Erbe e spezie che aiutano a tenere sotto controllo il peso

Erbe e spezie che aiutano a tenere sotto controllo il peso
Ultima modifica 11.05.2022
INDICE
  1. Fieno greco
  2. Pepe di Cayenna
  3. Zenzero
  4. Ginseng
  5. Caralluma Fimbriata
  6. Curcuma
  7. Gymnema Sylvestre
  8. Cannella
  9. Cumino

Quando si intraprende un percorso finalizzato al dimagrimento, l'alimentazione svolge un ruolo determinante.

Nonostante spesso non le si consideri, grazie alle loro molteplici proprietà anche le erbe e le spezie che si utilizzano per cucinare possono essere d'aiuto, ovviamente se inserite all'interno di una dieta ipocalorica, affiancata a una regolare attività fisica. Ecco le più indicate.

Attenzione però, le spezie non durano in eterno.

Fieno greco

Il fieno greco è una spezia comune derivata dalla Trigonella foenum-graecum, una pianta appartenente alla famiglia dei legumi. Diversi studi hanno scoperto che può aiutare a controllare l'appetito e di conseguenza a ridurre l'assunzione di cibo.

Nello specifico, uno che ha coinvolto 18 persone divise in due gruppi ha mostrato che coloro che avevano assunto 8 grammi di fibra di fieno greco al giorno si sentivano mediamente più sazi rispetto agli appartenenti al gruppo di controllo.

Un'altra piccola ricerca ha invece scoperto che l'assunzione di estratto di semi di fieno ridurrebbe l'assimilazione giornaliera di grassi del 17%.

Pepe di Cayenna

Il pepe di Cayenna è un tipo di peperoncino comunemente usato per dare una nota piccante ai piatti. A conferirgli il caratteristico colore rosso è la capsaicina, un composto dai numerosi benefici tra cui quello di aumentare leggermente il metabolismo e il numero di calorie bruciate, e ridurre il senso di fame.

A confermarne la validità anche un piccolo studio che ha scoperto che l'assunzione di capsule di capsaicina aumenterebbe i livelli di sazietà e diminuirebbe quindi l'apporto calorico totale giornaliero.

Nella stessa direzione anche i risultati di un altro studio secondo i quali consumare un pasto contenente capsaicina ridurrebbe i livelli di grelina, l'ormone responsabile della stimolazione della fame.

Zenzero

Lo zenzero è una spezia spesso usata nella medicina popolare come rimedio naturale per un'ampia varietà di disturbi. Secondo alcune ricerche sarebbe anche un ottimo alleato del dimagrimento. In particolare, una revisione di 14 studi sull'uomo, ha mostrato che inserire lo zenzero nel proprio regime alimentare ipocalorico aiuterebbe meò controllo del peso corporeo e del grasso addominale.

Un'altra revisione di 27 studi condotti su uomo, animali e in provetta sostiene inoltre possa aiutare ad accelerare il metabolismo e la combustione dei grassi e contemporaneamente a diminuirne l'assorbimento e l'appetito.

Ginseng

Il ginseng è una pianta con diverse proprietà benefiche per la salute, molto utilizzata nella medicina tradizionale cinese.

Un piccolo studio ha scoperto che l'assunzione di ginseng coreano due volte al giorno per otto settimane comporterebbe riduzioni quantificabili del peso corporeo, nonché cambiamenti nella composizione del microbiota intestinale.

Secondo un altro studio sugli animali il ginseng combatterebbe l'obesità alterando la formazione di grasso e ritardandone l'assorbimento.

Tuttavia, in questo caso gli studi sono ancora a livello embrionale.

Caralluma Fimbriata

La Caralluma Fimbriata è un'erba spesso inclusa in molte pillole dimagranti perché si pensa agisca aumentando i livelli di serotonina, un neurotrasmettitore che influenza direttamente l'appetito.

Uno studio di 12 settimane condotto su 33 persone divise in due gruppi ha rilevato che i partecipanti che hanno assunto Caralluma Fimbriata hanno avuto diminuzioni significativamente maggiori del grasso addominale e del peso corporeo rispetto a quelli trattati con un placebo.

Curcuma

La curcuma è una spezia molto utilizzata in cucina ma anche in medicina, grazie alle sue molteplici proprietà dovute soprattutto alla presenza della curcumina.

Uno studio su 44 persone in sovrappeso ha dimostrato che l'assunzione due volte al giorno per un mese ridurrebbe le adiposità addominali e aumentarebbe la perdita di peso fino al 5%.

Gymnema Sylvestre

La Gymnema sylvestre è un'erba che viene spesso utilizzata come rimedio naturale per aiutare a ridurre i livelli di zucchero nel sangue.

Tuttavia, alcune ricerche mostrano che possa anche essere utile a coloro che cercano di perdere peso perché contiene un composto chiamato acido gymnemico, che ridurrebbe la dolcezza percepita degli alimenti, scongiurando il desiderio di zucchero.

Cannella

La cannella è una spezia aromatica ricca di antiossidanti e per questo generatrice di numerosi benefici per la salute tra cui, secondo alcuni studi, l'agevolazione della perdita di peso.

Sarebbe infatti particolarmente efficace nello stabilizzare la glicemia, che può aiutare a ridurre l'appetito e la fame.

Inoltre, un composto specifico presente nella cannella pare imiti gli effetti dell'insulina, aiutando a trasportare lo zucchero dal flusso sanguigno alle cellule da utilizzare come combustibile.

Infine, la cannella sembra anche diminuire i livelli di alcuni enzimi digestivi per rallentare la scomposizione dei carboidrati.

Cumino

Il cumino è una spezia ottenuta dai semi essiccati e macinati di Cuminum cyminum, una pianta da fiore della famiglia del prezzemolo. Noto per il suo distinto sapore di nocciola, consumarlo porterebbe a diversi benefici per la salute, tra cui accelerare la perdita di peso e bruciare i grassi.

Un piccolo studio di tre mesi svolto su un gruppo di donne ha infatti rilevato in coloro che hanno consumato yogurt con 3 grammi di cumino due volte al giorno una perdita di peso e grasso corporeo superiore rispetto al gruppo di controllo.