuore, tra cui la circolazione , i livelli di colesterolo e la pressione sanguigna. Lo zenzero agisce come un calcio-antagonista e un ACE inibitore naturale. Lo zenzero si trova in commercio fresco, secco, in polvere e come integratore concentrato. 

Cardamomo

ll cardamomo è una spezia dal sapore leggermente dolce e intenso. È ricco di antiossidanti che possono aiutare a ridurre la pressione sanguigna, agendo come un bloccante naturale dei canali del calcio e da diuretico

 

Qui invece i rimedi naturali per il mal di orecchie