Acqua di Cocco: Pro e Contro
Ultima modifica 04.06.2021
INDICE
  1. Buona fonte di diversi nutrienti
  2. Acqua di cocco: Valori nutrizionali (per 240 ml - una tazza)
  3. Benefici
  4. Come bere l’acqua di cocco

Negli ultimi anni l'acqua di cocco è diventata una bevanda sempre più diffusa, grazie al suo gusto piacevole e rinfrescante.

A renderla tanto popolare, anche il fatto di essere inserita tra le specialità healthy, grazie alle sue presunte incidenze positive sulla salute.

 

Buona fonte di diversi nutrienti

L'acqua di cocco è il succo che si trova al centro di una noce di cocco verde, non ancora completamente matura. Questo liquido si forma naturalmente nel frutto ed è formato per il 94% di acqua, a fronte di pochissimi grassi.

Non deve essere confusa con il latte di cocco, che si ottiene aggiungendo acqua alla polpa di cocco grattugiata ed è molto ricco di grassi.

Una noce di cocco verde media fornisce circa 0,5-1 tazze di acqua di cocco.

Acqua di cocco: Valori nutrizionali (per 240 ml - una tazza)

Benefici

Ecco nello specifico tutti i benefici che apporterebbe.

Può avere proprietà antiossidanti

I radicali liberi sono molecole instabili prodotte nelle cellule durante il metabolismo, che aumentano in risposta a stress o lesioni e quando sono in eccesso possono danneggiare le cellule e aumentare il rischio di malattie.

Una ricerca condotta sugli animali esposti alle tossine ha dimostrato che l'acqua di cocco abbia capacità antiossidanti che modifichino i radicali liberi in modo che non causino più danni.

In un altro studio, alcuni topi sono stati trattati con acqua di cocco e l'attività dei loro radicali liberi è diminuita, così come la pressione sanguigna, i trigliceridi e i livelli di insulina.

Tuttavia, fino a questo momento nessuno studio di questo tipo è stato condotto sugli esseri umani.

Può essere efficace contro il diabete

L'acqua di cocco è una buona fonte di magnesio, che può aumentare la sensibilità all'insulina e diminuire i livelli di zucchero nel sangue nelle persone con diabete di tipo 2 e pre diabete.

Nonostante non esistano ancora riscontri sull'uomo, uno studio condotto su topi diabetici trattati con acqua di cocco ha evidenziato come questi abbiano mantenuto livelli di zucchero nel sangue migliori rispetto al gruppo di controllo.

Lo stesso studio ha anche dimostrato che i topi trattati con acqua di cocco avessero livelli più bassi di emoglobina A1c, indicando un buon controllo della glicemia a lungo termine.

Può aiutare a prevenire i calcoli renali

Bere abbastanza liquidi è importante per la prevenzione dei calcoli renali.

Sebbene l'acqua naturale sia spesso considerata la scelta più indicata, uno studio suggerisce che quella di cocco potrebbe essere addirittura migliore.

I calcoli renali si formano quando calcio, ossalato e altri composti si combinano per formare cristalli nelle urine. Stando alle prime ricerche sugli animali, sembra che l'acqua di cocco impedisca ai cristalli di attaccarsi ai reni e ad altre parti del tratto urinario.

Può ridurre la pressione sanguigna

L'acqua di cocco può essere ottima per controllare la pressione sanguigna.

In un piccolo studio condotto su persone con pressione alta, l'assunzione di acqua di cocco ha migliorato la pressione sanguigna sistolica nel 71% dei partecipanti.

Inoltre, l'acqua di cocco contiene 600 mg di potassio in 240 ml ed è stato dimostrato che il potassio abbassi la pressione sanguigna nelle persone tendenti ad averla alta.

Infine, uno studio sugli animali ha scoperto che l'acqua di cocco abbia attività anti trombotica, il che significa che possa prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Ottima dopo un esercizio prolungato

L'acqua di cocco può anche essere la bevanda perfetta per ripristinare l'idratazione e reintegrare gli elettroliti persi durante l'esercizio.

Gli elettroliti sono minerali come potassio, magnesio, sodio e calcio, che svolgono diversi ruoli importanti nel corpo e che calano drasticamente dopo aver svolto un'attività fisica particolarmente intensa.

Due studi hanno scoperto che l'acqua di cocco ripristini l'idratazione dopo l'esercizio e il reintegro di questi elementi meglio dell'acqua semplice e allo stesso modo delle bevande sportive ad alto contenuto di elettroliti.

Come bere l’acqua di cocco

L'acqua di cocco è leggermente dolce con un sottile sapore di nocciola, quindi oltre ad essere benefica è estremamente gradevole.

Si può bere direttamente dalla noce verde, inserendo una cannuccia nella parte morbida. Se si sceglie questa opzione è bene ricordarsi di conservare la noce di cocco in frigorifero e consumarla entro due o tre settimane dall'acquisto.

Un'alternativa più semplice è quella di bere acqua di cocco in bottiglia, disponibile nella maggior parte dei negozi di alimentari. In questo caso, verificare che la bevanda sia al 100% acqua di cocco e che non siano presenti zuccheri aggiunti o agenti aromatizzanti.

Inoltre, questo succo tropicale può essere utilizzato per dare un aroma in più a frullati, budini, yogurt, condimenti o sostituito all'acqua naturale ogni volta che si desidera un po' di dolcezza in più.