I benefici dell'aceto di mele

Ultima modifica 17.03.2021
INDICE
  1. Generalità
  2. Proprietà dell'aceto di mele
  3. Proprietà antibatteriche e antimicotiche
  4. Glicemia e diabete
  5. Perdita di peso
  6. Rimedio per la cura della pelle

Generalità

L'aceto di mele, ossia l'aceto di sidro, è un aceto alimentare ricavato dal sidro o dal mosto di mele.
Dal colore ambrato medio o chiaro, se non pastorizzato o crudo, contiene la "madre di aceto", un sedimento filamentoso che conferisce all'aceto un aspetto torbido e denso, costituito da una vera e propria colonia batterica. 
L'aceto di mele è molto usato in cucina per condire insalate di verdura cruda, marinare carni o pesce, nelle vinaigrette, come conservante alimentare e nei chutney. 

L'aceto di mele vanta diverse proprietà salutari, inclusi effetti antimicrobici e antiossidanti. Inoltre, alcuni recenti studi suggeriscono che può offrire benefici per la salute, come favorire la perdita di peso, ridurre il colesterolo, abbassare i livelli di zucchero nel sangue e migliorare i sintomi del diabete.

 

Aceto di mele: come usarlo e quantità

Il modo migliore per inserire l'aceto di mele nel regime alimentare è usarlo in cucina. Si tratta di una semplice aggiunta ai cibi come condimento. Per alcune persone risulta dissetante se diluito in acqua (1 cucchiaino da te in un bicchiere d'acqua grande) e bevuto come bevanda. Dietologi e nutrizionisti consigliano di utilizzare aceto di sidro di mele biologico e non filtrato.

I dosaggi comuni vanno da 1–2 cucchiaini da tè a 1–2 cucchiaio (15–30 mL) al giorno.

È meglio iniziare con piccole dosi ed evitare di prenderne grandi quantità. Troppo aceto può causare effetti collaterali, tra cui l'erosione dello smalto dei denti e potenziali interazioni farmacologiche.

 

 

Proprietà dell'aceto di mele

L'aceto di mele viene prodotto tramite un processo in due fasi. Le mele schiacciate fermentano, gli zuccheri vengono trasformati in alcol. Successivamente, si aggiungono batteri starter per una seconda fermentazione e convertire l'alcol in acido acetico, il principale composto attivo nell'aceto.

L'acido acetico conferisce all'aceto il suo odore persistente e un sapore aspro. I ricercatori ritengono che questo acido sia responsabile dei benefici per la salute dell'aceto di mele. Gli aceti di sidro contengono al 5–6% di acido acetico. 

 

 

Proprietà antibatteriche e antimicotiche

L'aceto di mele può aiutare ad aggredire gli agenti patogeni, inclusi i batteri. Tradizionalmente l'aceto di mele viene utilizzato per la pulizia e la disinfezione, il trattamento delle onicomicosi (funghi alle unghie di mani e piedi), pidocchi, verruche e infezioni alle orecchie.

L'aceto è anche un conservante alimentare e gli studi dimostrano che inibisce batteri come E. coli dalla crescita e dal deterioramento del cibo. 

 

Glicemia e diabete

Ad oggi, una delle applicazioni più convincenti dell'aceto è quella nella cura del diabete di tipo 2. Il diabete di tipo 2 è caratterizzato da livelli elevati di zucchero nel sangue causati dalla resistenza all'insulina o dall'incapacità di produrre insulina da parte del pancreas. L'aceto di mele contiene il cromo, che può alterare i livelli di insulina nel sangue. Per questa ragione, si raccomanda che le persone affette da diabete mellito tipo 1 consultino il medico prima di fare un uso significativo e sistematico di aceto di mele nella dieta. D'altro canto, l'effetto benefico dell'aceto di mele è a vantaggio di chi soffre di iperglicemia o di diabete mellito tipo 2. Non blocca l'assorbimento dell'amido al 100%, ma ne riduce significativamente l'ingresso nel sangue moderando la glicemia.

Tuttavia, le persone senza diabete possono anche trarre vantaggio dal mantenere i livelli di zucchero nel sangue nell'intervallo normale, poiché alcuni ricercatori ritengono che i livelli elevati di zucchero nel sangue siano una delle principali cause dell'invecchiamento e di varie malattie croniche. Sebbene il modo più efficace e più sano per regolare i livelli di zucchero nel sangue con l'alimentazione sia evitare i carboidrati raffinati e lo zucchero, l'aceto di mele può avere un effetto benefico.

La ricerca suggerisce che l'aceto offre i seguenti vantaggi per i livelli di zucchero nel sangue e di insulina:

  • L'aceto può migliorare la sensibilità all'insulina del 19-34% durante un pasto ad alto contenuto di carboidrati e ridurre significativamente la glicemia e la risposta all'insulina: in un piccolo studio su 5 persone sane, l'aceto ha ridotto la glicemia del 31,4% dopo aver mangiato 50 grammi di pane bianco.
  • Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che l'aceto può migliorare la funzione dell'insulina e abbassare i livelli di zucchero nel sangue dopo i pasti. 

Resta fondamentale che le persone non sostituiscano le cure mediche con prodotti simili. Se si stanno assumendo farmaci per abbassare il livello di zucchero nel sangue, consultare il proprio medico prima di aumentare personalmente il consumo di aceto.

Perdita di peso

L'aceto di mele contiene solo circa tre calorie per cucchiaio e potrebbe aiutare le persone a perdere peso. Non è chiaro se il meccanismo ipoteticamente responsabile di questa proprietà possa essere di natura chimica, metabolica o nervosa. I ricercatori suggeriscono che l'aceto di mele possa attivare alcuni geni coinvolti nella scomposizione dei grassi

Il solo studio che ha tentato di verificare eventuali effetti dimagranti dell'aceto di mele è stato messo a punto in Giappone. I ricercatori hanno esaminato 175 persone obese e in buona salute, divise in due gruppi che seguivano un regime alimentare simile: uno ha assunto dell'aceto di mele, l'altro dell'acqua ogni giorno per 12 settimane. Al termine dello studio, chi ha usato l'aceto ha perso leggermente più peso rispetto a chi ha consumato soltanto acqua. In media, il gruppo che consumava l'aceto di mele ha perso 450-900g nei 3 mesi di sperimentazione. Il peso tuttavia è stato recuperato repentinamente dopo l'interruzione.

Detto questo, la semplice aggiunta o sottrazione di singoli alimenti o ingredienti raramente ha un effetto evidente sul peso. È l'intera dieta o stile di vita che crea una perdita di peso a lungo termine.

 

 

Rimedio per la cura della pelle

L'aceto di mele è un rimedio comune per le malattie della pelle come la pelle secca e l'eczema. La pelle è, naturalmente, leggermente acida. L'uso topico dell'aceto di mele potrebbe aiutare a riequilibrare il pH naturale della pelle, migliorando la barriera protettiva cutanea. D'altra parte, saponi e detergenti alcalini potrebbero irritare l'eczema, peggiorando i sintomi.

Date le sue proprietà antibatteriche, l'aceto di mele potrebbe, in teoria, aiutare a prevenire le infezioni della pelle legate a eczema e ad altre malattie. L'aceto di sidro di mele diluito in un detergente per il viso o in un tonico potrebbe fungere da antibatterico e ridurre macchie e discromie della pelle. Prima di applicare aceto sulla pelle (non applicare mai aceto puro) consultare il proprio dermatologo, sopratutto in caso di pelle danneggiata e iper sensibile. L'uso topico non diluito potrebbe provocare ustioni alla pelle.